Itoudis: Ho scelto di andare in guerra con chi è pronto a farlo per questo club

0 0
Read Time:2 Minute, 16 Second

Itoudis molto chiaro dopo il successo dei suoi sul parquet di San Pietroburgo. Niente nomi, ma ovvio riferimento all’allontanamento di Mike James, ormai definitivo.

Come riportato dettagliatamente nel video del Tweet di Dyonisis Aravantinos (@aravantinosDA), dopo il successo di San Pietroburgo, in cui la sua squadra ha fornito una prestazione di notevolissima portata, Coach Dimitris Itoudis ha chiarito le ragioni di una decisione di cui si assume tutte le responsabilità.

«I giocatori che avete visto in campo, più Joel (Bolomboy) e Nikola (Milutinov) che sono infortunati, sono quelli con cui affronteremo il resto della stagione finché sarò qui, insieme ai miei assistenti in questo grande club».

«E’ una decisione personale, ho scelto di andare in guerra con chi è pronto a farlo per la squadra».

«Chi è pronto a rispettare i compagni, chi mette la squadra davanti agli interessi personali, chi rappresenta i valori del club che alleno».

«Se vogliamo essere campioni dobbiamo esserlo in tutto».

«Se avessi deciso diversamente non avrei più potuto guardare i miei giocatori negli occhi e dire loro la verità»

«Se vogliamo vincere titoli di Eurolega, essere sempre al massimo ed esempio per i nostri tifosi ed i nostri ragazzi, abbiamo bisogno di un gruppo di giocatori pronti a rispettarsi reciprocamente e che rispettino il gioco, senza pensare solo ai propri interessi. E’ così che si vincono i trofei. E permettetemi di dire che in questa organizzazione, noi sappiamo cosa serve fare per vincere titoli».

«Ho scelto personalmente di andare in guerra con chi è pronto a farlo per questo club»

«Se avessi preso una decisione differente non avrei potuto più guardare i miei giocatori negli occhi e dire loro la verità. Loro conoscono bene i nostri propositi».

IL COMMENTO

Due passaggi fondamentali ci pare di scorgere in queste parole. Quel «resto della stagione, finché sarò qui, insieme ai mei assistenti in questo grande club» sottolinea abbastanza chiaramente la data del 30 giugno 2021, scadenza del suo contratto. Già nel 2018 il rinnovo di Itoudis fu questione che prese parecchio tempo, dopo la sfortunata semifinale di Belgrado.La lungimiranza e le grandi capacità decisionali di Andrey Vatutin fecero il resto ed il trionfo di Vitoria ne furono la meritata conseguenza.

Oltre a quello ci pare importantissimo il passaggio sul non poter guardare negli occhi i propri giocatori in caso di decisione differente. Qui c’è tutto il valore di un grande allenatore: rischio sulla mia pelle, perdendo anche molto tecnicamente, ma non posso permettermi di chiedere tanto se non dò tutto.

Certamente non sarà necessario attendere l’estate per l’innalzamento delle temperature sulle rive della Moscova.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

4 thoughts on “Itoudis: Ho scelto di andare in guerra con chi è pronto a farlo per questo club

Next Post

Olimpia Milano, Messina: attaccare i loro cambi difensivi ed il controllo dei rimbalzi saranno le chiavi

Dopo aver centrato matematicamente i playoff di Eurolega grazie al successo ottenuto contro la Stella Rossa, l’Olimpia Milano si prepara a ritornare subito in campo nella gara di OAKA contro il Pana valida per la 33° giornata di Turkish Airlines Eurolega. A quasi 24 ore dalla partita di Atene, coach […]
Messina

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: