Real Madrid-Gran Canaria(G1), Tyus e Laprovittola guidano i blancos

Giorgio Mastrogiacomo
0 0
Read Time:1 Minute, 44 Second

Tutto da copione per i blancos in Real Madrid-Gran Canaria, con il primo match dei playoff, vinto dai padroni di casa per 103-79 e chiuso già nel primo quarto. Una partenza devastante del Real Madrid ha messo in discesa la partita, con i ragazzi di coach Pablo Laso chiamati solamente ad amministrare i restanti tre quarti. Merito a Gran Canaria di non aver mai mollato, cercando in tutti i modi di rientrare in partita.

I parziali del Real Madrid

Dopo qualche minuto di studio tra le due formazioni, Real Madrid-Gran Canaria si è incanalata subito sui binari giusti per i blancos. Il parziale di 24-0, che ha portato il punteggio dal 12-11 al 36-11, ha spianato la strada per i madrileni. A guidare questa fuga è stato uno scatenato Nico Laprovittola, autore di 11 punti nei primi dieci minuti. Nel secondo quarto, però, il Real Madrid si è ripetuto, facendo registrare un 10-0, allungando sul 56-28. Un parziale, questa volta, frutto dell’ottimo gioco di squadra.

Real Madrid-Gran Canaria

Orgoglio Gran Canaria

Dopo un primo tempo da incubo, i canarini hanno saputo tirare fuori l’orgoglio non appena tornati sul parquet. Nel terzo di quarto di Real Madrid-Gran Canaria gli ospiti hanno saputo segnare ben 34 punti, subendone solamente 22. Dieci minuti che hanno dato al Gran Canaria la forza di poter terminare la partita in modo dignitoso e affrontare gara 2 dei playoff. Una terza frazione scoppiettante, merito dei 10 punti di Costello e i 3 assist di Albicy, quest’ultimo uscito prematuramente dal match a causa di un diverbio con un compagno di squadra.

La forza dei blancos

Real Madrid-Gran Canaria

Quando si superano i 100 punti è facile parlare di gioco di squadra, ma non in questo caso. In una stagione costellata da infortuni e addii, la vera forza del Real Madrid è stata proprio il gioco di squadra. Fattore confermato anche in Real Madrid-Gran Canaria con ben sei giocatori con 10 o più punti. Stiamo parlando di Laprovittola (14), Llull (14), Poirier (14+11), Fernandez (13), Tyus (13) e Carroll (11).

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Sergio Rodriguez : La frustrazione deve diventare motivazione, dobbiamo vincere la LBA

Sergio Rodriguez ha rilasciato alcune dichiarazioni ad Aris Barkas di Eurohoops dopo il weekend delle Final 4. «Quando arrivi alle Final 4 l’unico obiettivo è vincere e se non lo fai la frustrazione è tanta». «Ci sono arrivato tante volte e spero di tornarci il prossimo anno». «Ora dobbiamo trasformare […]
Sergio Rodriguez

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: