Euroleague Power Ranking, una prima idea sulla stagione 2021/22

1 0
Read Time:17 Minute, 11 Second

Euroleague Power Ranking? E’ presto, lo sappiamo, ma una prima idea sulla stagione 2021/22 si può avere.

Agosto, mercato che presenta una fase di stallo dopo tanti movimenti europei, in attesa di quanto possa derivare dalla “free agency” NBA, che interesserà diversi profili importanti per la massima competizione europea.

Ranking, quindi. Parziale ovviamente, poiché non tutti i club sono al completo, ma qualche rapporto di forza pare già abbastanza chiaro.

La competizione 2021/22 sembra oggi essere delineata sulla base di quattro fasce di squadre, con obiettivi e potenzialità che paiono abbastanza precise, in attesa che ulteriori mosse sul mercato possano cambiare tali posizioni, anche di molto nel caso siano particolarmente significative.

La grande anomalia, almeno sinora? Diverse squadre di Eurocup, capitanate da Valencia, Partizan e Virtus, paiono decisamente migliori di almeno una manciata di partecipanti al massimo trofeo continentale.

Zele Obradovic: il suo Partizan è più forte di diverse squadre di Eurolega

POSIZIONI 18-16 : AD OGGI IMPOSSIBILE EMERGERE

18 – AS MONACO

Un roster tutto da costruire, con sostanzialmente il solo Rob Gray rinnovato come materiale intrigante, seppur da testare a livello di Eurolega. L’arrivo di Westermann dà un minimo di esperienza ad un gruppo che, a parte l’altra firma eccellente di Andjusic, presenta ad oggi ben 11 esordienti su 13 atleti sotto contratto. 4 hanno data di nascita dal 2000 in poi.

E proprio giovani profili interessanti ci sono, come ad esempio Demahis-Ballou, ma pensare a qualcosa di più che ad un torneo nelle retrovie è oggi utopico, a meno di addizioni clamorose.

Rob Gray, molto atteso dopo le grandi cose in Eurocup

17 – ALBA BERLINO

Totale immobilità sinora, fatta eccezione per i rinnovi di Delow e Thiemann ed il ritorno dal prestito in Israele di Tamir Blatt, coi quali però non vai lontanissimo se hai perso Granger, Giffey, Fontecchio e Siva. E’ di ieri la notizia del rinnovo biennale di Maodo Lo, decisamente importante in un contesto sino ad oggi assai povero.

In aggiunta i dubbi sul futuro di Aito, ad oggi ancora incredibilmente non sciolti, non rappresentano certo il miglior viatico per ricostruire una squadra che ha perso quasi tutti i suoi pezzi più importanti.

Basterà la sconfinata leadership tecnica ed emotiva di Luke Sikma? Ad oggi è veramente dura.

Luke Sikma, leader totale dell’Alba

16 – STELLA ROSSA

Via Jordan Loyd, Corey Walden e Duop Reath, praticamente perso anche Landry Nnoko, il colpaccio in arrivo è stato Nikola Kalinic, di assoluto valore ma che non può certo bastare per pensare di essere competitivi.

Ivanovic, Laazarevic, Mitrovic e White sono buone addizioni che danno profondità ma non quella qualità che servirebbe per puntare in alto.

E’ abbastanza chiaro che servano una guardia con talento e punti nelle mani, nonchè un centro di peso e sostanza in grado di produrre numeri che facciano la differenza. Così facendo, il resto potrebbe arrivare dall’anima serba, che non manca mai, e dal ritorno del pubblico, che la differenza l’ha sempre fatta. Altrimenti sarà durissima.

Mercato
Nikola Kalinic, la Stella Rossa è sulle sue spalle

(1/4, scorri in fondo per cambiare pagina e proseguire la lettura)

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
50 %
Excited
Excited
50 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague story 2004/05: di un'Europa che si (ri)tinse di giallo

E’ l’uno maggio 2004, a Tel Aviv si gioca la finale di Eurolega, in cui a contendersi il titolo sono i padroni di casa del Maccabi e la sorprendente Fortitudo Bologna di Jasmin Repesa, alla propria prima finale europea. Quello che si vede sul parquet è effettivamente un no game, […]
Euroleague story 2004/05

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: