EuroCup, Lessort (Monaco): Abbiamo fatto soltanto metà del lavoro

Balbo
0 0
Read Time:1 Minute, 42 Second

Mathias Lessort, centro di Monaco, protagonista di gara 1 con 17 punti e 5 rimbalzi, ha rilasciato un’intervista al sito di Eurocup. Il venticinquenne, nazionale francese, è stato eletto il miglior lungo della competizione.

Ecco un estratto delle sue parole che precedono gara 2

La strana sensazione di ritrovare dei tifosi

« Sarà emozionante tornare a giocare in un palazzo pieno. Sicuramente all’inizio sarà un po’ strano, ma dobbiamo focalizzarci sul nostro obiettivo lasciando perdere tutto il resto. Per loro faranno la differenza, sicuramente gli daranno una spinta in più.

In gara 1 eravamo pronti per il combattimento, in gara 2 dovremo scendere in campo con la stessa mentalità e la stessa voglia. »

Siamo una squadra guerriera

«Siamo una squadra con carattere, per buoni tratti della gara siamo stati sotto, e non era la prima volta in questa stagione. Sapevamo quali erano i nostri errori, quindi abbiamo aumentato l’intensità e combattuto come i cani. Sono orgoglioso dei miei compagni di squadra.

Nel primo round abbiamo cercato di caricare di falli i loro migliori giocatori per non farli entrare in ritmo. Sappiamo che Smith e l’MVP della competizione e che Brown è il loro miglior difensore, quindi li abbiamo attaccati per metterli in difficoltà, l’Unics è una squadra totalmente diversa quando questi due giocatori non si possono esprimere al meglio. »

Abbiamo limitato i rimbalzi offensivi dell’Unics

« Abbiamo conquistato tanti rimbalzi difensivi e siamo stati attenti perché conosciamo la loro pericolosità a rimbalzo offensivo. Abbiamo difeso duro cercando di sporcargli tutti i tiri. La difesa sarà la chiave di questa serie.

L’Unics ha trovato molte soluzioni offensive con Artem Klimenko, dovremo perfezionare la difesa sul lungo russo. »

Abbiamo fatto solo metà del lavoro

« Soltanto una vittoria ci divide dal titolo, ma finora abbiamo fatto solo metà del lavoro. Sono stato eletto nel miglior quintetto dell’Eurocup ma il merito è principalmente della squadra. Se Monaco non fosse arrivata così lontano probabilmente non mi avrebbero scelto. Devo ringraziare il coach e i miei compagni per questo traguardo individuale. »

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Real-Efes (G4): un'altra clamorosa rimonta dei blancos porta la serie a gara 5

Gara 4 tra Real-Efes è dei blancos che compiono un'altra impresa e forzano gara 5.

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: