La rimessa di Ettore Messina: analisi di un capolavoro

Andrea Ranieri
1 0
Read Time:3 Minute, 5 Second

Avete presente quando un avvenimento di enorme portata scuote così tanto l’informazione da generare edizioni straordinarie dei telegiornali? Ecco, la rimessa di Ettore Messina contro il Bayern, buona per portare all’ormai arcinoto buzzer beater di Zach Leday, ci costringe (ma con piacere) a un’edizione straordinaria della lavagnetta di Eurodevotion. Trattasi di opera d’arte ovviamente, ma è interessante anche provare a capire cosa non abbia funzionato nella difesa del Bayern su quella particolare situazione.

Prima di cominciare una premessa doverosa. Questa giocata dimostra una volta di più quanto nella pallacanestro sia notevole il peso degli allenatori, soprattutto in quella di Eurolega. Perché il canestro della vittoria milanese è frutto di una grande rimessa di Ettore Messina, capace di dimostrare quanto possa fare la differenza averlo sulla propria panchina. Bando alla ciance, è tempo di analisi.

La rimessa di Ettore Messina: l’analisi, attacco e difesa

Ci siamo permessi, intanto, di inserire un disegno (in versione rigorosamente analogica) della rimessa vincente, pensata probabilmente per la ricezione di Sergio Rodriguez dopo gli stagger o perché Kevin Punter piazzasse un blocco cieco per Leday prima di sfruttare il blocco di Kyle Hines. Ovviamente si può solo ipotizzare quali fossero le opzioni e le priorità di ciò che Messina ha disegnato. Possiamo però studiare quello che è effettivamente accaduto in campo. E’ tempo quindi di passare al video e ai fatti, dopo questo breve scorcio sulla teoria.

La rimessa di Ettore Messina, con Leday che legge l’errore difensivo del Bayern e taglia subito verso il ferro

La palla parte nelle mani di Malcolm Delaney, mentre Sergio Rodriguez parte per sfruttare i blocchi stagger di Hines e Leday. Nel mentre Punter dal post basso taglia verso il tiro libero. Sul primo blocco stagger la difesa del Bayern commette un errore di comunicazione (tra poco entreremo nei dettagli), lasciando Rodruguez di fatto senza una marcatura. Gist gioca quindi uno contro due, ma cambiando sul Chacho lascia la strada aperta a Leday, che legge bene e parte subito backdoor, ricevendo un preciso alley oop di Delaney.

Una situazione codificata quindi, in cui fa la differenza la capacità di lettura di ogni singolo giocatore. Perché d’altronde il Coach prepara e disegna, ma l’interpretazione sul parquet è sempre e solo dei giocatori. E a proposito di questo è ora di fare il punto sulla difesa del Bayern contro questa rimessa di Ettore Messina.

Pensiamo che si possa asserire con un buon grado di certezza che l’idea di Andrea Trinchieri, con appena 1.2 secondi sul cronometro, fosse quella di cambiare su tutti i blocchi, dato che Milano non avrebbe avuto il tempo materiale per far fruttare un qualsiasi tipo di mismatch favorevole. E se questa era effettivamente l’idea, come sembra giudicando dal video, il problema che causa il domino fatale si verifica fin da subito.

Infatti sul primo degli stagger Leon Radosevic, curiosamente in marcatura su Rodriguez – probabilmente per sfruttarne la stazza grazie al poco tempo sul cronometro – cambia su Hines. Jalen Reynolds, in un chiaro errore di comunicazione, non fa però lo stesso a propria volta, lasciando il Barba spagnolo privo di marcatura. A questo punto sul secondo degli stagger James Gist difende uno contro due e a memoria sceglie di cambiare, non intuendo che Leday può tagliare senza dover effettuare realmente un blocco. Reynolds non osa staccarsi in area, rischiando di più sul blocco di Hines per Punter, e così il gioco è fatto per Milano.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
33 %
Surprise
Surprise
67 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Fener, Erdem Can: "Sarà una partita di altissima qualità"

Mancano poche ore all’inizio della prima sfida della serie tra CSKA Mosca e Fenerbahce e il vice di Igor Kokoskov (che non potrà essere con la squadra causa covid), Erdem Can ha presentato così la sfida contro i russi. Sulla carta la serie tra la testa di serie numero 2 […]
erdem can fenerbahce

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: