Euroleague Preview 2021/22: la nuova alba del Fenerbahce

Luca Castellano

E’ tempo di Euroleague Preview 2021/22 e in questa occasione ci spostiamo in Turchia. Riuscirà il Fenerbahçe a dimenticare in fretta lo scorso anno?

0 0
Read Time:5 Minute, 8 Second

Ad Istanbul si respira pallacanestro vera. Se da un lato un processo rivoluzionato dalle fondamenta ha portato a successi nazionali ed internazionali come quello dell’Efes di Ergin Ataman, il Fenerbahçe post-Obradovic stenta a decollare. Se l’era Igor Kokoskov, durata una sola stagione, è stata condizionata anche da una buona dose di sfortuna, il front office guidato dal GM Maurizio Gherardini vuole ripartire dalla sue solite certezze e da nuovi arrivi estremamente interessanti, per riprovare con decisione l’assalto alle super potenze del Vecchio Continente. Senza ulteriori indugi entriamo nel vivo di una nuova Euroleague Preview 2021/22, quella interamente dedicata per l’appunto a quel che sarà il nuovo corso tecnico del Fenerbahçe.

Euroleague preview 2021/22: il nuovo roster del Fenerbahçe

La prima vera mano del front office del Fenerbahçe si vede chiaramente con i nuovi volti e le conferme annunciate nel corso del mercato estivo. I giallo-blu di Istanbul ripartono ovviamente da una spina dorsale che non ha bisogno di presentazioni: l’asse play-pivot formata da Nando De Colo e il big man Jan Veselj potenzialmente è una delle coppie più invidiabili del panorama di alta classifica della Turkish Airlines Euroleague.

Un mix perfetto di estro, talento cristallino e atletismo che deve essere unito alla concretezza di un accentratore di gioco come Marko Guduric. Il talento serbo deve confermare l’exploit della seconda parte di stagione dello scorso anno per garantire al Fener solidità ambo i lati del campo. A dare una mano consistente alle forze dello scorso anno l’esperienza di Danilo Barthel e l’esplosività e le leve difensive eccezionali di Dyshawn Pierre saranno il vero ago della bilancia specie in difesa. Mahmutoglu, Biberovic, Duverioglu solite conferme in uscite dalla panca e pronti a dare il loro contributo in ogni situazione di campo.

Poi ci sono i nuovi innesti e il salto di qualità anche qui è stato notevole. Due su tutti ovviamente arrivano dal Baskonia: Pierria Henry ma soprattutto l’azzurro Achille Polonara sono chiamati a confermare quanto di buono fatto nelle scorse due stagioni in terra Basca, portando con sé tante nuove soluzioni di gioco.

Oltre ai due veri fiori all’occhiello del mercato Fener, due parole vanno spese anche per Devin Booker arrivato da quello che era ed è stato nelle scorse stagioni il Khimki. Il lungo americano è atteso alla stagione del riscatto e con sé il suo atletismo può renderlo uno delle potenziali rivelazioni della stagione. Occhi puntati anche sul giovanissimo Sehmus Hazer. Il talento turco arrivato dal Besiktas può essere una grande presa in ambito nazionale ed europeo se conferma i progressi visti nella passata stagione.

Achille Polonara e Pierria Henry: gli ex Baskonia sono il fiore all’occhiello della campagna acquisti del Fenerbahçe

(1/3, scorri in fondo per cambiare pagina e proseguire la lettura)

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Preview 21/22: Stella Rossa Belgrado

La Stella Rossa Belgrado riparte da coach Dejan Radonjic per rilanciarsi dopo una stagione trascorsa sul fondo della classifica. Dai playoff sfiorati nella prima stagione dell’era dell’Eurolega a girone unico al penultimo posto dello scorso anno, retto soltanto dal collasso del Khimki. La parabola calante della Stella Rossa Belgrado ha […]
stella rossa belgrado

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: