Olimpia-Fenerbahçe possibile accoppiamento playoff? Ettore Messina geniale

alberto marzagalia
1 0
Read Time:2 Minute, 55 Second

Olimpia-Fenerbahçe è una delle più probabili combinazioni di accoppiamento Playoff per le due squadre. Nulla di certo, ma in questo caso il fattore campo milanese sarebbe tutto merito di Coach Messina.

Oggi si scende in campo per il Round 33, il penultimo di una stagione regolare che si concluderà venerdì 9 aprile, con l’eccezione di un paio di recuperi che andranno in scena il martedì ed il giovedì seguente (Zenit v Pana e Cska v Pana).

E’ complicatissimo fare ipotesi sugli accoppiamenti Playoff, con una classifica che non ha ancora emesso nemmeno il verdetto per il primo posto, dove ora c’è il Barcellona con ben 9 sconfitte stagionali, un numero mai raggiunto dalla prima negli anni precedenti, tanto che con 9 sconfitte tra la primavera 2017 e quella 2020 non saresti stato nemmeno secondo (ndr stagioni 16/17 e 17/18 a 30 partite e 19/20 sospesa a 28 gare).

Milano (20/12) ha raggiunto i Playoff dopo 7 lunghissimi anni, per la prima volta nel nuovo millennio, ed affronta questa sera il pana ad Oaka per poi chiuder la prossima settimana in casa con l’Efes.

Conti complicati, si diceva, ma una buona probabilità accompagna un possibile accoppiamento Playoff col Fenerbahçe (20/12). I turchi attendono rispettivamente Barcellona e Real alla Ulker Arena negli ultimi due turni.

Molto dipende dalle prestazioni dell altre squadre coinvolte in centinaia di possibili scenari, tuttavia se ciò dovesse verificarsi è doveroso sottolineare come il fattore campo a favore della squadra meneghina sarebbe frutto di una lettura geniale da parte di Coach Ettore Messina che è passata inosservata agli occhi di quasi tutti.

L’Olimpia ha vinto ad Istanbul, in dicembre, 79-71, quindi con 8 punti di vantaggio.

Al ritorno i gialloblu della sponda asiatica del Bosforo hanno prevalso 100-92, quindi parità negli scontri diretti e parità nella differenza canestri relativa.

Fener, corsaro al Forum ad inizio marzo

Cosa deciderebbe il fattore campo a favore di Milano? La differenza canestri. Ed ecco che qui entra in gioco la gestione geniale del coach.

Sul punteggio di 90-100, nella gara del Forum, sancito dalla tripla di Danilo Barthel con 13″ sul cronometro, Milano ha chiesto timeout. L’ovvio pensiero di tutti è andato ad una ricerca di una tripla che desse il vantaggio nella differenza canestri ai biancorossi. Ed invece l’Olimpia ha segnato da due con Kevin Punter, mettendo il tutto sul piano della parità perfetta. Senza successo il tentativo ulteriore di De Colo dalla lunga distanza ad 1″ dalla sirena e finale 92-100.

Perchè questa scelta di pareggiare lo scarto e non provare a portarlo proprio favore? La differenza canestri globale, ovvero la terza discriminante in caso di parità.

Il Fenerbahçe già da tempo ha una differenza canestri globale di scarso valore, sempre vicina alla parità, a causa di diverse bruttissime sconfitte con largo margine, come ad esempio il -42 di Barcellona od il -37 di Kaunas. Milano è sempre stata messa molto meglio, lo era ai tempi di quella gara di inizio marzo come lo è oggi (MI +98, FEN +17). Ecco perchè la scelta di Messina è andata sul tiro migliore e non necessariamente su una tripla che cercasse lo scarto favorevole.

Spesso sentiamo parlare di dettagli che decidono gare che sarebbero potute finire diversamente ed è vero, tuttavia va aggiunto come vi siano coach straordinari che quei dettagli li curano, li studiano e mettono la loro squadra nelle condizioni migliori perchè finiscano per esser favorevoli. Esattamente quello che ha fatto Ettore Messina.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Round 33: l'Efes si impone su un grande Baskonia nella partita dell'anno.

Dopo una partita meravigliosa, forse la più bella della stagione, l’Efes strappa la vittoria per 111-101 alla Fernando Buesa Arena conro i padroni di casa del Baskonia, che ora dovranno battere i connazionali del Valencia nell’ultima giornata per ottenere l’accesso ai Playoff. Gli uomini di Ataman devono ringraziare uno Shane […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: