Barça-Valencia: monologo blaugrana, troppe assenze tra i rivali

alberto marzagalia
1 0
Read Time:1 Minute, 32 Second

Barça-Valencia ha aperto la Supercopa Endesa 2021. Assenze pesanti, con i “taronja” messi decisamente peggio.

Finalmente in campo! La prima semifinale di Supercopa Endesa apre ufficialmente la stagione europea.

Un Pabellón Santiago Martin riempito a circa il 40% accoglie le grandi di Spagna in un pomeriggio di caldo torrido su “la isla”.

Dimitrijevic, Lopez-Arostegui, Labeyrie e Rivero da un parte, Sertac Sanli dall’altra: abbastanza chiaro da che parte penda la bilancia degli infortuni.

Parte forte Valencia, ma dall’8-3 si passa all’8-13 grazie ad un Barça che mette le mani su tutti i palloni avversari: le piovre più efficaci per Jasi sono Hayes ed Higgins che confezionano il 16-27 di fine primo quarto.

Cambia poco la situazione tecnica del secondo tempo.La squadra di Penarroya non riesce minimamente ad incidere dall’arco, anche per un limitato numero di tentativi (1/7 al riposo). E’ evidente che il Barça sia montagna difficile da scalare con la necessità di dare tanti minuti a Guillem Ferrando e Millan Jimenez. Che sono prospetti in grande crescita, ma ancora lontani da questo livello.

La gara prosegue senza grandi emozioni. Jasi ovviamente allena sul serio sino all’ultimo possesso, Penarroya cerca di trarre indicazioni positive dai suoi giovani, dovendo avere a che fare con le assenze, come abbiamo detto, ed una condizione ancora da trovare per molti dei suoi.

L’ultimo periodo si apre sul 67-44, il Barcellona è in finale già da più di 20 minuti. Finisce 87-68 e nel quintetto da “garbage time” dei catalani ci sono in campo Jokubaitis, Abrines, Hayes, Smits…

Emozionante l’omaggio a Fernando San Emeterio, ritirati di recente. Tutti in piedi per un campione vero.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Scariolo: la fisicità del Bayern ha fatto la differenza

Dopo la sconfitta contro il Bayern Monaco nella semifinale della Magenta Cup, il coach bianconero Sergio Scariolo non cerca scuse e analizza la partita. La loro fisicità ha fatto la differenza Esperienza molto interessante. Abbiamo giocato contro una squadra di alta Eurolega e ci siamo resi conto delle differenze, soprattutto […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: