Final 4, il cammino delle protagoniste nei tornei nazionali

0 0
Read Time:3 Minute, 36 Second

Final 4 distanti soltanto 17 giorni. Uno sguardo alla situazione delle protagoniste di Colonia nei rispettivi tornei nazionali, quasi tutti giunti ai Playoff.

I campionati nazionali sono spesso visti, durante la stagione, come una complicazione necessaria per le squadre di Eurolega. Ora però, giunti alla fase decisiva col via dei Playoff, le cose si fanno serie anche in patria e lo sforzo è doppio, soprattutto nelle leghe di più alto livello.

Le 4 squadre che vedremo a Colonia dal 28 al 30 maggio sono impegnate in Liga Endesa, VTB League, Super Ligi (Turchia) e LBA.

Il torneo spagnolo è certamente il più impegnativo e di maggior livello, con una qualità media altissima. Tutte le squadre che arriveranno alla postseason, ed alcune di quelle eliminate, offrono una cifra tecnica assai interessante. Basti pensare che vi saranno una protagonista delle Final 4 di Eurolega (Barça), una arrivata a gara 5 nei Playoff (Real), due che hanno lottato per l’obiettivo sino all’ultima giornata (Baskonia e Valencia), la recente vincitrice di Basketball Champions League (Burgos, riconfermatasi campione), Tenerife (quarti di BCL), Badalona (quarti di Eurocup) ed infine chi emergerà dalla dura lotta per l’ultimo posto, che sarà, presumibilmente, Gran Canaria (semifinalista di EC) piuttosto che Malaga o Manresa.

Il BARCELLONA, primo in stagione regolare di Eurolega e qualificatosi dopo il duro Playoff contro lo Zenit, si trova al secondo posto in classifica con un record di 30/4, a due lunghezze dal Real. Le quattro sconfitte sono giunte ad ottobre con Baskonia (82-71) e Murcia (77-73), entrambe fuori casa, ad inizio dicembre (90-100) al Palau contro Valencia ed un mese fa sempre sul parquet amico nel “clasico” (85-87).

Mancano due gare prima della postseason, rispettivamente il 19/5 in casa col Baskonia ed il 22/5 a Tenerife. Con due vittorie teoricamente il primo posto sarebbe ancora raggiungibile, grazie alla differenza canestri, tuttavia ciò dovrebbe avvenire in contemporanea con due sconfitte del Real, che se la vedrà con Bilbao e Malaga. Difficile, di conseguenza probabile primo turno Playoff contro la settima, posto oggi ricoperto dalla Joventut. Derby catalano in vista quindi e tra l’altro un discreto vantaggio logistico giocare una serie con le trasferte a pochissimi kilometri da casa.

Il CSKA ha chiuso la stagione regolare di VTB al quarto posto, cosa abbastanza strana per le abitudini moscovite, con 17 vinte e 7 perse. le cadute sono arrivate in casa con Zenit (71-74), Kalev (102-107), Parma (95-97) ed in trasferta con Loko (103-94), ancora Zenit (81-77), Zjelona Gora (93-90 con 26 + 6 + 5 di quel Lundberg oggi in forza alla squadra di Itoudis) e Khimki (86-78).

Playoff contro il Nizhny, col fattore campo favorevole, tra questa sera ed il 15/5: sullo sfondo una semifinale che si preannuncia decisamente complicata con lo Zenit, in campo col Parma Perm al primo turno.

Dall’altra parte del tabellone Loko v Khimki ed Unics v Zjelona Gora a confermare il valore di una lega che vede protagoniste una partecipante alle Final 4, un’eliminata in gara 5 di PO in EL, una finalista di Eurocup, un team eliminato nei quarti della stessa EC ed una squadra eliminata nei quarti di Champions League.

L’EFES ha dominato senza problemi la Super Ligi turca. 29/1 il record con la sola, ininfluente, macchia della sconfitta 103-85 il 7 marzo sul campo dell’Afyon Belediye. Ben 7 le gare di vantaggio sulla seconda, quel Fenerbahçe che tiene alto il livello della lega, eliminato nei PO di Eurolega dal Cska. Al terzo posto il Pinar Karsiyaka, sconfitto domenica scorsa nella finale di Champions League da Burgos. Gli uomini di Ataman giocheranno il primo turno di Playoff contro il Gaziantep: gara 1 venerdì 14/5 alle ore 17 italiane.

OLIMPIA MILANO che chiude la fase regolare di LBA al primo posto con 22 vittorie e 6 sconfitte, in attesa di sfidare Trento nel primo turno dei Playoff che partono dopodomani. Le cadute in Italia sono arrivate rispettivamente contro Brindisi (82-88) il 13/12, Trieste (81-100) il 31/1, Trento (61-60) il 7/3, Venezia (69-63) il 28/3, Varese (81-83) il 5/4 ed ancora Brindisi (80-71) l’11/4.

A parte la Virtus, semifinalista di Eurocup, non vi sono altre squadre italiane arrivate in alto nelle competizioni continentali.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Le parole di Ettore Messina dopo il successo su Cremona

Nell’ultima giornata di campionato, l‘A|X Armani Exchange Milano ha conquistato la vittoria sulla Vanoli Cremona. Nel post partita coach Ettore Messina ha commentato così il successo: Le parole di Ettore Messina Abbiamo concluso la regular season al primo posto giocando una partita seria. Arrivare primi non era scontato perché gli […]
Messina

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: