Euroleague on Social Media #2: Crunch Time!

0 0
Read Time:2 Minute, 32 Second

Prima settimana di playoff ricca di emozioni ed anche di sorprese. Il meglio del mondo social Euroleague riguardo le Gare 1 e 2 è tutto qua!

Immergiamoci a piene mani nei playoff di Euroleague, partendo dalle due serie più emozionanti ed equilibrate.

Barcellonza Zenit 1-1

E’ stata la serie più sorprendente tra le quattro, con lo Zenit che ha messo sotto il Barcellona per gran parte degli 80+5 minuti di gioco.

In Gara 1 i russi han sbancato il Palau, ed il Social Media Manager dei russi ha voluto ricordarlo scolpendo sulla pietra il risultato della prima W storica ai playoff.

In Gara 2 i ragazzi di Pascual sono andati ad un passo dal miracolo, respinti letteralmente da un immenso:

Lo Zenit però può ritenersi comunque soddisfatto della trasferta catalana, aspettando a braccia aperte i blaugrana a S.Pietroburgo….

Milano – Bayern Monaco 2-0

Che serie.

Gara 1: Bayern avanti di quasi 20 punti all’intervallo.

Finale:

Con queste immagini altrettanto emozionanti.

Gara 2 invece è stata letteralmente il contrario di quanto visto 48h prima.

Milano che, grazie al parziale di 20-0 nel primo quarto, si è portata avanti di 18 lunghezze all’intervallo.

Il Bayern come sempre duro a morire è riuscito a portarsi anche a soli 5 punti di svantaggio grazie ad un immenso James Gist.

Ma non basta, Milano grazie alle bombe del Chacho si guadagna 3 matchpoint per le F4 di Colonia, il primo mercoledì all’Audi Dome di Monaco.

Passiamo invece alle due serie forse più scontate di questi playoff.

CSKA Mosca – Fenerbahçe 2-0

Serie purtroppo martoriata dal Covid tra le fila del Fener, che purtroppo ci nega quello che sarebbe potuto essere uno spettacolo magnifico.

C’è però una bella notizia in questa serie, ed è la fantastica pallacanestro che sta giocando il nostro Daniel Hackett, MVP indiscusso della serie.

Sponda Fener, ha debuttato da head coach Erdem Can che ha subito raccolto consensi per il baffo stile retrò di qualche decade fa.

Tralasciando l’aspetto estetico, ha tenuto alla grande il suo Fener nelle due gare cedendo solo alla fatica dovuta alle rotazioni ristrette.

Efes – Real Madrid 2-0

La serie forse più chiusa tra le quattro è quella tra i ragazzi di Ataman e le merengues di Pablo Laso.

Blancos letteralmente annientati in entrambe le gare, accumulando un passivo di 50 punti totali.

Con uno Shane Larkin così è dura competere…

Da segnalare per il Real il debutto in Eurolega in quintetto per Tristan Vukcevic in gara 1. Complessivamente per il figlio di Dusan 7 punti tra G1 e G2 in 24 minuti totali.

A domenica prossima con Euroleague on Social Media!

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Olimpia con la testa a Monaco, ma vincente in rimonta anche a Pesaro

Milano passa anche a Pesaro, per la terza vittoria consecutiva in LBA. Bene le "riserve" Cinciarini, Roll e Biligha oltre a un Micov in modalità professore
Pesaro-Milano | eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: