Regolamento Eurolega: errore o imprecisione?

1 0
Read Time:3 Minute, 30 Second

Regolamento Eurolega sotto osservazione in queste ore in cui ci si affanna ad esplorare le possibili combinazioni derivanti da uno scenario di classifica assai complesso.

Sono giornate convulse per chi segue a fondo l’Eurolega. Mai sino ad ora si era verificato uno scenario come quello attuale, in cui potrebbero arrivare 5 squadre con egual record a spartirsi i posti dal quarto all’ottavo, determinando così gli accoppiamenti Playoff.

Tutto nasce da una riflessione riguardante proprio quell’eventualità, ormai nemmeno remota che la classifica si sviluppi con quella parità a cinque squadre. Se il Bayern perdesse a Barcellona stasera e lo Zenit vincesse le due gare che gli restano da giocare, contemporaneamente ad una sconfitta di Milano con l’Efes, la graduatoria vedrebbe iil quadro seguente:

Barcellona, Cska ed Efes rispettivamente prima seconda e terza già matematicamente.

Poi a quota 20/14 ci sarebbero Real, Milano, Fener, Bayern e Zenit.

Il regolamento di Eurolega (visibile sotto la classifica) per risolvere le parità è testualmente il seguente (fonte sito EL):

When all teams have played each other twice: 

  1. Best record in head-to-head games between all tied teams.
  2. Higher cumulative score difference in head-to-head games between all tied teams.
  3. Higher cumulative score difference for the entire regular season.
  4. Higher total of points scored for the entire regular season.
  5. Higher sum of quotients of points in favor and points against of each match played in the regular season.

Quindi, traducendo…

  1. Miglior record negli scontri diretti tra tutte le squadre in parità
  2. Miglior differenza canestri negli scontri diretti tra tutte le squadre in parità.
  3. Miglior differenza canestri per l’intera stagione regolare.

Ci fermiamo qui perchè è sufficiente per i nostri dubbi.

Gli scontri diretti tra le cinque eventuali squadre in parità darebbero questo esito:

Real 6W / 2L (diff canestri totale +68)

Milano 6W / 2L (diff canestri totale +35)

Fener 4W / 4L (diff canestri totale -25)

Bayern 2W /6L (diff canestri totale -56)

Zenit 2W /6L (diff canestri totale -3)

Quindi in base al criterio nr 1 del regolamento, Real e Milano si spartirebbero quarto e quinto posto, il Fener sarebbe sesto mentre settima ed ottava piazza sarebbero questione tra Bayern e Zenit.

A questo punto interverrebbe il punto nr 2 del regolamento, per decidere le ulteriori parità.

Ora, la stesura è chiara e si parla di “differenza canestri cumulativa tra tutte le squadre in parità”.

Se è quindi così, il Real dovrebbe essere davanti a Milano per miglior differenza canestri globale nelle gare degli scontri diretti (tutte, non solo Real v Milano), ovvero +68 contro +35, così come lo Zenit dovrebbe essere davanti al Bayern (-3 contro -56) e quindi fare suo il settimo posto.

Ciò che è strano è che nelle varie simulazioni di classifica finale formulate dallo stesso sito di Eurolega, in questa eventualità viene data Milano quarta ed il Real quinto, mentre lo Zenit viene dato settimo ed il Bayern ottavo.

Probabile che in questo caso si ragioni in questo modo poiché si considera che Milano è 2/0 con Madrid e che lo Zenit è sì 1/1 col Bayern ma col vantaggio della differenza canestri in quelle due sole gare (+4 e -2).

Il problema è che però il regolamento dice una cosa diversa, o meglio, non la chiarisce. Se valesse questa considerazione, allora il punto nr 2 del regolamento avrebbe dovuto essere formulato diversamente sostituendo un “reamaining” (rimanenti) a quel “all” che precede “tied teams”. Inoltre non vi sarebbe logicità progressiva nel fatto che il punto 1 consideri tutti gli scontri diretti ed il 2 la sola differenza canestri tra due squadre.

Ci permettiamo di aggiungere che abbiamo avuto modo di confrontarci in mattinata con alcuni protagonisti della competizione che ci hanno confermato come la faccenda non sia chiara e che, da come formulata, la differenza canestri dovrebbe essere quella globale di tutti gli scontri diretti.

E’ probabile che nelle prossime ore la cosa venga analizzata da chi di dovere e ci possa essere un chiarimento. Poi, magari, il tutto si risolverà con qualche risultato differente che creerà una classifica senza quella parità a 5. Tuttavia, lo stesso problema potrebbe riproporsi anche con un numero inferiore (3, 4?) di squadre appaiate.

Restiamo in attesa, soltanto per capire.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Mercato, pronta reazione Real! Sembra fatta per Poirier

Mercato improvvisamente esploso questa settimana, nei giorni dell’ultimo turno di Eurolega che decide le posizioni Playoff. Il Real Madrid al centro del mondo. Secondo Josè Luis Sanchez di la Sesta Tv, El Chiringuito TV e @radiomarca, VINCENT POIRIER, centro ex Baskonia con 69 gare di esperienza in Eurolega a 10,1 […]
Mercato

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: