Il Punto di Toni Cappellari: La Supercoppa ci ha detto che…

Eurodevotion
0 0
Read Time:2 Minute, 51 Second

Il Punto di Toni Cappellari al primo appuntamento stagionale con un nuovo format. 5 temi, 5 domande, 5 risposte.

1. Il verdetto della Supercoppa ha detto ancora Virtus: si può affermare che oggi le V nere siano superiori a Milano?

In una stagione dove tutte e due sperano di arrivare con la benzina giusta  al limite delle 90 partite il progetto Virtus aspettando il cambio di Udoh sembra più solido di quello della Milano fotocopia dell’ultima stagione anche se ha cambiato tanto. Ma al momento diciamo che sono ancora alla pari, facendo attenzione a chi sta dietro e potrebbe essere più fresco.


2. Milano è parsa molto indietro ed in difficoltà soprattutto a livello di gioco interno ed il problema c’era anche lo scorso anno. Sarà possibile risolverlo coi soli Melli e Mitoglou, che sono comunque dei 4 e non dei 5?

Credo ci sia un problema maggiore per Messina,  ama la difesa, ma i nuovi non sono tutti mastini, a parte Hall. Ama l’attacco dove tutti toccano la palla, ma i suoi registi se la mettono in tasca spesso. Problemi da risolvere e se non ci riesce uno dei nostrì migliori tecnici allora bisogna chiedersi se gli acquisti sono stati tutti giusti.


3. Capitolo italiani. Nella scorsa finale è parso ampio il divario a favore della Virtus. Melli, Alviti e Ricci possono colmare quel divario o Bologna resta migliore da quel punto di vista?

Costruire giocatori dovrebbe essere l’idea base di ogni allenatore. Alla Virtus con Djordjevic ci hanno messo un anno, perduto abbastanza, ma adesso riscuotono. Milano, invece, preferisce veterani già collaudati, una squadra  più da eurolega, dove gli italiani sembrano soltanto  sparring da allenamento.


4. Alessandro Pajola. Ogni volta che lo vedo mi viene sempre più in mente che sarebbe stato un giocatore perfetto per la “tua” Olimpia. Decisivo, gioca meglio le gare più importanti, difensore eccelso, ha mentalità e progredisce costantemente. Mi dai un tuo parere?

Certo, uno come Pajola ti fa credere che il lavoro alla fine paga sempre. La sua mentalità è quella della banda Bassotti, ma come dice Scariolo meglio non esagerare, non parlare ad esempio di NBA e qui dò ragione a Crippa perché prima deve diventare un uomo da Eurolega, anche se in Nazionale ha già dimostrato che le montagne alte non lo spaventano. Djordjevic gli ha indicato la strada, sviluppando il suo senso per la caccia e la difesa, cercando di migliorarlo in quello che lui stesso dice di essere ancora una debolezza: più il tiro del palleggio.


5. L’organizzazione della Supercoppa ci ha regalato una partita senza senso come Milano-Treviso, con quest’ultima impegnata la sera prima in Champions League. E’ così impossibile per la nostra LBA organizzare un veneto senza situazione inaccettabili come queste?

Problema antico, anche se in questo caso era difficile immaginare che Treviso avrebbe potuto finire nella trappola della settimana infernale. La Supercoppa per tutti rimediava alla mancanza di tornei estivi che un tempo servivano come preparazione. Mi è sembrata una buona idea, ma, purtroppo l’iceberg dei quarti dopo tre partite dure ha fatto capire che si dovrebbe sempre valutare ogni situazione con lucidità. Un po’ come insistere come  insistere con le partite  oltre le 20.30 che fanno diventare idrofobi i giornali dove il basket, ahinoi, è considerato uno sport minore, soprattutto adesso con le tribune vuote. La gente non protesta, ma è un errore.

Toni Cappellari

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Marco Ramondino: Milano e Bologna profonde e ricche di talento. Diamo loro il tempo di lavorare

Marco Ramondino, Coach della splendida realtà di Derthona, ha conversato con Eurodevotion su tanti temi di Eurolega. Coach Ramondino ci ha più volte espresso la sua ammirazione per la pallacanestro di Eurolega ed i suoi protagonisti. Chi meglio di lui per introdurre la stagione che partirà giovedì prossimo? Ciao Coach, […]
Marco Ramondino

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: