Valencia-Baskonia : la prima battaglia Playoff nel segno di Dubljevic

0 0
Read Time:2 Minute, 20 Second

Valencia-Baskonia ha aperto in grande stile quelli che sono i Playoff più belli ed interessanti di tutto il panorama europeo.

87-86 grazie a due liberi di Dubljevic a 5 secondi dalla sirena, prima di un contestato recupero “taronja” su Pierria Henry.

I Playoff di Liga Endesa si aprono con una sfida all’ultimo tiro, peraltro in una serie di altissimo livello, vista la presenza di due protagoniste di Eurolega.

DUBI, CAPITANO DECISIVO

20 punti in 27’05” sul parquet, 6/9 da due, 2/4 da tre, 2/2 in lunetta, 3 rimbalzi, +13 di plus/minus ed una valutazione da 22.

Minaccia costante in post basso, capace di aprire il campo sino al perimetro, da dove castigo con regolarità da sempre, il centro, ormai leggenda a Valencia, si carica sulle spalle la squadra nel momento più difficile.

Una sconfitta interna in una serie su tre gare poteva essere pietra tombale sulle speranze taronja.

Nè Jekiri, né Fall ci capiscono molto di quanto mette in atto il nativo di Niksic, Montenegro.

La copertina di gara 1 è tutta sua.

ASSIST/PERSE: SPIRITO BASKONIA, MA LA QUALITA’?

21/12 il saldo dei padroni di casa, 13/12 quello ospite. Il rapporto tra assist e perse dice molto della serata della Fonteta.

Se a rimbalzo vi è un certo equilibrio (33/36), la palla si muove meglio per la squadra di Ponsarnau.

Il Baskonia ha un cuore grande, come sempre, tuttavia il vantaggio ripetutamente costruito durante i 40′ è più frutto di iniziative individuali che di un reale coinvolgimento di tutti in attacco.

In una lega dove si gioca benissimo questo conta parecchio.

VILDOZA, DUSKO ED UN CONTATTO PIU’ CHE SOSPETTO

Non avere più Luca Vildoza è semplicemente determinante. Quino Colom è un’altra cosa.

Il fallo di Vives su Henry, che si giocava il possesso finale. molto probabilmente c’è ed è un non fischio che pesa moltissimo.

Detto questo il Baskonia, avanti a lungo, doveva chiuderla prima, come sul 65-74 al 34′, ad esempio.

Dusko Ivanovic ha lasciato l’intervista a fine gara con un duro «Non ho nulla da dire, ci sono altre due partite». Evidente il disappunto per la decisione arbitrale.

In sala stampa, poi, è stato chiarissimo: «Servono due vittorie, non m’interessa che siano prima e terza, o seconda e terza, o prima e seconda. Noi torneremo qui».

Non si può dire che sarà una serie lunga, perchè al massimo finirà tra tre giorni, ma certamente ogni episodio della saga stagionale Valencia-Baskonia è una battaglia da non perdere.

Qui di seguito il video degli ultimi 60 secondi, appassionati, della gara.

(Foto http://www.acb.comhttp://www.valenciabasket.com))

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

3 thoughts on “Valencia-Baskonia : la prima battaglia Playoff nel segno di Dubljevic

Next Post

Mercato, battaglia Cska-Barcellona per Jokubaitis? E la NBA...

Mercato che entra immediatamente nel vivo a poche ore dalla conclusione della stagione di Eurolega che ha proclamato l’Efes campione. Dalla Spagna, a firma Mundo Deportivo, rimbalzano voci, anche abbastanza dettagliate, sul futuro di Rokas Jokubaitis, stellina dello Zalgiris che ha giocato una grande stagione agli ordini di Coach Schiller. […]
Mercato

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: