Fenerbahçe: odissea tra via viaggi, contagi ed infortuni

0 0
Read Time:1 Minute, 39 Second

Fenerbahçe in viaggio oggi verso Mosca, dove domani si gioca gara 1 della serie Playoff contro il Cska. Non è una situazione tranquilla.

Il comunicato del club turco, nel pomeriggio di oggi, riassume una situazione assai complicata, per la quale ci si può attendere di tutto.

In una serie già orfana, almeno sino ad un certo punto, di Vesely e certamente per tutto il suo svolgimento di Milutinov, accade di tutto proprio nel momento della partenza degli ospiti verso la capitale russa.

Qui la traduzione integrale del comunicato.

«Come sapete la nostra squadra deve giocare domani gara 1 di Playoff contro il Cska a Mosca.

Abbiamo programmato la partenza per oggi alle ore 17 locali ma il permesso di volare verso Mosca è arrivato solo per le 19. Dopo l’allenamento del pomeriggio la nostra squadra ha dovuto attendere per ore alla Ulker Arena, quando avevamo programmato di lasciare l’arena alle 1515.

La nostra squadra ha completato tutti i test per il Covid in Turchia secondo le regole di Eurolega ed ha fornito tutti i documenti, ma nonostante ciò i dirigenti del Cska ci hanno informati che vi era un test addizionale richiesto subito dopo l’atterraggio in Russia.

A seguito di nostra ricerca abbiamo appreso che tale richiesta non è stata fatta a nessun club di Eurolega in precedenza.

Inoltre, gli stessi dirigenti del Cska hanno detto che se rifiutassimo tale ulteriore test, la nostra squadra non sarebbe ammessa in Russia in caso di gara 5.

Secondo le informazioni raccolte dall’Ambasciata turca a Mosca, questi ulteriori test non sono stati richiesti a nessun altra squadra in precedenza ed inoltre, lunedì 19 aprile (ieri) la nostra nazionale di pallamano è entrata in Russia senza questo secondo test.

Abbiamo informato Eurolega su entrambi i problemi riscontrati e vogliamo rendere pubblica la situazione».

Da parte nostra, come Eurodevotion, attendiamo che venga fatta chiarezza sull’accaduto senza aggiungere alcun commento.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

3 thoughts on “Fenerbahçe: odissea tra via viaggi, contagi ed infortuni

  1. […] L’inferno del Fenerbahçe, tra infortuni, contagi e problemi di viaggio è allucinante. Vesely sempre alle prese col recupero dall’infortunio alla caviglia rimediato col Barcellona, non ci sarà. Problema COVID: Coach Kokoskov non ha viaggiato con la squadra, così come i nomi (ipotetici, vista la totale mancanza di informazioni) dei giocatori “positivi” dovrebbero essere quelli di Pierre, Ulanovas, Dixon ed Eddie. Si sono rincorse voci su Guduric e Duverioglu, ma non vi sono certezze a riguardo. Il capo allenatore sarà Erdem Can. […]

Next Post

Efes-Real (G1): Sanli superstar mata i blancos

I playoff partono con Efes-Real e lo statement game dei turchi, che archiviano gara 1, regolando i blancos in 3 quarti
Efes-Real | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: