Zalgiris-Pana (R34): Lekavicius e Walkup guidano i lituani ad una facile vittoria sui Greens

Lorenzo Lubrano
0 0
Read Time:3 Minute, 51 Second

Zalgiris-Pana gara valida per la 34esima giornata di Regular Season (l’ultima) di Turkish Airlines EuroLeague ha visto la compagine lituana trovare la vittoria. Infatti, tra la mura amiche della Zalgirio Arena la squadra di Kaunas ha battuto il Panathinaikos in una sfida che non aveva nessun significato particolare, visto che entrambe non erano coinvolte tra le squadre in lotta per un posto nei playoff.

Zalgiris-Pana | Eurodevotion

93-78 è il punteggio finale di Zalgiris-Pana

Attraverso i nostri soliti cinque punti analizziamo il match

I lituani sempre in controllo

Dopo un avvio di gara equilibrato (7-7), i padroni di casa hanno propiziato un parziale che ha permesso a Walkup e compagni di trovare la doppia cifra di vantaggio (19-7), chiudendo la prima frazione sul +13 (27-14) con un super impatto dalla panchina di Patricio Garino autore di 8 punti (1/1 da 2 e 2/2 da 3). Nel secondo quarto, la compagine ospite ha saputo reagire ed ha chiuso all’intervallo lungo sotto di cinque (52-47) con Nemanja Nedovic protagonista con 10 punti messi a referto dopo i primi 20′ con 3/4 dai 6.75. Al rientro sul parquet, i lituani con un break di 14-0 si sono portati sul +17 (66-49), propiziando così l’allungo decisivo. Infatti, da quel momento gli uomini di coach Martin Schiller hanno semplicemente dovuto amministrare il vantaggio e ne hanno approfittato per volare sul +24 (88-64), ma nel finale i Greens sono riusciti a rendere meno dolorosa la sconfitta.

Zalgiris-Pana: Lukas Lekavicius e Thomas Walkup

Zalgiris-Pana ha evidenziato ancora una volta l’importanza di questi due giocatori all’interno del sistema di gioco del coach austriaco. La guardia lituana ha giocato un’altra partita di grande carattere chiudendo con 20 punti (5/5 da 2, 3/5 da 3, 1/1 TL) e 19 di valutazione in 20′.

Invece, l’americano ha messo a referto 18 punti (6/6 da 2, 2/5 dalla lunga distanza), 5 assist e 29 di valutazione in 25′.

Grazie a coach Schiller questi due giocatori sono cresciuti tantissimo e nel mercato estivo siamo certi che il nome di Thomas Walkup verrà accostato a diverse squadre di Eurolega.

La certezza del Pana si chiama Nedovic

Non è certo Zalgiris-Pana a farci capire quanto sia fondamentale il serbo per questa squadra. Anche nella gara persa ieri sera l’ex Olimpia Milano ha dimostrato (non c’era bisogno) che se sta bene fisicamente è uno dei giocatori più devastanti della competizione per quanto riguarda il ruolo di guardia. 17 punti con un solo errore dal campo (1/1 da 2, 4/5 dall’arco dei 6.75, 3/3 a cronometro fermo) e 21 di valutazione. Nemanja Nedovic l’estate scorsa con il club greco ha firmato un contratto annuale con scadenza quindi al 30 giugno 2021. I Greens se vogliono ritornare ad essere tra le protagoniste di Eurolega dovranno creare un progetto con Nedovic, Hezonja e Papapetrou al centro di esso, ma non sarà così facile trattenere la guardia serba perchè dopo una stagione così qualche importante squadra proverà ad aggiudicarsi le prestazioni del giocatore.

Straordinario Nemanja Nedovic | Eurodevotion

17

Su 34 gare disputate in Turkish Airlines EuroLeague questa cifra corrisponde esattamente al numero di vittorie ottenute e di sconfitte subite da parte dello Zalgiris Kaunas nella stagione 2020-21 targato Martin Schiller. Nelle precedenti stagioni il club lituano con Sarunas Jasikevicius in panchina è sempre andato ben oltre le aspettative, raggiungendo addirittura nel 2018 le F4. Nonostante i lituani non abbiamo raggiunto uno posto tra le migliori otto della manifestazione, a questa squadra vanno fatti comunque i complimenti, perché anche in quest’annata la compagine lituana si è rivelata una grande sorpresa ed ha disputato una stagione davvero molto positiva. Il grande merito di tutto ciò va attribuito a coach Martin Schiller che da esordiente è arrivato in punta di piedi e mese dopo mese ha saputo imporre la propria filosofia di gioco, riuscendo non far pesare troppo l’addio dell’allenatore lituano.

Sala stampa | Eurodevotion

L’esordio di Mantas Rubstavicius

Zalgiris-Pana sarà sicuramente una partita speciale per Mantas Rubstavicius. A 2′ minuti dal termine del match quando ormai la vittoria è acquisita coach Schiller decide di farli assaporare il parquet e di far esordire il classe 2002 all’età di diciotto anni nella più importante manifestazione europea. La guardia lituana riesce anche segnare i primi punti in Eurolega grazie al 2/2 dalla lunetta facendo impazzire di gioia i propri compagni in panchina. Nel corso di questi anni lo Zalgiris Kaunas ha sempre prodotto giovani davvero molto interessanti, vedremo se anche in questo caso sarà così oppure no.

Foto: Eurolega

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Sala stampa, le voci dei Coach dopo la prima serata del Round 34

Sala stampa oggi più calda che mai dopo i verdetti maturati durante le gare della prima serata del Round 34. Dimitris Itoudis (Cska): «Non c’è niente di garantito nella vita, bisogna combattere per ottenere qualunque cosa. Abbiamo avuto brutti momenti nella gara, ma è una vittoria che, date le circostanze […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: