Le parole dei coach, tutto quello che si è detto dopo la 30esima giornata

Tutte le parole dei coach dopo la 30esima giornata

0 0
Read Time:1 Minute, 53 Second

Tutte le parole dei coach dopo la fine della 30esima giornata di Euroleague.

Khimki Mosca – Valencia 68-77, le parole dei coach

Maltsev (Khimki Mosca): “Complimenti al Valencia per la vittoria. Abbiamo iniziato male la partita, ma poi siamo tornati in pista. Nel finale ci è mancata l’energia per riuscire a vincerla.”

Ponsarnau (Valencia): “Il Khimki ha ottimi talenti e abbiamo faticato a difendere il loro attacco. Avevamo la responsabilità di dover vincere a qualunque costo per continuare a sperare nei playoff, nonostante avessimo molte assenze. Abbiamo iniziato molto bene, riuscendo ad ad attaccare la loro difesa. Il punto chiave è stato il terzo quarto, dove abbiamo mantenuto alta la concentrazione.”

Panathinaikos – Stella Rossa 82-86, le parole dei coach

Radonjic (Stella Rossa): “Il secondo tempo è stato veramente insidioso per entrambi. Il Pana ha avuto un parziale di 15-0, ma siamo stati bravi a riprendere in mano la partita. Nel complesso sono molto soddisfatto della partita dei miei ragazzi.”

Lubin (Panathinaikos): “Non è mai bello perdere in casa, soprattutto quando paghi caro i tuoi errori. Nel terzo quarto abbiamo giocato molto bene, ma non siamo stati concentrati per impedirgli di tornare in partita. Devo fare i miei complimenti a Loyd per la grande prestazione di stasera.”

Bayern Monaco – Anadolu Efes 80-79, le parole dei coach

Trinchieri (Bayern Monaco): “Oggi è stata una partita veramente difficile. Ad ogni nostro errore seguiva un loro canestro, ma come chiunque odiamo perdere. L’ultima azione difensiva di Weiler-Babb è stata fantastica, così come lo è stata la vittoria.”

Ataman (Anadolu Efes): “Innanzitutto voglio fare i miei complimenti al Bayern Monaco. Per la prima volta abbiamo perso 15 palloni e credo che questa sia stata la chiave del successo. Abbiamo commesso molti errori e quando abbiamo avuto la possibilità di controllare la partita non l’abbiamo sfruttata.”

Olimpia Milano – Barcellona 56-72, le parole dei coach

Messina (Olimpia Milano): “Non c’è molto da dire se non complimenti al Barcellona. Hanno imposto il loro gioco con la difesa, mentre noi abbiamo giocato una brutta partita.”

Jasikevicius (Barcellona): “Dovevamo essere solo un po’ più pazienti. Sapevo che Calathes avrebbe guidato la squadra, ma non pensavo in modo cosi eccellente. Dobbiamo rimanere concentrati perchè ancora non abbiamo conquistato il primo posto.”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurodevotion Weekly: Trinchieri e Jasikevicius, il dominio tecnico e tattico sull'Eurolega

Eurodevotion Weekly, appuntamento della domenica coi 10 flash che maggiormente hanno caratterizzato la settimana di Turkish Airlines Eurolegue, nel momento più caldo della stagione. Il suicidio perfetto dello Zenit è qualcosa di più di un semplice inciampo. 4 L nelle ultime 5 , di cui 3 casalinghe e non contro […]
Eurodevotion Weekly

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: