Joventut Badalona: la banda punta tutto sul collettivo e sul senso di appartenenza

Balbo
0 0
Read Time:4 Minute, 46 Second

Sarà la Joventut Badalona a sfidare la Virtus nei quarti di finale di EuroCup. Una società aristocratica del basket iberico, una delle piazze più nobili del basket continentale.

I catalani arrivano a questa sfida dopo 8 vittorie ( 4 ottenute contro Venezia e Kazan) e 2 sconfitte in stagione regolare, in un girone di ferro che comprendeva anche il Partizan e non ha visto la Reyer Venezia piazzarsi tra le prime quattro per il passaggio del turno.

Nelle Top 16, dopo tre vittorie consecutive ottenute contro Malaga, Nanterre e Monaco, sono arrivate due sconfitte, che stavano pregiucando la qualificazione per i quarti di finale, a Monaco ( in una gara dove è prevalso lo strapotere atletico dei monegaschi) e in casa contro Malaga (delusione di questa Top 16). L’ultima vittoria a Nanterre è risultata decisiva in una sorta di spareggio.

Una piazza storica

La Joventut Badalona è il principale club cestistico spagnolo (considerando che Real e Barcellona sono due polisportive). Nel suo ricco palmares i Penya vantano 4 Liga, 8 copa del Rey, 2 coppa Korac, 1 Eurocup (ex Uleb cup) ed una storica Eurolega vinta nel 1994 in finale contro l’Olympiakos. Proprio l’Eurolega, questa volta persa nel 1992 in finale contro il Partizan di Djordjevic – autore del canestro decisivo – e Danilovic, ha acceso l’ambiente neroverde alla ricerca di una rivalsa, ventinove anni dopo, contro quel Djordjevic che le impedì la vittoria del trofeo continentale.

I leader carismatici

Ante Tomic e Pau Ribas sono i leader carismatici e tecnici della compagine catalana. I due trentaquattrenni condividono una lunga esperienza con la canotta blaugrana: il centro croato, Tomic, il faro del porto neroverde; un occhio aperto che taglia il buio e rassicura chi cerca il molo nella notte, oltre ad essere il faro di Badalona è probabilmente uno dei giocatori più importanti di questa EuroCup, ha vestito la canotta dei cugini del Barcellona per 8 anni (preceduti da 2 in blancos). Per lui, quest’anno in Europa 12,8 punti 5,6 rimbalzi e 3 assist a gara. Per stazza e tecnica potrebbe essere un bel rebus per i lunghi virtussini. Atleticamente invece potrebbe essere messo in difficoltà da Vince Hunter.

Pau Ribas, arma tattica dalla panchina, è tornato quest’estate a Badalona, dopo 5 stagioni in blaugrana con più di 700 punti all’attivo. Anche il suo palmares personale sorride: 2 Eurocup, 1 Liga e Copa del Rey.

In EuroCup 10 punti e 4 assist a sera. Un consiglio per i bianconeri: mai mandarlo in lunetta, tira con il 97,4%; infallibile.

Joventut Badalona: la cantera de Espana

Parlare della Joventut significa parlare di cantera, pochi club in europa si possono vantare di aver sfornato così tanti giocatori ad alti livelli; Ricky Rubio e Rudy Fernandez sono i più rappresentativi, ma potremmo ricordare anche Vives, Abalde, Alex Mumbrù.
Nella squadra che il 23 marzo affronterà la Virtus Bologna saranno presenti 6 prodotti della cantera ( 4 catalani): Xavi Lopez-Arostegui, ala ventitreenne da 12,4 punti con il 41% dalla lunga distanza e 5 rimbalzi a sera; Albert Ventura, guardia ventottenne, specialista difensivo, da dieci anni in verd i negre; Ferran Bassas, regista ventottenne, tiro e fosforo rinchiusi in 183 cm, fresco vincitore della Champions 2020 con Burgos; Joel Parra, ala nativa del 2000; Pau Ribas e Nenad Dimitrijevic, promesso sposo dei Taronja, gioiello macedone che esce dalla panchina, è in corso la stagione della sua definitiva consacrazione: 13,8 punti con il 35% da tre e 3,9 assist a gara, sarà molto interessante il duello con Milos Teodosic.

Sei giocatori della cantera in pianta stabile nel roster, quando il senso di appartenenza fa la differenza.

4 stanieri a completare il roster

Vladimir Brodziansky, slovacco, lungo come una pertica, ala forte ventiseienne di 211 cm – tra lui e Tomic sotto canestro non mancano i centimetri – tiratore dalla lunga distanza pericolosissimo ( nelle Top16 12,7 punti con il 54% da tre punti); Simon Birgander, centro svedese di 209 cm, si muove con la stessa leggiadrezza di un uomo incastrato in un’armatura medievale, utilizzato per far rifiatare Tomic, offre minuti di qualità con chili ed una mano inaspettatamente educata; Conor Morgan, il colorito della pelle ed il nome non tradiscono le origini irlandesi, ala di 206 cm da 8 punti con il 36% da tre; Shawn Dawson, esterno israeliano utilizzato molto poco in questa seconda fase.

Il collettivo

I Penya segnano in questa competizione 86,4 punti, tirando con il 37% abbondante dai 6,75. Con 20 assist a sera sono la seconda squadra della competizione dietro proprio la Segafredo, che stacca tutti con 24,8.
Gli 86,4 punti di media sono ben suddivisi; il miglior marcatore è Nenad Dimitrijevic con 13,8 poi troviamo altri tre giocatori in doppia cifra (Tomic, Xabi Lopez e Brodziansky) ed altri quattro che dondolano tra i 9 e gli 8 punti di media. Una qualità che rende la banda di Carles Duran offensivamente pericolosa nell’arco dei quaranta minuti in maniera stabile.

Liga ACB

La Joventut Badalona, che gioca al Palau Olimpic (12.500) vanta quattro Liga ACB. Al momento Tomic e compagni sono settimi con 13 vittorie e 10 sconfitte. Soltanto a tre vittorie di distanza da Valencia che lotta per entrare tra le prime otto in Eurolega.

Tomic, Eurocup / Eurodevotion

Virtus – Badalona, una serie tra due club che hanno fatto la storia negli novanta e che adesso vogliono tornare prepotentemente alla ribalta. Un quarto di finale duro per la Virtus; di fronte si troverà una squadra poco verticale ma molto tecnica ed esperta nonostante la giovane età di diversi elementi, con centimetri in tutte le zone del campo.

Gara 1, 23 Marzo ore 20:45: Virtus – Joventut

Gara 2, 26 Marzo ore 20:45: Joventut – Virtus

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Liga Endesa dalla A alla Z #2: la lotta salvezza si infiamma

Lotta salvezza in primo piano nel nostro focus settimanale, ma anche spazio ai campioni che fanno conoscenza del lavoro di chi lotta contro il Covid
Gipuzkoa, Liga Endesa | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: