Monaco-Buducnost : 76-77 i montenegrini vincono a sorpresa un’ incredibile gara 1 e ribaltano il fattore campo.

michelepasti
2 0
Read Time:3 Minute, 15 Second

Monaco-Buducnost, al Salle Gaston Médecin va in scena gara 1 dei playoff di Eurocup fra i francesi del Monaco e i montenegrini del Buducnost. Alla fine a spuntarla, in una gara molto fisica e combattuta, è il Buducnost grazie al mid jumper di Cobbs, autore anche di 21 punti e ai 24+13 rimbalzi di un grandissimo Willie Reed. Non bastano ai francesi invece i 18 di Rob Gray e i 13 di Bost e di Lessort.

Il primo tempo

Le due formazioni faticano ad entrare in ritmo nei primi minuti del primo periodo probabilmente a causa della tensione dovuta da una gara così importante. Tante palle perse e molti tiri sbagliati caratterizzano il primo quarto che si chiude con il vantaggio dei francesi sul 22-13, grazie alle giocate individuali degli esterni del Monaco.

Nella seconda frazione di gioco proseguono le difficoltà a trovare punti per la formazione di coach Dejan Milojevic, annichilita dalla super difesa francese. Un bel parziale di 6-0 dei montenegrini, con 4 punti consecutivi di Amedeo Della Valle,  però, fa tornare il Buducnost  sul -5.

Nel finale di periodo la formazione di coach Milojevic, grazie ad un quarto da 24 punti segnati, riesce a tornare a contatto e all’ intervallo lungo il Monaco conduce sul 38-37.

Il secondo tempo

Nella ripresa il Buducnost trova il primo vantaggio della gara con la bomba dall’ arco dei tre punti di Justin Cobbs. Il terzo periodo è combattutissimo con le due formazioni che sbagliano tanto ma che giocano con una fisicità e un intensità impressionante.

Nel finale della terzo periodo di gioco i francesi con la tripla di Gray ritrovano il vantaggio e chiudono la terza frazione di gioco a +3. Nell’ ultimo quarto il Monaco parte forte con 4 punti consecutivi ma i montenegrini non mollano mai e restano attaccati alla gara grazie alle giocate di puro talento di Willie Reed e Justin Cobbs.

Negli ultimi due minuti la stanchezza inizia a farsi sentire e i francesi provano l’ allungo decisivo trascinati dai canestri di Rob Gray ma ancora la freddezza di Cobbs da 3 punti segna nuovamente il -1 Buducnost. I montenegrini hanno il possesso per vincere ,che Cobbs in modalità cardiochirurgo, mette a segno regalando la vittoria al suo Buducnost, che da sfavorito, sbanca il campo del Monaco in un finale davvero degno di nota.

Chiave della gara: Intensità

Questa gara è stata sporca ma di un’ intensità davvero disarmante, due squadre in campo che si sono picchiate sotto le plance, che hanno sbagliato tanto e hanno commesso diversi errori ma che non hanno mai mollato, fino alla fine.

Una partita dove non ci sono stati troppi gesti tecnici ma non sono mancate giocate spettacolari come l’ asse Cobbs-Reed che ha regalato diverse giocate da highlights. Due squadre che si sono sferrate colpi su colpi sia in attacco che in difesa ma alla fine ha prevalso l’ intensità del Buducnost, soprattutto con Reed che sotto le plance ha fatto davvero tanti danni ai francesi.

Mvp: la coppia Reed – Cobbs:

I due americani del Buducnost giocano una gara pazzesca con numeri e giocate incredibili facendo la differenza anche nel finale della gara. Per Justin Cobbs, oltre al canestro della vittoria, 21 punti e 3 assist con un pesantissimo 3/5 da 3 punti mentre per Willie Reed doppia doppia e career high da 24 punti, 11/17 dal campo e ben 35 di valutazione.

Gara 2

I francesi ora sono con le spalle al muro e andranno a giocare una gara contro i montenegrini che non avranno alcun tipo di pressione psicologica. Il Buducnost ora è ad un passo dalle semifinali. La formazione di coach Mitrovic dovrà essere brava e tenere psicologicamente per andare a vincere in montengro e poi chiuderla nuovamente in Francia. Si tornerà in campo Venerdì 26 Marzo al Moraca Sports Center, palla a due alle ore 18.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurocup QF G1: Gran Canaria ribalta subito il fattore campo battendo Boulogne a domicilio.

Gran Canaria sbanca la Marcel Cerdan al termine di 40 minuti passati perlopiù al comando della gara tra alti e bassi. Spalle al muro ora per Boulogne, costretta a vincere in Spagna per tenere vivo il sogno qualificazione. Sugli scudi Kilpatrick , il giovane Balcerowski e Costello. Ai francesi non […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: