ASVEL buona la prima, Zalgiris battuto nel Round 1

Francesco Rangone 3
0 0
Read Time:2 Minute, 36 Second

Nella prima giornata dell’edizione 2021/22 di Eurolega, l’ASVEL vince 88-76 contro i lituani dello Zalgiris. La squadra di Parker gioca meglio degli avversari e merita la prima vittoria stagionale in una partita che l’ha vista quasi sempre in vantaggio. Lo Zalgiris ha avuto l’occasione di girare dalla propria parte l’inerzia della partita intorno alla metà del terzo quarto, ma dopo un timeout l’ASVEL ha rimesso le mani sul match raggiungendo anche i 20 punti di vantaggio.

L’analisi di ASVEL-Zalgiris nei tre punti di Eurodevotion.

ASVEL

ASVEL-Zalgiris: i lituani sono ancora indietro nella preparazione

Da questa partita è emerso come lo Zalgiris sia ancora indietro nella preparazione di questa stagione, si sono visti solo alcuni sprazzi di buon basket, ma c’è ancora molto lavoro da fare per Schiller e il suo staff, essendo al 1o di ottobre ce lo si poteva aspettare. Molto sorprendente, invece, la condizione dell’ASVEL che è sembrata essere già una squadra rodata, con tante idee e con la maggior parte dei giocatori già in ottime condizioni.

Ovviamente è ancora troppo presto sia per criticare i lituani, che per esaltare i francesi. Come la prestazione mediocre dello Zalgiris in questo inizio di stagione non deve essere un segnale di allarme, anche la buona prestazione dell’ASVEL deve essere presa con le pinze e prima di dare giudizi bisognerà vedere come si comporterà la squadra di Parker nelle prossime uscite.

ASVEL-Zalgiris: i francesi hanno vita facile sotto canestro

La squadra di Schiller ha faticato molto nella sfida sotto canestro sia in attacco che in difesa. La prima difficoltà nasce sui pick and roll, lo Zalgiris ha subito troppi punti dai lunghi avversari in questa situazione offensiva a causa di una scarsa rotazione difensiva e della poca prontezza dei suoi centri. Un’altra situazione che ha visto i lituani molto in difficoltà sono state le penetrazioni degli esterni dell’ASVEL, che quando battevano il proprio difensore si trovavano la strada spianata verso canestro, senza nessun giocatore avversario che arrivasse in aiuto per chiudere l’area.

Lo Zalgiris non è riuscito a contrastare l’altezza di Fall e neanche l’atletismo di Antetokounmpo nei pochi minuti che ha giocato. Entrambi i lunghi dell’ASVEL hanno dimostrato le loro carenze dal punto di vista tecnico ma le loro caratteristiche fisiche sono bastate per mettere in difficoltà Lauvergne e compagni.

ASVEL: una coppia di esterni che promette bene

Grande esordio in Eurolega per Elié Okobo, che è stato il miglior realizzatore della partita con 23 punti e il 100% dal campo. Il giocatore francese sembra essersi inserito molto bene nel sistema di squadra, dimostrando di essere un ottimo tiratore e un abile giocatore di uno contro uno. Anche in questo caso non bisogna essere precipitosi nel valutare questo giocatore, ma la prima impressione non può che essere positiva. L’ASVEL potrebbe aver trovato il suo go to guy.

L’altro esterno dei francesi ad aver giocato un’ottima partita è Chris Jones, autore di 14 punti con anche 6 assist e 3 palle recuperate. Dopo la discreta stagione al Maccabi, può diventare un giocatore centrale nell’ASVEL di Parker se conferma quanto di buono fatto in questa partita.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

3 thoughts on “ASVEL buona la prima, Zalgiris battuto nel Round 1

Next Post

Il Barcellona domina per 40 minuti: Alba Berlino KO (R1)

Inizia alla grande la Turkish Airlines Euroleague 2021-2022 per il Barcellona: demolito l’Alba Berlino in una gara mai in discussione. Chiudono a +32 gli spagnoli: il finale è 96-64. Sesta vittoria consecutiva dei catalani nei confronti diretti con la squadra tedesca in Euroleague. Devastante primo tempo del Barcellona I padroni […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: