Unics Kazan-Monaco: 83-86 i francesi battono Kazan e si proclamano campioni dell’edizione 20-21’ dell’Eurocup.

alessiomagni
3 0
Read Time:4 Minute, 15 Second

Unics Kazan-Monaco: 83-86 i francesi battono Kazan e si proclamano campioni dell’edizione 20-21’ dell’Eurocup.

Alla Basket-Hall Arena di Kazan va in scesa gara 2 delle finali playoff di Eurocup fra i padroni di casa dell’Unics Kazan e il Monaco. Alla fine a spuntarla, in una gara combattutissima, sono i francesi di coach Mitrovic che si dimostrano più tranquilli nelle ultime azioni di partita. Ai Russi non basta la doppia-doppia di John Brown da 16+10 rimbalzi e i 15 di Theodore.

il primo tempo:

Kazan parte forte, pronti via ed è subito 5-0, ma la risposta di Monaco non si fa attendere più di tanto ed infatti arriva presto un contro break di 6-2 per i monegaschi che passano così a condurre il match.

I francesi sono bravissimi a chiudere l’area in difesa e grazie ad un Bost scatenato, suoi i 9 punti dei 13 totali, passano a condurre il match a 5 minuti dal termine del primo quarto. Finalmente si svegliano i russi, che grazie all’ingresso di John Brown, il migliore dei suoi, riescono a recuperare lo svantaggio e a superare grazie ad un floater di Walters.

La seconda frazione si apre con paio di botta e risposta fra le due squadre. I francesi però non si fermano e continuano a martellare sotto le plance, ma il vero e proprio trascinatore dei monegaschi è lo statunitense Rob Gray, che grazie ad una precisione chirurgica da oltre l’arco riesce ad infilare già 13 punti e mantiene i suoi a contatto dopo metà seconda frazione.

Gli ultimi 5 minuti vedono ancora molto attiva Monaco che grazie ad un piccolo parziale di 6-0 riescono nuovamente ad allungare. Alla fine, però, termina il primo tempo con il risultato di 48-47 per la formazione del principato di Monaco: per i francesi 17 per Gray e 12 di Bost, per i russi, invece, 10+7 rimbalzi di Brown e 7 del duo Canaan-Theodore.

il secondo tempo:

Terzo quarto che non si segna tantissimo ed il gioco è molto spezzettato: da una parte c’è la paura di perdere anche gara 2, dall’altra la tranquillità di non avere i favori del pronostico e di condurre la serie.

Finisce il terzo quarto con Kazan in vantaggio di una sola lunghezza con l’ennesimo buzzer-beater dei russi, grazie ad un bellissimo gioco a due fra Theodore e John Brown, con quest’ultimo che fintando di portare un blocco si libera un’autostrada a canestro dove verrà prontamente servito dal play naturalizzato macedone.

L’ultima frazione si apre con due palloni recuperati da parte della formazione allenata da Mitrovic, grazie ad una bellissima pressione a tutto campo. A 5 minuti dal termine, i monegaschi, mettono la freccia con una tripla di Knight in faccia a Smith ed un bellissimo spin-move di Gray che valgono ben 6 lunghezze di vantaggio.

Finalmente arriviamo agli ultimi due minuti di partita dove succede letteralmente di tutto: Kazan, trascinata dal talento di Smith, riesce a sorpassare ma a 17 secondi dal termine, grazie ad un isolamento offensivo di O’Brien, riesce ad infilare il contro sorpasso e graziati da una sciocchezza difensiva di White, che non solo concede i due punti ma commette anche il fallo, i francesi si ritrovano sopra di un punto a 13 secondi dalla fine.

Dall’altra parte, dopo il time-out di Priftiz, Smith spara la tripla ma la palla esce e Monaco grazie ad un 2/2 ai liberi chiude non solo la partita ma anche l’Eurocup edizione 2020-2021.

Chiave della partita: il tiro da 3 punti

In una partita così importante, intensa e sporca, dove la pressione poteva prendere il ruolo principale durante l’arco del match, la differenza l’ha fatta una maggiore precisione al tiro dalla lunga distanza. I francesi infatti hanno tirato con il 45% mentre i padroni di casa con il 23%.

In una partita così tesa, spesso, anche la maggiore fiducia e la maggiore tranquillità di testa hanno reso probabilmente una mano più morbida al tiro pesante. Infine i francesi a livello collettivo sono stati più costanti meritando di fatto la vittoria.

Mvp:

Così come in gara 1 dove Rob Gray era stato l’MVP della partita anche in gara 2 la guardia statunitense si conferma su quei ritmi e mette la ciliegina sulla torta su una sragione superlativa, conquistando anche l’MVP delle finali. Rob Gray domina in lungo ed in largo con 25 punti ed un pesantissimo 4/7 dalla lunga distanza. Menzione d’onore anche per Marcos Knight, autore di 14 punti e 12 rimbalzi con un 2/4 da 3 punti.

Monaco vince l’eurocup:

Monaco vince anche gara 2 e conquista così la prima EuroCup della sua storia superando alla Basket Hall Arena di Kazan l’Unics, ma non solo perché è anche la prima EuroCup per il campionato francese. Tanti complimenti, dunque, alla squadra del principato di Monaco che con ampi meriti le elimina tutte e contro tutti i favori del pronostico porta a casa la competizione.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Bayern-Olimpia (G4): tutto rimandato a gara5

Tedeschi vincono nel finale
Bayern Olimpia

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: