Euroleague Preview 2021/22: Cska, semplicemente uno squadrone

alberto marzagalia
0 0
Read Time:4 Minute, 48 Second

Cska: la squadra allestita da Vatutin ed Itoudis ha tutto per arrivare fino in fondo. Sperando che finalmente gli infortuni diano pace…

La prima Supercoppa della storia di VTB è del Cska

A Mosca si lavora da un ventennio con un obiettivo chiaro: arrivare sino in fondo a qualunque competizione si partecipi.

La cosa riesce discretamente bene, se pensiamo ai titoli ed alle continue partecipazioni alle Final 4 nella moderna Eurolega.

Nelle ultime due stagioni la principale ragione che ha impedito alla squadra di Itoudis di arrivare ai trofei continentali è stata una salute precaria, con un massacro dovuto ad infortuni senza precedenti. Basti pensare a Clyburn, che ha saltato la stagione 2019/20 ed a Milutinov, assente da gennaio nella seguente.

ROSTER

Abbastanza impressionante, per quantità e qualità. Va poi detto che dovrebbe aggiungersi un elemento nel “backcourt”. Svanito il sogno Pangos, può anche essere che si attenda qualche settimana in più per fare la propria scelta, magari dopo l’inizio della stagione NBA.

Shved, Lundberg, Hackett ed Ukhov, miglioratissimo e decisivo nei Playoff di VTB, con dietro Khomenko che spinge per trovare posto ed un Grigonis che nel sistema di Itoudis potrà performare anche con la palla in mano. C’è tutto, tra creatività, efficacia e molteplicità delle minacce offerte, sia davanti che dietro.

Lo stesso Grigonis, con Clyburn, la certezza di Kurbanov ed un Semen Antonov che il suo lo fa sempre, compongono un reparto di ali assai completo e versatile. Non di rado si vede Clyburn iniziare i giochi e magari nel possesso seguente giocare da “4”. Capitan Nikita Kurbanov è uno dei più sottovalutati, dagli altri…, giocatori della lega: come difende lui ce n’è pochi, quasi nessuno, e lo sa fare su 3/4 ruoli.

Virando sul reparto dei lunghi, tra “4” e “5”, qualità e quantità sono confermatissime. Nikola Milutinov è uno dei tre migliori centri della lega: stazza, tecnica, impatto e conoscenza del gioco. Prima dell’infortunio di gennaio era assolutamente nella conversazione per il titolo di MVP.

Toko Shengelia, usato anche da centro, è maestro del gioco in post e non solo. Forse non lo abbiamo ancora visto ai livelli del Baskonia, causa diversi stop fastidiosi, e questa non è una gran notizia per i rivali.

Bolomboy e Voigtmann offrono soluzioni alternative con caratteristiche ben differenti che completano il reparto.

Il nuovo arrivato Ivlev e Lopatin portano sostanza e rendimento, anche se è presumibile vederli più spesso in VTB che in EL.

(1/3, scorri in fondo per cambiare pagina e proseguire nella lettura)

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurolega, le previsioni del... tempo cestistico

Eurolega al via nel tardo pomeriggio ed eccoci con una nuova rubrica su quote e pronostici curata dal nostro Gianfranco Pezzolato. “Le Previsioni del…tempo cestistico” è una nuova rubrica dedicata alla stagione di Coppe Europee, che non vuole essere un invito a scommettere, per nessuno, ma solo un gioco nel […]
Eurolega

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: