Campionati nazionali: weekend di sconfitte e sofferenze prevedibili prima del doppio turno decisivo

alberto marzagalia
0 0
Read Time:5 Minute, 16 Second

Campionati nazionali in attività durante un weekend in cui ognuna dell squadre di Eurolega avrebbe fatto volentieri a meno di giocare, in vista di un doppio turno fondamentale.

In LBA OLIMPIA di scena a Venezia in una delle rare gare complicate di questo torneo. Arriva una sconfitta dignitosissima (69-63) in una partita dura affrontata senza Rodriguez, Datome ed Hines, a riposo viste le sole 48 ore che separano dalla Stella Rossa.

Nella BBL tedesca il BAYERN era impegnato sul parquet di Amburgo: sconfitta a sorpresa 91-86 dopo overtime. 6 giocatori in doppia cifra guidati dai 16 di JJ Johnson non bastano agli uomini di Trinchieri, privi di Dedovic, Lucic e Gist.

L’ALBA ha ospitato e battuto il Mitteldeutscher 93-82 con ancora una volta in evidenza Simone Fontecchio, autore di 17 punti con 3 rimbalzi e 3 assist.

Grande duello in VTB dove il CSKA attendeva l’Unics di Kazan, impegnato mercoledì nella bella di quarti di finale di Eurocup che definirà l’avversaria della Virtus. Vittoria moscovita 102-86 con 24 di Clyburn e 16 di Hackett che la decidono nel secondo tempo, oltre a notizie di un ulteriore potenziale screzio tra Dimitris Itoudis e Mike James.

KHIMKI contro Minsk termina con la facile vittoria dei gialloblu 89-65. In cattedra Alexey Shved da 25, oltre al solito Jordan Mickey da 17.

Lo ZENIT non aveva impegni in questo fine settimana.

In Liga Endesa trasferta sul campo del Manresa per il REAL MADRID. Vittoria soffertissima 76-77: liberi del più due di Laprovittola nel finale prima che Janning mancasse la tripla del sorpresone. 25-1 il record “blanco” in patria.

Il BARCELLONA, nel match di mezzogiorno al Palau, ha superato Fuenlabrada 81-79 al termine di una gara in cui ha decisamente scherzato col fuoco, soffrendo moltissimo l’atletismo rivale. Decisivi nel finale i liberi, nonché l’errore dall’arco di Jovan Novak, che avrebbe dato il successo ai madrileni. A riposo Mirotic, Higgins ed ancora Gasol.

Trasferta complicatissima per VALENCIA contro Tenerife, oggi in piena lotta per il terzo posto. Partita semplicemente splendida che si chiude col successo isolano 90-86. Per i “taronja” ottima prova in ogni caso, ma non bastano i 18 di un pienamente ritrovato Dubljevic ed i 14 di un San Emeterio eterno.

Il BASKONIA, venerdì scorso straripante contro Milano, se l’è vista con Gran Canaria, che sempre venerdì si è guadagnata la semifinale di Eurocup. Crollo inatteso, soprattutto nella forma, per gli uomini di Ivanovic. 78-99 in una gara sempre in mano ai “canarini”.

Henry ne mette 18, è sempre l’ultimo ad arrendersi, ma c’è ben poco da fare per i baschi.

Il PANATHINAIKOS ha ospitato ad Oaka il Harilaos Trikoupis: successo nettissimo 102-68 con 16 di Bochoridis e quattro uomini in doppia cifra (Auguste, Hezonja e Mack).

87-80 il punteggio con cui l’EFES ha superato il Petkim Spor in Turchia. 21 di Simon, con anche 8 assist e 6 rimbalzi, oltre a 18 del duo Pleiss-Larkin.

Il FENERBAHCE era impegnato sul parquet dell’Afyon Belediye. Successo 87-97 con parziale decisivo nel secondo quarto. 20 di Lorenzo Brown e riposo per Guduric, De Colo e Vesely.

STELLA ROSSA vincente in ABA Liga nella gara disputata contro FMP. 101-71 con 18 di Loyd a guidare 5 belgradesi in doppia cifra.

Lo ZALGIRIS, dopo le recenti delusioni europee, se la sarebbe dovuta vedere con il CBet Prienai, ma la sfida è stata rinviata per un caso di COVID rilevato nella squadra di Schiller.

Nessun impegno per il MACCABI in Winner League israeliana.

ASVEL contro Chalons-Reims in Pro Elite: facile 97-71 con 22 di Yabusele e 16 di Fall.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Corsolini contro Corsolini #5: Devotion al Mubit

Corsolini contro Corsolini #5: si parla di settori giovanili e di museo: strano accostamento ma sarebbe bello se l’Opening Game del MUBIT, il Museo del Basket di Bologna, diventasse una occasione di confronto per quanti scrivono per siti e social non sempre riconosciuti dai dirigenti del movimento, ma spesso originali […]
Corsolini

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: