Andorra-Barcellona: Bolmaro e Gasol “el chaval y la leyenda”

alberto marzagalia
0 0
Read Time:2 Minute, 20 Second

Andorra-Barcellona ci ha regalato un mezzogiorno speciale, con emozioni ed alcune pregevolissime situazione tecniche e di talento.

63-79 direbbe di una gara senza storia e nemmeno poco interessante, ma in Liga è molto difficile che sia così.

La realtà dice che è stato l’ultimo periodo quello decisivo, chiusosi col punteggio di 8-25: lì il Barça ha fatto la differenza finale dopo il vantaggio dei padroni di casa.

Emozioni? Sì, perché se non ci si emoziona a vedere l’asse Leandro Bolmaro (2000) – Pau Gasol (1980), allora vuol dire che questo gioco non piace…

Il tabellino recita cose già abbastanza chiare.

Leandro Bolmaro, “el chaval”: 26 punti in 26’38” con 9/11 al tiro, +28 di plus/minus e 32 di valutazione.

Pau Gasol, “la leyenda”: 16 punti ed 8 rimbalzi in 22’02” con +20 di plus/minus e 19 di valutazione.

Jasikevicius lascia a riposo Higgins, Calathes, Mirotic e Brandon Davies perchè le battaglie con lo Zenit hanno lasciato il segno anche fisicamente e quelle che andranno in scena mercoledì e venerdì saranno altrettanto dure.

Il Barça prova a scappare ma Andorra è una squadra vera e non molla, soprattutto grazie a Clevin Hannah e Jeremy Senglin. La vittoria blaugrana arriverà solo negli ultimi 10′.

Già il primo tempo regala un Bolmaro stratosferico da 17 punti ed un controllo totale sulla gara. Se anche il tiro da tre entra, l’argentino dimostra pienamente perchè sia così considerato in NBA, dove è stato scelto dai Knicks prima di essere girato in una trade ai Wolves.

Pau Gasol, la classe

Pau Gasol non è chiaramente nella sua migliore condizione, tuttavia alcune sue azioni in post alto sono poesia pura e non fanno che confermare la classe infinita di un giocatore per il quale il termine leggenda è assolutamente il più corretto da usare.

“El chaval y la leyenda”, appunto, il giovane talento e la leggenda. Questo è stato il Barça di oggi in Liga, queste sono indicazioni che possono essere importantissime per Coach Jasikevicius alla vigilia di una settimana chiave che non fa altro che aprire un mese e mezzo in cui ci si giocherà tutto.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Fuenlabrada - Real Madrid, il derby è blancos

Il Real si aggiudica il derby di Madrid battendo il Fuenlabrada
Fuenlabrada - Real Madrid

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: