Nikola Mirotić: la chiave della serie playoff contro lo Zenit

Andrea Lafornara
0 0
Read Time:3 Minute, 17 Second
Nikola Mirotić

Il giocatore montenegrino naturalizzato spagnolo, è a caccia del suo primo trionfo in Eurolega. Su Nikola Mirotić in quanto a carriera e storie personali, grazie a Lorenzo Lubrano lo abbiamo imparato a conoscere molto bene. 

Nikola Mirotić: le statistiche prima dei playoff

26 partite giocate in Eurolega, ben 24 di esse in doppia cifra. 16.9 punti a partita, 116/178 da 2 punti (65.2%), 38/91 da 3 punti (41.8%), 93/108 ai tiri liberi (86.1%), 6.3 rimbalzi, e quasi 5 falli subiti a partita, fanno di Mirotić un’arma pazzesca per i blaugrana.

Nikola Mirotić 2020/2021 vs Zenit

Nel round 2 perso dalla squadra di coach Jasikevicius, il nativo di Podgorica ha collezionato 14 punti, 6/6 da 2 punti, 0/6 da 3 punti, 2/2 ai tiri liberi, 7 rimbalzi, 4 assist e 22 di valutazione. Nel round 22 invece, stavolta vinto dal Barcellona, Mirotić ha messo a referto gli stessi punti, 2/7 da 2 punti, 1/1 da 3 punti, 7/7 ai tiri liberi, 3 rimbalzi e 10 di valutazione. Di media quindi 14 punti, 8/13 da 2 punti (61.5%), 1/7 da 3 punti (14.2%), 9/9 ai tiri liberi (100%), 4 assist, 5 rimbalzi. Statistiche che contano fino ad un certo punto, nonostante segnino una base da cui partire, poiché da mercoledì 21, si resetta tutto, e si gioca con il grande obiettivo delle Final Four!

Nikola Mirotić e la duttilità

Uno dei più forti giocatori (se non il più forte) nello spot di “4”, ala forte, con una triplice minaccia costante, ovverosia con alta pericolosità al tiro, al passaggio efficace ed all’attacco in palleggio. Dinamicità, duttilità, alto Q.I cestisitico, fiducia nei propri mezzi, queste le caratteristiche dello spagnolo, e se ci mettiamo anche il fatto che abbia dalla sua quasi 210 cm di statura, direi che siamo di fronte ad un giocatore praticamente quasi impossibile da fermare, ma che comunque con accorgimenti e scelte drastiche si può limitare.

Si, ma in che modo?

Ai giocatori forti bisogna cercare di indurli a pensare in campo, il più possibile, quanto meno per render loro la vita meno facile andando a complicare il loro ritmo partita. Nel video di seguito, Nikola Mirotić lo vediamo coinvolto in un blocco sulla palla, e il suo cambio risulta molto poco aggressivo e lo Zenit ne approfitta in maniera intelligente.

Mirotić si addormenta- EUROSPORT PLAYER

Ancora, coinvolgerlo mettendogli contro esplosività e fisicità, armi che possiede Will Thomas, meno invece Mirotić. Nel video sottostante vediamo come il corpo di Thomas prevalga su quello dello spagnolo, conferendo un grande vantaggio allo Zenit, il quale verrà mantenuto con lo scarico a Baron e poi concretizzato da lui stesso.

Mirotić battuto in post- EUROSPORT PLAYER

Ancora, mettere su Mirotić un giocatore come Zubkov, costringendo così il giocatore spagnolo ad essere sempre molto attento in ogni situazione difensiva, stancandolo quindi e mentalmente e fisicamente.

MIROTIĆ IN ATTACCO:

Ha così tanto talento a disposizione, che elencare le cose che sa fare in attacco sarebbe superfluo. Di sicuro un 4 alto 210 cm, con pericolosità sia dentro che fuori dall’area, permette di aprire il campo ed allargarlo, concedendo più spazio tecnico vantaggioso agli 1c1 in area dei vari Oriola, Davies, Smits, Gasol, come si può notare dal video.

Mirotić da 3 punti con area collassata- EUROSPORT PLAYER

Ritengo infine che Nikola Mirotić possa essere la chiave di questa serie, perché in queste partite ravvicinate nelle quali contano soprattutto i dettagli, il suo sconfinato talento possa offrire ai catalani quel quid in più di estro e sicurezza in attacco specie in situazioni difficili, proprio come nel video di seguito, dell’anno scorso, ma pur sempre di rilievo.

Euroleague Basketball

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Il Valencia mette nel mirino Xavi Pascual per la prossima stagione.

Una bomba scuote lo Zenit a pochi giorni dalla serie playoff con il Barcellona. Secondo George Zakkas di SDNA, noto portale ellenico spesso affidabile sulle news di mercato, il Valencia avrebbe messo nel mirino per la prossima stagione l’attuale coach dei russi, Xavi Pascual. Secondo l’insider greco però lo Zenit […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: