Eurodevotion Weekly : 10 nomi, 10 momenti da Playoff

0 0
Read Time:2 Minute, 22 Second

Eurodevotion Weekly, i nostri 10 flash sulla settimana di Eurolega. Appuntamento dedicato ai 10 giocatori maggiormente protagonisti, nel bene come nel male, dei Playoff sinora.

USMAN GARUBA… 5, 9, 10 e 24 la progressione dei punti nelle 4 gare di Playoff. 2, 6, 9 e 12 quella dei rimbalzi. 28’44”, 31’11”, 32’02” e 33’26” quella dei minuti in campo. 2, 16, 11 e 30 la valutazione. “A star is born”: speriamo rimanga almeno un altro anno da queste parti.

RUDY e LLULL, LLULL e RUDY… Il cuore dei grandi campioni blancos batte sempre più forte. Indipendentemente dall’esito di gara 5, la statua fuori da Valdebebas questi giocatori straordinari se la sono già meritata.

BRANDON DAVIES… 18, 22, 22 e … 15/27 da due e 4/4 da tre… 25 rimbalzi … 25, 33, 28 e di valutazione. La parola MVP, fino a venerdì, calzava a pennello. Ora serve una grande prova martedì per rilegittimarla.

GIGI, CHACHO, KYLE… Qualche sprazzo si è visto (il Chacho decisivo in gara 1 su tutti), ma siamo un po’ lontano da un trio che questa lega la conosce e la domina da anni. Gara 5 è tutta per loro.

VLADIMIR LUCIC… Giocatore straordinario. Serbo dentro, ovvero conoscitore ed interprete del gioco nella maniera più profonda, classica e vincente.

PAUL ZIPSER… E’ lui o Lebron? Semplicemente epico. Cartellino rosso a chi non è saltato sul divano tre volte in gara 4. Se il Bayern andasse a Colonia, queste sarebbero il podio delle giocate dell’anno (due schiacciate e tripla) e si candiderebbero già per il decennio.

VASILIJE MICIC… Due gare straordinarie, due assai negative, ma in entrambi i casi il record di squadra è 1/1. Si viaggia con facilità dal titolo di miglior giocatore a quello di assente di lusso. Vale di più il primo e l’occasione ghiotta per meritarselo definitivamente è proprio a poche ore, quella gara 5 in cui non si può sbagliare.

KEVIN PANGOS… Il dominio totale dei due episodi di Barcellona resterà a lungo nella memoria di tutti. Una gara 3 più silente cui seguita una prova pazzesca in gara 4. Sta all’Eurolega come Steve Nash stava alla NBA.

DANIEL HACKETT… Clyburn e Lundberg sono il braccio armato del Cska, ma lui è tutto. Cuore e leadership totali, se questa squadra è tornata ad esserlo il maggior merito va a chi l’ha tenuta insieme come estensione sul campo delle richieste di Coach Itoudis. A 33 anni non smette di crescere, senza limiti.

IFFE LUNDBERG… L’ultimo arrivato, gioca una serie Playoff in crescendo da 7, 9 e 22 punti con 11/12 da due e 5/14 da 3. Aggiungiamoci 11 rimbalzi e 10 assist, con 4 furti e 45 di valutazione (32 nella decisiva gara 3). Non sapeva neanche cosa fosse questo livello, in un amen ha dimostrato di valerlo. Il materiale è di primissima qualità.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Eurodevotion Weekly : 10 nomi, 10 momenti da Playoff

Next Post

Eurodevotion - Backdoor: LIVE la settimana di Playoff

Eurodevotion – Backdoor Podcast, l’appuntamento settimanale LIVE del sabato sera per rivivere ed analizzare tutti i migliori momenti di Eurolega. Real, il cuore dei campioni. Efes tra presunzione ed arroganza. Resta più forte, ma… Usman Garuba, è nata una stella. Per quanto brillerà ancora a queste latitudini? Milano, Barça ed […]
Eurodevotion - Backdoor

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: