Istanball Cup Tournament, Day 2: il Fenerbahçe trionfa in finale contro il Partizan mentre l’Unics supera il Monaco all’ultima curva

Cesare Forgione
0 0
Read Time:1 Minute, 16 Second

Il Day 2 dell’Istanball Cup.

Il Fenerbahçe vince l’Istanball Cup Tournament, e lo fa superando in finale 89-62 il Partizan Belgrado del grande ex Zeljko Obradovic.

Partita mai in discussione, sempre sotto controllo da parte degli uomini di coach Sasha Djordjevic.

Decisivo lo sprint del primo quarto, dove i turchi han piazzato un tramortente 22-10. Da lì in poi semplice amministrazione, con un inaspettato Akpinar (16 punti) a guidare le danze. Partizan praticamente nullo per 30 minuti, decisamente segnato fisicamente dal triplo overtime di sabato col Monaco.

Per il Fenerbahçe 16 punti di Akpinar ed 11 di Barthel.

Per il Partizan 15 di LeDay e 14 di Smailagic.

Nella finalina tra Unics Kazan e Monaco a spuntarla sono i russi.

Kazan parte a razzo piazzando un mega parziale nel primo quarto di 29-13, e toccando anche le 20 lunghezze di vantaggio. Gap che viene confermato anche nel secondo periodo grazie ad un Lorenzo Brown già in grande forma, per l’ex play della Stella Rossa sarà doppia doppia a fine partita da 20 punti e 10 assist.

Ma nel secondo tempo, tutto viene stravolto.

Monaco, possesso dopo possesso, e difesa dopo difesa, rintuzza sempre di più lo scarto e si presenta a 41 secondi dalla fine sopra di 1 solo punto.

Ma a far crollare gli sforzi della rimonta monegasca ci pensa Artem Klimenko, che con una schiacciata imperiosa guida l’Unics al successo.

Per l’Unics 20+10 di Brown e 15 punti di Klimenko.

Per il Monaco 16 di Rob Gray.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Ufficiale: Monaco si rinforza con l'arrivo di Will Thomas

Girava la voce da qualche giorno, ma ora è ufficiale: Will Thomas è un nuovo giocatore dell’AS Monaco Basket. L’ex madridista era svincolato dopo l’ottima annata giocata allo Zenit e già in piena estate era finito nel mirino dei nuovi arrivati al piano di sopra. L’ala grande aveva deciso di […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: