Olimpia vs Fenerbahçe, la grande sfida anche nei numeri

1 0
Read Time:3 Minute, 17 Second

Olimpia vs Fenerbahçe, una sfida fondamentale per la stagione di entrambe le squadre: la nostra analisi della vigilia nei numeri, che riservano qualche sorpresa.

Serata di gala al Forum di Assago, dove si trovano due squadre che arrivano da un totale di 19 vittorie nelle ultime 22 gare giocate. Dei tanti duelli individuali sappiamo più o meno tutto, delle assenze pure, di due Coach affascinanti come Ettore Messina ed Igor Kokoskov si è detto di tutto e di più in stagione.

Ed allora proviamo a leggere la gara attraverso i numeri, anche quelli relativi a statistiche più avanzate. Sono quelli che studiano quotidianamente gli staff e dai quali ricavano tanti dati fondamentali per le loro rispettive squadre.

RATING: ECCELLENZA

A livello di rating, sia offensivo (ORAT) che difensivo (DRAT), siamo di fronte numeri eccellenti per entrambe le squadre. Per 100 possessi in attacco Milano è 2a a quota 103, mentre il Fener è 4o a 101,4. In difesa Olimpia 5a a 96,3, Fenerbahçe 8o a 97,3. Il NET RATING, ovvero la differenza tra attacco e difesa dice italiani 3i a + 6,7 e turchi 4i a +3,8. Della squadra di Messina si celebra la difesa principalmente? Vero, ma questi numeri dicono che sta più in alto in attacco.

ASSIST, PERSE E POSSESSI

Il rapporto assit/perse dice Milano 1,4 (4a), con un vantaggio di centesimi sul Fener, sempre ad 1,4 e 5o. L’Olimpia perde la palla nel 13,8% dei possessi ed è la migliore di Eurolega, mentre il Fener è ultimo, col 18,3%.

DIFESA SU TIRI DA 2 e 3 PUNTI

Se da due punti si regge, rispettivamente il 52% concesso per i biancorossi (5i) ed il 53,2% per i gialloblu (8vi), da tre si va più giù. Gli uomini di Messina concedono il 38,5% (14mi), un po’ meglio quelli di Kokoskov, 10mi col 37,6% lasciato agli avversari.

RIMBALZI, ANDIAMO MALE

Milano cattura il 47,8% dei palloni disponibili sotto le plance (17ma): il Fener il 48,1% (15ma). Per i rimbalzi difensivi i biancorossi ne prendono il 70,7% (7mi), i gialloblu il 67% (17mi). In attacco si è rispettivamente al 25%, che vuol dire ultimo posto, ed al 26,2%, poco più su in 15ma piazza.

ASSIST PER TIRI DA 2 E DA 3 PUNTI

177 assist per tiri da 2 per Milano (15ma), 294 e primo posto per il Fenerbahçe. Per le triple arrivano 152 assist milanesi (14mi) e 178 (6ti) per i turchi. L’Olimpia ha ricavato 864 punti da assistenze (17ma) mentre i rivali ne hanno messi a segno 1180 (2di) sinora. La percentuale di punti che derivano da assist è rispettivamente del 46,1% (16ma) e del 57,6% (6ti).

ORIGINE DEI PUNTI

Olimpia che segna il 47,7% (14ma) dei punti con tiri da 2, il 35,0% (6ta) dall’arco ed il 17,3% dalla lunetta (9a).

Fenerbahçe col 53,6% (2do) derivante da conclusioni da due, il 32,8% (14mo) da tre e solo il 13,7% (17mo) a cronometro fermo.

DIVISIONE DELLE CONCLUSIONI

Milano, ogni 100 tiri, ne esegue il 62,5% (6ta) ed il 37,5% (13ma) da tre. Avversari al 63,3% (5ti) da due ed al 36,7% (14mi) da oltre l’arco.

“PACE”, IL RITMO DI GIOCO

Molto simile. Padroni di casa a 79,2 possessi a gara che producono 81,6 punti. Ospiti da 78 possessi per 79,8 punti a partita.

FALLI FATTI

Olimpia a cui sinora sono stati fischiati 464 falli (14ma): 412 difensivi (13ma), 44 offensivi (12ma), 3 tecnici (10ma) e 5 antisportivi (6ta).

Il Fenerbahçe è a 502 falli fatti (6to): 441 difensivi (7mo), 51 offensivi (7mo), 5 tecnici (4to) e 5 antisportivi (6to).

FALLI SUBITI

Milano ha subito sinora un totale di 461 falli (16ma): 420 difensivi (14ma) e 41 offensivi (13ma).

Il Fener è a 467 (14mo): 405 in difesa (16mo) e 62 in attacco (2do).

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

La lavagnetta di Eurodevotion #12: il rip screen del Fenerbahce

Questa sera ospite al Mediolanum Forum di Assago sarà il Fenerbahce, squadra che, prima della pesante sconfitta nel derby contro l’Efes, aveva inanellato dieci vittorie consecutive. Merito sicuramente del lavoro di coach Igor Kokoskov, che ha portato in Euroleague un playbook indubbiamente complesso, ma altrettanto affascinante, che ha richiesto tempo […]
rip screen kokoskov

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: