Istanball Cup Tournament, Day 1: il Partizan si aggiudica la maratona col Monaco mentre il Fenerbahçe la spunta a fil di sirena sull’Unics

Cesare Forgione 1
0 0
Read Time:2 Minute, 4 Second

Partite a dir poco emozionanti nell’Istanball Cup.

L’Istanball Cup Tournament parte con il botto, offrendo due partite molto combattute decise solo negli istanti finali.

La prima ha visto il ritorno vincente di coach Zeljko Obradovic alla Ulker Sports Arena, col suo Partizan uscito trionfante al termine di 3 lunghi overtime ai danni del Monaco col risultato di 120-114.

Match che si prospettava combattuto, è così è stato. Nella prima frazione entrambe le squadre hanno giocato con sapienza, senza rischiare palle perse rivedibili e con difese ancora in fase rodaggio.

Nei due quarti centrali invece il Partizan fa e disfa perchè prima raggiunge all’intervallo il +15 (51-36), guidato da un ottimo Smailagic, e poi perde quasi tutto il vantaggio grazie alle giocate di un ottimo Danilo Andjusic.

Si arriva dunque punto punto fino alla volata finale, con Rob Gray, Donta Hall e le bombe di Brock Motum che guidano il Monaco in fase offensiva. Il Partizan però non ci sta e con l’1/3 ai liberi di Punter porta la gara al primo overtime.

Da lì in poi il punteggio rimarrà spesso bloccato in parità, che verrà spezzata dalle triple di Kevin Punter e Yam Madar.

Per il Partizan 32 punti ed 8 rimbalzi di Alen Smailagic, 23 di LeDay e 21 di Punter.

Per il Monaco di coach Mitrovic 19 punti di Gray, 15 e 12 rimbalzi di Donta Hall e 17 di Andjusic.

Anche nell’altra partita, che vede affrontarsi Fenerbahçe e Unics Kazan, regna l’equilibrio.

I russi, molto propositivi offensivamente, cercano costantemente l’allungo su un Fener con la scritta “work in progress”, ma nella prima frazione ricavano solo un+3 (22-25).

Nel secondo quarto sale in cattedra Nando De Colo, che si carica sulle spalle gran parte dell’ attacco turco chiudendo con 11 punti all’intervallo ed un -2 (39-41) che forse inizia a star stretto ai ragazzi di coach Djordjevic.

Nel secondo tempo l’equilibrio la fa da padrone, come nella sfida precedente, e l’Unics sente l’odore dello scalpo eccellente. Ma Vesely non ci sta, e da vero leader con stoppate e difese incredibili guida il Fener al 77-78.

De Colo piazza i due liberi del sorpasso, Jekiri fa 1/2 dalla lunetta e Pierria Henry segna all’ultimo secondo il layup che consegna la vittoria ai padroni di casa per 81-79.

Per il Fener 23 punti di De Colo e 15 di Devin Booker.

Per l’Unics 21 punti di Lorenzo Brown.

Credits photos: Facebook team pages.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Istanball Cup Tournament, Day 1: il Partizan si aggiudica la maratona col Monaco mentre il Fenerbahçe la spunta a fil di sirena sull’Unics

Next Post

Paris European Games - L'Olimpia cade contro l'Asvel

Dopo la prima uscita ufficiale contro il Paris, e i noti problemi di trasmissione riscontrati nella giornata di ieri, finalmente gli appassionati meneghini e non hanno potuto vedere coi loro occhi la nuova versione delle scarpette rosse di Ettore Messina, di scena ai Paris European Games. Dalla sfida contro l’Asvel […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: