Il Barcellona domina per 40 minuti: Alba Berlino KO (R1)

Damiano Lollobrigida
0 0
Read Time:3 Minute, 20 Second

Inizia alla grande la Turkish Airlines Euroleague 2021-2022 per il Barcellona: demolito l’Alba Berlino in una gara mai in discussione. Chiudono a +32 gli spagnoli: il finale è 96-64. Sesta vittoria consecutiva dei catalani nei confronti diretti con la squadra tedesca in Euroleague.

Devastante primo tempo del Barcellona

I padroni di casa mettono immediatamente in chiaro le cose, iniziando la gara portandosi subito in doppia cifra di vantaggio. Dopo quattro minuti di gioco il punteggio è 16-6 per il Barcellona e arriva il primo timeout di coach Gonzalez per l’Alba. Non cambia però la musica, con gli spagnoli anche sul +12. Prova una timida reazione l’Alba con un mini parziale di 5-0, ma quando dalla panchina esce Kuric e mette due triple in rapida successione c’è poco da fare. Troppa differenza sul parquet tra le due squadre e Barcellona avanti 28-15 dopo 10 minuti di gioco. Secondo quarto ancora a senso unico, grosse difficoltà dell’Alba Berlino, sia in difesa che in attacco. Prova ad accendersi Maodo Lo negli ultimi minuti del primo tempo, ma troppo poco per dare qualche pensiero al Barcellona, che all’intervallo è avanti con un netto 50-29. Il miglior realizzatore della prima metà di partita è Nikola Mirotic con 11 punti, di cui 9 nel primo quarto. Per gli ospiti doppia cifra per il già citato Maodo Lo: 10 punti per il playmaker tedesco.

Lo unico a provarci per l’Alba nel primo tempo

Esagerano i ragazzi di Jasikevicius nella ripresa

La ripresa si apre con tre triple di Nikola Mirotic, per il classe 1991 neanche un errore dal campo durante i primi trenta minuti di gioco e in generale, come vedremo, in tutta la partita. Barcellona che si porta anche avanti di 24 lunghezze, mentre l’Alba Berlino continua la sua serata negativa al tiro, con molti tiri non puliti, merito sicuramente di una difesa di altissimo livello della squadra di casa, non a caso la migliore della regular season della scorsa Euroleague con appena 73.6 punti di media concessi agli avversari. Fine terzo quarto però chiuso “solo” a -17 dagli ospiti. Coach Jasikevicius non proprio soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi, Alba anche a -14 con poco più di sette minuti che separano le due squadre dalla sirena finale. Ci pensa Jokubaitis a sistemare le cose: sette punti nella prima metà dell’ultimo quarto e Barcellona a +20 nuovamente. Catalani che non danno più alcuna speranza alla squadra ospite, partita congelata e addirittura massimo vantaggio di 27 punti con ancora due minuti da giocare. 87-60 il punteggio. La terza tripla consecutiva di Laprovittola e il canestro finale di Martinez portano la gara sul 96-64, così si chiude una gara dominata dal primo all’ultimo secondo.

foto da Eurohoops.net

Mirotic e Jokubaitis perfetti

Per l’ala della nazionale spagnola sono 22 i punti finali, con 4/4 da due punti e 4/4 anche da dietro l’arco dei tre punti, addirittura tre di queste triple sono arrivate nella prima metà del terzo quarto. Di Jokubaitis invece la scena nell’ultimo quarto come abbiamo visto, per lui partita da 12 punti, con 3/3 da due e 2/2 da tre. Gara perfetta anche per il 2000 lituano e quasi perfetta per tutto il Barcellona: 14/21 da tre punti per i catalani, mentre 8/27 per l’Alba Berlino. Come già detto, tiri molto spesso non puliti, grazie a un’ottima difesa del Barcellona, che anche in attacco non ha incontrato alcuna difficoltà, come testimoniano i 96 punti segnati nella partita. Abbiamo parlato dei numeri positivi del Barcellona nella metà campo difensiva l’anno scorso, numeri invece non molto buoni per i tedeschi, che con 82.7 punti subiti a partita hanno registrato la terza peggior difesa della regular season 2020-21.

Mirotic e compagni saranno impegnati giovedì sera sul campo del Bayern. Esordio stagionale in casa invece per l’Alba: a Berlino arriva l’Asvel, francesi reduci da una bella vittoria interna contro lo Zalgiris https://eurodevotion.com/2021/10/01/asvel-zalgiris-round-1/

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Fenerbahçe-Stella Rossa: turchi senza paura ma con qualche pausa

Fenerbahçe-Stella Rossa si chiude col successo turco 61-57. Tirata sì, ma senza troppi patemi. Partenza bruciante Il Fene di Djordjevic inizia la stagione europea senza paura con una partenza bruciante, un bel 14-0 di parziale e 5 minuti senza un canestro per la Stella Rossa, che fino a questo momento […]
Fenerbahçe-Stella Rossa

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: