Sala stampa, le parole dei Coach dopo le gare che hanno chiuso il Round 32

alberto marzagalia
0 0
Read Time:1 Minute, 43 Second

Sala stampa, tutte le dichiarazione degli allenatori di Khimki, Asvel, Valencia ed Olympiacos dopo le gare che hanno chiuso il Round 32.

Andrei Maltsev (Khimki): «Una partita che va bene per il pubblico, un po’ meno per me… (ndr risata). Potevamo chiuderla nei 40‘, ma è arrivata quella tripla. Ultima gara davanti al nostro pubblico, siamo felici per loro e per noi».

Le parole dei Coach
Andrei Maltsev, Coach Khimki

Frederic Fauthoux (Asvel): «Siamo dispiaciuti perchè la reazione è stata buona, con personalità, nel secondo tempo. Abbiamo giocato male in attacco nel primo tempo e mancato dei liberi importanti nel supplementare».

Jaume Ponsarnau (Valencia): «Abbiamo iniziato la gara ben consci delle difficoltà che avremmo potuto incontrare e ben sapendo cosa dovevamo fare. Come difendere sui loro portatori di palla, come render più complicata la loro circolazione di palla… L’inizio è stato buono, ma in attacco abbiamo sbagliato qualche libero e preso qualche tiro in ritardo. Sembrava fossimo sempre un passo indietro rispetto a quanto dovessimo fare in partita. Nel secondo quarto il nostro attacco ci ha condizionati, facendoci tornare in difesa pensando a quegli errori e così anche la difesa non è stata solida. Sapevamo che cercavano tiri dall’angolo, ma arrivavamo sempre tardi. Col giusto timing difensivo diverse conclusioni giunte negli ultimi secondi del possesso non sarebbero esistite».

«Nel terzo quarto siamo entrati in campo con la giusta mentalità ma l’ispirazione di Printezis ci ha tolto la capacità di competere. Siamo saltati come squadra finché non sono arrivate energie dalla panchina con la giusta mentalità. Questo desiderio e questo cuore ci hanno dato una chance di vincere, ma Vezenkov ha sigillato il risultato con una tripla».

Georgios Bartzokas (Olympiacos): «Pensavamo fosse finita, ma non era così… palle perse, decisioni affrettate, così coi loro grandi tiratori sono rientrati. E’ una grande vittoria perchè, a mio parere, Valencia è la squadra che esegue meglio offensivamente in tutta la lega. Con la difesa abbiamo smantellato la loro organizzazione. 30-32 minuti ottimi, passando la palla all’uumo libero, sempre con pazienza. Poi 9 triple loro l’hanno riaperta, ma fortunatamente l’abbiamo vinta noi».

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Playoff Olimpia, dominio Efes ed il pubblico di Tel Aviv. Speciale Eurodevotion Weekly

Playoff Olimpia, una realtà. Dominio Efes, una certezza. Pubblico a Tel Aviv, una speranza. Il Round 32, il primo del doppio turno, ci lascia eredità importanti. Eurodevotion Weekly in edizione speciale infrasettimanale, a poche ore delle seconda parte delle gare che apriranno il Round 33, altrettanto importanti su tutti i […]
Playoff Olimpia

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: