Torneo preseason Cipro: l’Olympiakos con una prova convincente sullo Zenit, il CSKA facile sul Lavrio

frcata7
0 0
Read Time:2 Minute, 5 Second

La seconda giornata del torneo “Neofytos Chondriatis” di Cipro, dopo la gara di giovedì tra CSKA e Zenit, ha visto scendere in campo prima CSKA e Lavrio e, successivamente, Olympiakos e Zenit.

Prova importante per gli uomini di Bartzokas che hanno dimostrato quanto per questo Olympiakos quella avvenire possa essere una stagione importante e di svolta, dopo le ultime magre annate, nei pressi del Pireo. Il punteggio finale parla chiaro: 88 a 65 per i Reds che hanno dominato la gara in lungo e in largo contro uno Zenit spaesato in campo. Il fossato è stata scavato soprattutto nel secondo tempo dove i greci si sono dimostrati agili e frizzanti, mentre gli uomini di Pascual molto sulle gambe.

Miglior realizzatore di serata è stato Sasha Vezenkov con una prova importante da 19 punti, coadiuvato da un Hassan Martin da 13 punti. Pochi punti a referto, ma tanto lavoro sporco per uno dei nuovi pilastri della squadra, come Thomas Walkup che con Kostas Sloukas andrà a formare uno dei backcourt più intriganti della competizione, considerando anche la presenza di Tyler Dorsey.

Dopo le ottime prime uscite stagionali, lo Zenit è parso invece un po’ stanco dai troppi appuntamenti uno dietro l’altro avuti in questi giorni. Nemmeno la presenza in campo di Napier (che aveva riposato nella gara di giovedì contro il CSKA) ha saputo innescare un attacco un po’ pigro. Ora per i ragazzi di San Pietroburgo, dopo il test soft contro il Lavrio, sarà ora di prepararsi al meglio per la Supercoppa VTB dove si potrebbe riproporre lo scontro con i moscoviti.

Nell’atra gara il CSKA ha avuto la meglio, come era facilmente preventivabile, su un Lavrio che, come è normale, ha ambizioni diverse rispetto alle altre tre squadre della competizione. Il 107 a 68 finale è la fotografia di due squadre con carature e giocatori diversi. Particolarmente ispirati Iffe Lundberg (14 punti in 15 minuti) e Nikola Milutinov (15 punti in 13 minuti) che ha potuto banchettare sugli avversari facendo valere tutto il suo bagaglio tecnico. Serata ispirata anche per Grigonis, mentre ancora tarda ad entrare in condizione fisica ottimale Toko Shengelia. Ma ci sarà tempo per vederlo al suo meglio.

Visto l’avversario, coach Itoudis ha avuto anche occasione di girare molto le rotazioni provando in campo diverse seconde linee che potrebbero tornare utili soprattutto in VTB.

Nella giornata di oggi ci saranno le ultime gare del torneo: alle 16 e 45 Lavrio-Zenit ed alle 19 e 15 CSKA-Olympiakos.

(Credits photo: website CSKA)

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Istanball Cup Tournament, Day 1: il Partizan si aggiudica la maratona col Monaco mentre il Fenerbahçe la spunta a fil di sirena sull'Unics

Partite a dir poco emozionanti nell’Istanball Cup. L’Istanball Cup Tournament parte con il botto, offrendo due partite molto combattute decise solo negli istanti finali. La prima ha visto il ritorno vincente di coach Zeljko Obradovic alla Ulker Sports Arena, col suo Partizan uscito trionfante al termine di 3 lunghi overtime […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: