LBA: vincono Milano e Venezia, la Virtus batte Trento

Francesco Rangone 1
0 0
Read Time:4 Minute, 30 Second

Torna la serie A e torna anche la rubrica di Eurodevotion dedicata alle partite in LBA delle squadre italiane impegnate in Eurolega e in Eurocup, che in questa stagione sono Milano, Virtus Bologna, Venezia e Trento.

LBA – GeVi Napoli Basket vs A|X Armani Exchange Milano

La squadra di Ettore Messina fa il suo esordio in campionato sul campo della neopromossa Napoli e ottiene la prima vittoria stagionale con il risultato finale che recita 63-73. L’Olimpia parte subito forte ed è molto precisa da dietro l’arco, dopo poco più di tre minuti conduce 4-14. Napoli reagisce e chiude il primo quarto in svantaggio di soli 3 punti sul 18-21.

Nei primi minuti del secondo quarto entrambe le squadre faticano a trovare la via del canestro, poi Milano allunga grazie ai punti dalla linea del tiro libero. Una tripla di Shields mette di nuovo dieci punti tra le due squadre, Napoli questa volta non riesce a ricucire lo strappo e si va negli spogliatoi sul punteggio di 31-42.

Il terzo quarto vede Milano aumentare il prorpio vantaggio che arriva ad essere di 16 punti sul 44-60. L’Olimpia, nell’ultimo quarto, tocca il +19 e poi stacca un po’ la spina, ma quando Napoli torna sotto la doppia cifra di svantaggio la partita è praticamente finita e la prima vittoria in campionato di Milano è già in cassaforte.

Coach Messina non può ritenersi totalmente soddisfatto della prestazione della sua squadra, in particolare in attacco. Come sottolineato dallo stesso coach milanese, infatti, la differenza l’hanno fatta la difesa e i rimbalzi. Nonostante la partita sia sempre stata in controllo di Milano, in alune occasioni la palla si muoveva poco e non sempre le idee erano chiare nella metacampo offensiva. In vista della partita di giovedì con il CSKA serve qualche aggiustamento.

Il migliore tra gli uomini di Messina è stato Mitoglou, autore di una doppia doppia da 10+10, in doppia cifra anche Datome e Shields con 13 punti e Melli con 10.

LBA

LBA – Reyer Venezia vs Vanoli Cremona

Inizia con una vittoria anche il campionato della Reyer Venezia che si impone 88-71 sulla Vanoli Cremona. Entrambe le squadre sono molto precise al tiro nei primi minuti di partita e dopo tre minuti il punteggio è già sull’11-10. Le percentuali restano molto alte, Cremona trova il vantaggio sul 19-20, ma è la Reyer a condurre dopo la prima frazione sul 27-24.

Il secondo quarto è quello che decide la partita. Venezia alza l’intensità difensiva e Cremona non riesce più a tirare con la stessa precisione del primo quarto. I padroni di casa raggiungono la doppia cifra di vantaggio sul 44-34 e non si fermano, allungando ancora sulla Vanoli che va negli spogliatoi sotto di 16 lunghezze sul 52-36.

Nella ripresa la Reyer rimane in controllo senza mai rischiare di subire la rimonta delgi avversari. I padroni di casa toccano il +24, poi un tecnico a De Nicolao distrae per un attimo la Reyer che subisce un parziale di 8-0, ma si ricompone subito chiudendo il terzo quarto avanti 74-56. L’ultimo quarto non riserva sorprese e Venezia può festeggiare la prima vittoria di questa stagione.

Prestazione convincente della squadra di De Raffaele che, nonostante le assenze di Bramos e Charalampopoulos, gioca una partita solida, facendo rimanere gli avversari in partita solo per un quarto. Buone impressioni sulla prestazione di Phillip in cabina di regia, ma tutti i giocatori messi in campo da De Raffaele hanno dato il loro contributo.

Brooks e Sanders sono i migliori realizzatori della Reyer con 15 punti ciascuno, 13 per Tonut e 10 per Watt.

LBA | Eurodevotion

LBA – Dolomiti Energia Trento vs Virtus Segafredo Bologna

Nel posticipo di questa prima giornata di LBA, la Virtus Bologna passa sul campo di Trento 88-102. La Virtus si porta sul 6-7 con un tiro di Belinelli e da quel momento in poi rimarrà sempre in vantaggio fino alla sirena finale. Teodosic e Alexander, subentrati dalla panchina, vanno subito a segno, ottimo anche l’ingresso in campo di Alibegovic che con sei punti consecutivi porta la Virtus oltre la doppia cifra di vantaggio. Il primo quarto termina 17-30.

Trento non molla e ricuce lo svantaggio (30-34) costringendo Scariolo a chiamare timeout. Hervey è infallibile al tiro e insieme a Belinelli, Alibegovic e Weems, Bologna torna in vantaggio di oltre dieci punti, 43-56 all’intervallo. Nel terzo quarto l’Aquila prova a rientrare in partita ma la Virtus difende bene, in attacco è precisa al tiro e allunga ulteriormente il proprio vantaggio, dopo 30 minuti il punteggio è 64-84. Trento non si arrende e a tre minuti dalla fine torna a -10, ma ormai è troppo tardi per evitare la sconfitta.

I campioni d’Italia mettono in mostra tutto il loro potenziale offensivo mandando a referto 102 punti e tirando con ottime percentuali, 59,6 % da due e 58,8 % da tre, per la squadra di Scariolo anche 24 assist. Hervey dimostra ancora una volta di essere un giocatore di altissimo livello segnando con estrema facilità tiri tutt’altro che semplici. L’unica nota negativa per la Virtus è l’infortunio di Abass, uscito dopo soli tre minuti in campo, e non più rientrato, a causa di un contatto con un avversario.

Il miglior realizzatore delle V nere è Hervey con 21 punti, 19 per Belinelli, 15 per Weems, 13 per Alibegovic e 10 per Jaiteh.

LBA
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “LBA: vincono Milano e Venezia, la Virtus batte Trento

Next Post

Euroleague Power Ranking #3: Cska ed Efes sempre a comandare

Euroleague Power Ranking giunto all’ultima edizione prima del via della nuova stagione. Le 4 grandi rimangono in cima ai pronostici. Ultima edizione del nostro Power Ranking prima del via della stagione, previsto per il prossimo giovedì. Rispetto ad inizio mese in alto cambia poco, mentre qualcosa di significativo deriva dal […]
Euroleague Power Ranking

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: