Nicolò Melli e non solo: settimana chiave sul mercato di Eurolega

alberto marzagalia
0 0
Read Time:2 Minute, 47 Second

Nicolò Melli è indiscutibilmente l’uomo più importante sul mercato di Eurolega. La sua decisione può cambiare tanto ai piani alti della competizione.

Giorni fondamentali per la composizione dei roster che affronteranno la prossima stagione di Eurolega.

Se è vero che sarà necessario attendere la “free agency” NBA di agosto (apertura il 2, firme dal 6 del mese) per capire diverse posizioni importanti, è altrettanto vero che oggi vi sono già alcune scelte che possono spostare sin da subito i rapporti di forza all’interno della lega di Jordi Bertomeu.

Su tutte, la scelta di NICOLO’ MELLI, obiettivo dichiarato e a oggi imprescindibile di OLIMPIA MILANO.

In lungo ed in largo si è parlato dell’offerta meneghina, anche sparando cifre a caso: l’unica certezza che abbiamo è che vi è una proposta assai importante e che Ettore Messina punta moltissimo sul reggiano per migliorare una squadra che è già stata ad un tiro dalla finale continentale, prima però di essere stata spazzata via dalla Virtus nella finale nazionale.

E’ chiaro che con Melli sarà una Milano, senza sarà necessario virare su qualcosa di grande che il campione ex Fenerbahçe, cosa non proprio facilissima da trovare per l’Europa.

Come abbiamo già sottolineato diverse volte, la margherita del giocatore che ha finito la stagione a Dallas può essere sfogliata in diverse direzioni. Dalla voglia di non mollare, che lo accompagna da sempre, e riprovare in NBA fino a diversi club di Eurolega che sono prontissimi ad accogliere un atleta che è universalmente ritenuto in grado di spostare gli equilibri ad altissimo livello.

Opinione personale? Milano c’è, non è sola, ma non sarei assolutamente stupito, conoscendo il carattere di Nik, se volesse riprovarci in NBA.

Solo per rinfrescarci la memoria, non sono in tanti che ne hanno messi 28 con 6 rimbalzi e 27 di valutazione in una finale di Eurolega, peraltro contro il Real di Doncic… Il tutto corredato da 207 gare e 1531 punti in carriera, con le ultime due annate al Fener chiuse oltre il 50% da due ed il 40% da tre.

Oltre a Milano con Melli ci sono altre situazioni che potrebbero sbloccarsi nel breve.

Il CSKA aspetterà KEVIN PANGOS e la suddetta “free agency” oppure virerà su un’altra PG-G per completare un reparto notevolissimo con Hackett, Lundberg ed il migliorassimo Ukhov? Arriverà a breve anche un centro da 10-15 minuti come polizza da affiancare a Nikola Milutinov?

L’EFES chiuderà subito la pratica di sostituzione di Sertac Sanli? Di JOCK LANDALE favorito vi abbiamo già detto nei giorni scorsi.

L’asse caldissimo BARCELLLONA-REAL porterà a chiusure ufficiali per i vari HANGA e LAPROVITTOLA, con sullo sfondo CLAVER e KALINIC che coinvolgono VALENCIA. Ed i “taronja” ufficializzeranno LOPEZ-AROSTEGUI?

Lo stesso REAL formalizzerà i contratti di HEURTEL, YABUSELE e WILLIAMS-GOSS, accordi raggiunti da tempo?

Restando in Spagna, il BASKONIA farà la mossa definita sulla coppia FONTECCHIO-MARINKOVIC? Dell’italiano a Vitoria si parla moltissimo nelle ultime ore.

Infine il MACCABI. KEENAN EVANS resta obiettivo primario, nonché cosa fatta, oppure l’arrivo di TAYLOR e ZIV ha cambiato qualcosa, magari proprio col nome di BRAD WANAMAKER?

Sono tutte domande le cui risposte dovrebbero giungere a breve e dare maggior chiarezza ai roster più importanti di Eurolega. Senza poi tralasciare le sorprese che giungeranno da chi lavora sotto traccia, arte geniale di alcuni dirigenti, a partire dalla coppia Messina-Stavropoulos.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Italbasket, è il trionfo di Meo e di 12 ragazzi che sono una squadra

Italbasket alle Olimpiadi 17 anni dopo. Insperata, inattesa ed impronosticabile è arrivata una qualificazione che va valutata senza commettere ulteriori errori. Chi l’avrebbe mai detto? Forse ci credevano solo loro, Meo, il suo staff e 12 ragazzi che hanno compiuto un’impresa straordinaria. 95-102: leggenda. Impresa che è ancora più grande […]
Italbasket

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: