Eurodevotion Weekly: Al via i Playoff, sfortuna nera Fenerbahçe e… numeri

0 0
Read Time:2 Minute, 10 Second

Eurodevotion Weekly, i nostri 10 flash su una settimana di Eurolega che ha detto tantissimo tra mercato, politica e soprattutto la terribile disdetta del Fenerbahçe.

Trinchieri e Baiesi hanno perfettamente ragione. I calendari sono duri per tutti, saremmo anche stufi di pianti e lamentele, ma la Lega tedesca che mette in programma le finali di coppa nazionale in 24 ore a due giorni dai Playoff è mancanza di rispetto. Una delle tante contraddizioni che derivano da un’Europa del basket divisa.

Non bastava Vesely, un MVP perso alla vigilia dei Playoff, ora arriva il virus a fermare tanti giocatori del Fenerbahçe. La serie col Cska pare segnata ed è un vero peccato perchè quella più interessante sulla carta. Pensando a ciò che colpì i turchi dominanti prima di Vitoria c’è da pensare che la sfortuna non è vero che non guarda in faccia nessuno. Qualcuno lo fissa negli occhi…

Le parole di Massimo Zanetti, patron Virtus, sono quelle di un campione dell’impresa che sa quanti sacrifici ci vogliano per arrivare in alto. Chapeau! Che il club, in tutte le sue componenti, le faccia sue.

Il Baskonia è la squadra che ha segnato più punti dalle palle perse avversarie in stagione regolare. 13,65 di media. Ovvio, per la squadra che, soprattutto grazie ad Henry, ha esercitato la maggior pressione sui portatori di palla avversari sui 28 metri del parquet.

I canestri arrivati dal “mid range” sono solo il 12,9% nell’intera Eurolega. 40,1% quelli al ferro, 39,5% dall’arco e 7,4% i cosiddetti “long 2”. Segno dei tempi, è il basket “percentuale”di oggi.

Lo ZALGIRIS ha chiuso la stagione regolare col 50,5% di canestri su tiri incontrastati. La peggiore è VALENCIA, col 40,6%. La media della lega è 43,6%.

Delle prime 8 squadre col minor numeri di punti concessi, 6 sono ai Playoff. Solo il Fener ed Cska li giocano essendo, nelle speciale statistica, rispettivamente nono e dodicesimo.

Il Barcellona è primo in classifica. E lo è anche per punti concessi ogni 100 possessi (90,01), per punti concessi in totale (73,59), per percentuale degli avversari (43,7%), per percentuale concessa dall’arco (34,7%) e per quella lasciata su tiri contestati (43,1%) e non contestati (36,5%).

Barcellona
Saras ed i suoi, oggi dominanti

Il mercato si annuncia come assai frizzante ed allo stesso tempo complicato. Dopo un anno come questo si riuscirà a ridurre gli stipendi dei giocatori più importanti, vera e propria questione decisiva per andare nella direzione della sostenibilità? Ci vuole però un’azione realmente comune, altrimenti resta aria fritta per sollevare saltuariamente qualche polemica.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Eurodevotion Weekly: Al via i Playoff, sfortuna nera Fenerbahçe e… numeri

Next Post

Vladimir Lucic: il gioiello serbo segreto del Bayern Monaco

Vladimir Lucic: Sguardo di ghiaccio, tecnica sopraffina e tenacia a non finire o in una sola parola Vladimir Lucic. L’ormai trentaduenne serbo quest’ anno è definitivamente esploso diventando uno tra, se non, il giocatore chiave della stagione fantastica del Bayern Monaco. Alla sua terza stagione fra le file della formazione […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: