Gran Canaria-Monaco: i monegaschi conquistano anche gara 2 e volano in finale

0 0
Read Time:4 Minute, 19 Second

Nel secondo atto di Gran Canaria-Monaco ad avere meglio è stata nuovamente la compagine francese. Infatti, i monegaschi dopo aver vinto nella serata di martedì, espugnano la Gran Canaria Arena grazie ad un magia di Rob Gray a pochissimi secondi dalla fine e conquistano l’accesso alla finale della 7Days EuroCup 2020-21. I padroni di casa con Stanley Okoye (miglior marcatore degli isolani con 15 punti messi a referto) hanno la possibilità di portare la gara all’overtime, ma il suo tentativo non va a buon fine.

74-76 il punteggio finale della gara

Attraverso i soliti cinque punti di Eurodevotion analizziamo gara 2 della sfida Gran Canaria-Monaco

Gran Canaria- Monaco | Eurodevotion

Gran Canaria-Monaco: i monegaschi vincono all’ultimo respiro

Dopo non essere riusciti ad amministrare il largo vantaggio (+18) in gara 1 con Gran Canaria che è riuscita ad accorciare ad un solo possesso di distanza, ecco che anche nel secondo atto della serie Monaco rischia nuovamente di perdere la partita e di dover ritornare in Francia per gara 3. Infatti, dopo un primo periodo piuttosto bilanciato (26-21) in favore della compagine spagnola, come già accaduto martedì sera è nel secondo quarto che i francesi decidono di alzare il ritmo del match e con un beak di 0-18 allungano sul +13 (32-45), chiudendo al 20′ sul +10 con solo 9 punti subiti e 24 segnati.

Nel secondo tempo però arriva la reazione degli isolani, che prima riducono il gap sul -7 al 30′ ed in avvio dell’ultima frazione di gioco impatto sul 59 pari con un 10-3 di parziale. I ragazzi di coach Mitrovic si scuotono ed allungano sul +8 (62-70) provando a propiziare la fuga decisiva. Gran Canaria non ne vuole proprio sapere di mollare e grazie ad AJ Slaughter e Costello si porta sul -3 (71-74) a 29 secondi dal termine. Negli istanti finali succede davvero di tutto; prima Bost fa 0/2 dalla lunetta, regalando poi 3 liberi ad Albicy che ringrazia per il 74-74 con solo 3.2 secondi sul cronometro. A togliere le cosiddette castagne dal fuoco ci pensa Rob Gray…

Gran Canaria-Monaco: il canestro decisivo di Rob Gray

In questo tipo di partite i dettagli fanno sempre la differenza ed anche in questo caso è stato proprio così. Dopo essere stato l’MVP di gara 1 con 25 punti si rivela decisivo anche nelle sorti di gara 2. Dal punto di vista delle statistiche non è un gran serata visto che non chiude in doppia cifra (9 pt) con 2/7 da 2, 0/1 da 3 e 5/6 dalla lunetta e 6 di valutazione in 16′. Ma a volte per essere protagonisti in una partita basta una semplice giocata ed ecco che la guardia americana con una freddezza glaciale segna il canestro più importante del match con la mano in faccia di John Shurna e regala la vittoria ai suoi. Per chi se lo fosse perso ve lo riproponiamo.

Gran Canaria-Monaco: il caso AJ Slaughter

Doveva essere uno dei protagonisti principali della serie, ma così non è stato. La guardia americana non è riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale. Nella sfida persa in Francia aveva realizzato 13 punti tirando però con 3/15 dal campo ed anche in Gran Canaria-Monaco non ha avuto una serata semplice. Il classe ’87 ha chiuso con soli 5 punti (1/2 da 2 e 1/6 da 3). La difesa monegasca ha fatto un grande lavoro su di lui ed aver limitato il giocatore più pericoloso della squadra avversaria è stato un aspetto fondamentale per vincere la serie.

GRAN CANARIA-MONACO, AJ Slaughter

Un traguardo storico

In attesa di capire chi si aggiudicherà il terzo atto della sfida tra Virtus Segafredo Bologna ed Unics Kazan , (serie in parità 1-1) l‘AS Monaco può giustamente godersi quest’importantissima vittoria, che per il club monegasco rappresenta qualcosa di veramente speciale visto che si tratta della prima volta in finale di EuroCup e si sa la prima volta non si scorda mai. Nel 2016 un’altra squadra francese (Strasburgo) arrivò fino all’ultimo atto di questa competizione, ma si arrese al cospetto del Galatasaray e quindi i ragazzi di coach Mitrovic vorranno “vendicare” quel k.o. Non sarà così semplice visto che la compagine bolognese e quella russa sono due vere e proprie corazzate.

Gran-Canaria-Monaco: Le parole dei due allenatori

«Complimenti a Monaco perchè hanno giocato meglio rispetto a noi. Hanno giocato in modo aggressivo ed hanno dominato a rimbalzo. Siamo migliorati molto sul finire di terzo periodo, ma oggi (ieri ndr) non era il nostro giorno». Commenta così la sconfitta coach Porfi Fisac

«Faccio i complimenti alla mia squadra per la partita e per raggiunto la finale. E’ qualcosa di davvero incredibile quello ci sta capitando. Abbiamo cominciato la stagione senza alcuna ambizione. Ok, arrivare alle Top 16 era alla nostra portata, ma ora siamo in finale. Voglio fare i complimenti a Gran Canaria per è stata una partita davvero molto divertente, ma anche pazza per i deboli di cuore. Sono davvero felice di questo traguardo». Analizza così il prezioso successo coach Zvezdan Mitrovic

Foto: EuroCup

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Gran Canaria-Monaco: i monegaschi conquistano anche gara 2 e volano in finale

Next Post

Mercato, il recap di una settimana folle

Mercato che improvvisamente si accende, con nomi pesantissimi e porte girevoli tra Eurolega ed NBA. Così, tutto all’improvviso e proprio nel mezzo di una settimana che aveva contenuti importantissimi legati ai risultati. Si giocava per un posto nel paradiso dei Playoff, sembrava che l’attenzione dell’intera mondo cestistico di Eurolega, quello […]
Mercato

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: