Le parole dei coach, il 34esimo round

Tutte le parole dei coach dopo l’ultima giornata

0 0
Read Time:1 Minute, 57 Second

Con il termine della stagione regolare andiamo a scoprire le parole dei coach dette in conferenza stampa dopo il 34esimo round di Eurolega.

Zenit San Pietroburgo – Maccabi Tel Aviv 86-69, le parole dei coach

Pascual (Zenit San Pietroburgo): “Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi, non solo per stasera, ma per tutta la stagione. Dopo stasera siamo più vicini ai play off, lunedì avremo un’altra finale, ma comunque vada avremo fatto un ottima stagione.”

Sfairopoulos (Maccabi Tel Aviv): “Non siamo partiti bene, lo Zenit è subito andato avanti con un vantaggio in doppia cifra. Abbiamo cercato di recuperare, giocando meglio nel resto della partita, ma non è bastato.”

Olympiacos – Khimki 82-75, le parole dei coach

Bartzokas (Olympiacos): “Dobbiamo assolutamente migliorare la nostra formazione in vista dell’anno prossimo. L’Eurolega è un campionato molto difficile, con squadre super attrezzate per raggiungere i play off.”

Maltsev (Khimki Mosca): “Oggi è stata una partita difficile, ma sono contento del lavoro dei miei ragazzi. Siamo rimasti in gara per tutto il tempo anche se non siamo riusciti a portare a casa il successo finale. Adesso che l’Eurolega è finita ci concentreremo solamente sul campionato.”

Olimpia Milano – Anadolu Efes 98-75, le parole dei coach

Messina (Olimpia Milano): “E’ stata una partita strana, probabilmente ha influito molto il fatto che vincendo saremmo saliti in classifica. D’altro canto, però, anche quando i nostri avversari hanno schierato i titolari siamo riusciti ad incrementare il nostro vantaggio. Ora ci aspettano i play off.”

Ataman (Anadolu Efes): “E’ difficile giocare quando non ci sono reali motivazioni in campo, per questo ho dato più spazio a chi ha giocato meno. L’Olimpia Milano voleva vincere per salire in classifica. Adesso ci aspetteranno delle partite difficili e dobbiamo farci trovare pronti.”

Barcellona – Bayern Monaco 72-82, le parole dei coach

Jasikevicius (Barcellona): “Complimenti al Bayern per la vittoria di oggi. Bisogna anche dire che stasera abbiamo dato riposo ai nostri giocatori fondamentali, cercando di preservarli. Nonostante ciò non abbiamo giocato bene, ma abbiamo dato minuti importanti a chi fino ad ora ne aveva trovati pochi.”

Trinchieri (Bayern Monaco): “Siamo molto contenti di aver chiuso la stagione regolare con 21 vittorie. Oggi siamo venuti qui, sul campo della squadra più forte d’Europa a giocarcela. E’ vero, lo hanno fatto senza alcuni dei loro migliori giocatori, ma anche noi avevamo delle assenze importanti.”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurodevotion Weekly: Tempo di bilanci, tra eroi e fallimenti

Eurodevotion Weekly, il nostro contenitore domenicale in 10 flash. Quasi chiusa la stagione regolare, qualche bilancio si può fare. Baskonia quasi da 10 nell’ultimo terzo di stagione. Certo che quello 0/4 con Alba ed Asvel fa la differenza. In ogni caso, dopo l’Efes ed il Fenerbahçe, la miglior pallacanestro vista […]
Eurodevotion Weekly

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: