Mercato Eurolega: Vesely cambia agente, qualche movimento e tante voci

0 0
Read Time:4 Minute, 19 Second

Mercato di Eurolega sempre più caldo. Tra conferme, smentite e diverse voci, inizia a muoversi qualcosa di importante.

Innanzitutto sono arrivati, di recente, due rinnovi di allenatori protagonisti tra Playoff e Final 4 i cui contratti erano in scadenza a giugno.

ERGIN ATAMAN ha rinnovato per altri due anni con l’Efes.

Già da qualche settimana XAVI PASCUAL è stato riconfermato per altre tre stagioni alla guida dello Zenit.

Quello degli allenatori resta un quadro intricatissimo, con ancora diversi nomi importanti dei quali non si conosce il futuro, a partire da DIMITRIS ITOUDIS.

Passando ai giocatori, nella giornata di ieri vi è stato un significativo cambio di agenzia, che ha subito scatenato le ipotesi più disparate, che peraltro non ci risultano al momento. JAN VESELY è entrato nella scuderia BeoBasket di Misko Raznatovic. Termina il suo rapporto con Jason Ranne e BJ Armstrong. Se questa cosa possa avere riflessi sul futuro del giocatore, francamente, ci pare oggi ipotesi almeno prematura.

Da Donatas Urbonas arrivano tre situazioni importanti.

TYLER CAVANAUGH è ad un passo dallo Zalgiris, dove ritroverebbe quel Coach Schiller che lo allenò ai tempi dei Salt Lake CityStars, prima dell’approdo europeo. Dopo l’esordio in Eurolega con l’Alba Berlino, molto condizionato da un lungo infortunio, l’ala americana è oggi un punto di forza di Tenerife, dove produce 8 punti col 46,5% da tre e 4,4 rimbalzi in Liga Endesa.

JALEEN SMITH, candidato MVP con Ludwigsburg in BBL, è un altro possibile colpo dello Zalgiris. P/G di 193 cm per 93kg, sta viaggiando a più di 16 punti, 5 assist e 5 rimbalzi, con il suo club al vertice, davanti alle protagoniste di Eurolega.

ROKAS JOKUBAITIS sarebbe sul taccuino del Barcellona, che sta parlando col giocatore. C’è la clausola di uscita per il giovane lituano che però sfoglia ancora la margherita.

Margherita che peraltro sfoglia anche lo stesso Barça, certamente alla ricerca di una pointguard o combo che dir si voglia.

Da qualche giorno si parla di KEVIN PANGOS, una voce quasi naturalmente emersa dopo la splendida serie di Playoff giocata dal canadese/sloveno contro la squadra di Jasi. Automaticamente si è pensato al fatto che proprio Pangos fu il leader dello Zalgiris dei miracoli che approdò alle Final 4 di Belgrado proprio sotto Coach Jasi. In scadenza di contratto, rappresentato da Zach Kurtin, il giocatore piace a mezza Europa, partire da quell’Efes che deva fare i conti con l’addio di Micic.

Nel ruolo di guardia tiratrice il nome di KEVIN PUNTER è sulla bocca di tanti. Che Milano lo voglia rinnovare è quasi scontato, che l’accordo ci sia oggi non ci risulta ancora, anche perchè è profilo che piace parecchio. Sulla scrivania di chi rappresenta l’atleta (Life Sports) non mancano le offerte.

Tornando a Kaunas, chi certamente lascerà la patria del basket è THOMAS WALKUP, intorno al quale si sta scatenando il finimondo a livello di mercato. Dapprima l’Olympiacos, poi il Maccabi, infine Milano, sono tutti club ai quali è stato avvicinato il nome del prodotto dei Lumberjacks di Austin, nativo di Pasadena. Alle squadre suddette non si fa fatica ad aggiungere il nome proprio del Barça. Jasi cercò invano di portarlo in Catalunya dopo il caso Heurtel. A quanto ci risulta il Maccabi resta “frontrunner” ma non ha nessuna intenzione di partecipare ad aste sanguinose in questo periodo.

Nostre fonti ci confermano che ELIJAH BRYANT interesserebbe da subito ai Milwaukee Bucks che però non possono offrire un contratto altissimo per ragioni di “salary cap”. Il Maccabi non è intenzionato a lasciare andare il giocatore immediatamente se non di fronte ad un’offerta di grande rilievo. La situazione potrebbe sbloccarsi giovedì prossimo dopo la finale di Coppa nazionale, il primo dei due titoli in patria che insegue la squadra di Sfairopoulos.

ISAIA CORDINIER (1996, F 197 cm), altro profilo che piace a tutto il continente dopo la splendida stagione con Nanterre, è destinato a restare un sogno irrealizzato per tutti. Destinazione NBA quasi certa, a meno di stravolgimenti di quanto sta accadendo in questi gironi.

Il rinnovo con Monaco di ROB GRAY per altri due anni ha spiazzato molti osservatori. Farà l’Eurolega coi monegaschi ma era sulla lista di diversi club.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
100 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Mercato Eurolega: Vesely cambia agente, qualche movimento e tante voci

  1. […] Come vi abbiamo anticipato la scorsa settimana, si pensava che l’imminente finale di Coppa nazionale (giovedì contro Rishon), rappresentasse un ostacolo temporale nella trattativa. Alla fine ha ovviamente prevalso il timore di perdere il giocatore senza ricavarne nulla, vista la scadenza del contratto a giugno, e si è accettata l’offerta americana. […]

Next Post

Playoff Aba League, Stella Rossa costretta alla bella in semifinale

Playoff di Aba League in pieno svolgimento, con le prime due gare già in archivio. Chi vince sarà in Eurolega il prossimo anno. Mentre il Buducnost si è assicurato un posto in finale con due perentori successi (97-88 in gara 1 e 92-81 in gara 2), la Stella Rossa dovrà […]
Playoff

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: