Eurodevotion Weekly: Trinchieri e Jasikevicius, il dominio tecnico e tattico sull’Eurolega

alberto marzagalia
0 0
Read Time:3 Minute, 9 Second

Eurodevotion Weekly, appuntamento della domenica coi 10 flash che maggiormente hanno caratterizzato la settimana di Turkish Airlines Eurolegue, nel momento più caldo della stagione.

Il suicidio perfetto dello Zenit è qualcosa di più di un semplice inciampo. 4 L nelle ultime 5 , di cui 3 casalinghe e non contro avversari irresistibili. Il crollo di ieri negli ultimi cinque minuti è quello del secondo tempo del Pireo. L’ottovolante non è tipo di gioco che funziona in Eurolega. 4 in casa ed una sola trasferta, per giunta col Khimki, sono a ancora un discreto margine, ma se dovesse andare ai Playoff oggi sarebbe il sogno nascosto di ogni possibile avversario.

Real e Cska hanno giocato una partita che ha palesato ancora una volta i problemi attuali di entrambe. I russi sono nettamente più forti, più profondi e più talentuosi. Gli spagnoli giocano benissimo tecnicamente solo a tratti e mancano proprio di quel talento che toglie le castagne dal fuoco in questo gioco.

Ci sono parole che dicono tanto, poi ci sono immagini che dicono molto di più. Il concetto di leadership è molto legato all’esempio ed è tutto proprio in questa immagine. Chapeau, Dany!

Per la prima volta un Coach ha parlato di un eventuale vantaggio dell’Olympiacos nell’aver solo una gara a settimana. Aito è un maestro e ne rispettiamo ogni sillaba, ma siamo proprio certi che dopo anni che si gioca a questi ritmi, un solo appuntamento agonistico a settimana sia un vantaggio?

Lo Zalgiris perde la sesta nelle ultime otto, ma non può esistere una sola critica ad un Coach e ad un gruppo che con premesse, profondità e talento da 16-18mo posto ha già portato a casa 15W. Oltre i risultati, la pallacanestro di Schiller è una delle due, tre cose più interessanti della stagione. La domanda non è nuova e non avrà mai risposta, ma i big della panchina avrebbero fatto ugualmente bene con questo gruppo di giocatori? 3 gare casalinghe con Maccabi, Alba e Pana (all’ultima) potrebbero rendere interessantissima la sfida del Round 33 contro il Trinka all’Audi Dome.

Coach of the Year? Ormai nessun dubbio, Andrea Trinchieri. Capolavoro tattico ed emozionale contro una squadra che arrivava da 10 W in 11 gare e soprattutto da una media di oltre 90 punti segnati a gara con un 117,8 di valutazione di squadra a serata. «Noi odiamo perdere», ha detto il Trinka. «Noi amiamo te», rispondiamo noi.

Ergin Ataman in serata “rollercoaster”. Avanti di tre e con un sovrannumero bavarese in contropiede prende volutamente tecnico, come fanno i Coach veri, limitando le perdite ad un solo punto. A fine gara esplode coi “grigi” per un contatto che cerca solo Larkin: multa salata in arrivo e forse squalifica. In conferenza stampa ti aspetti fuoco e fiamme e invece arrivano i complimenti al Coach avversario: «Il Bayern ha vinto fermando il nostro gioco soprattutto grazie alla tattica di Trinchieri». Se non esistesse bisognerebbe inventarlo…

Barça, Barça, Barça! Come dice l’inno blaugrana… Spettacolo straordinario quello dei catalani al Forum. Che fossero più forti di Milano si sapeva, che potessero azzerare completamente l’arsenale biancorosso in questo modo era difficilmente prevedibile. Hanno tolto spazio, tempo ed… aria alla squadra di Messina. La partita è durata sino al 25-22 dopo 3 minuti del secondo quarto, ma il dominio era già evidente sul 6-13 dopo poco più di 6 minuti. Jasi, che livello!

Victor Claver è l’assenza più sottovalutata dell’intera lega. QI cestissimo altissimo, difensore di letture uniche e dall’intensità spaziale. Si chiama saper giocare a pallacanestro. Nel gioco di oggi non è da tutti. Bentornato Campione, sì con la C maiuscolissima.

Valencia batte un coriaceo e meritevole Khimki, restando in corsa. Ma se il livello è questo, l’ipotesi PO è assai lontana. Serve altro, a partire da settimana prossima col Bayern.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Nando De Colo: Vesely capisce il gioco alla perfezione

Nando De Colo ha parlato dopo la gara vinta contro lo Zalgiris e le sue parole sono state di grandissimo apprezzamento per un compagno di squadra come Jan Vesely. Nel dopo gara di Fenerbahçe v Zalgiris, parole molto importanti ed interessanti da parte di Nando De Colo, sia in generale […]
Nando De Colo

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: