LBA: Milano doma la Fortitudo con un super Kevin Punter

0 0
Read Time:3 Minute, 39 Second

LBA– Dopo la lunga pausa causata prima dalla Frecciarossa F8 2021 e poi dalla finestra dedicate alle nazionali, in questo weekend si è tornati a giocare nel campionato italiano. Come ogni settimana andiamo a vedere come sono andate le sfide delle tre squadre italiane (Olimpia Milano, Virtus Bologna e Dolomiti Energia Trentino) impegnate nelle due più importanti competizioni europee.

AX Armani Exchange Milano

Dopo la facile vittoria conquistata in Eurolega contro il Khimki ottenuta giovedì sera, per l’Olimpia Milano arriva un altro facile successo anche in LBA. Tra le mura amiche del Mediolanum Forum di Assago gli uomini di coach Ettore Messina si sbarazzano facilmente della Fortituto Lavoropiù Bologna. I milanesi pronti via piazzano un parziale iniziale di 10-0, facendo già capire ai bolognesi che sarà una serata non semplice con Rodriguez e Punter protagonisti. I biancorossi oltre a punire la difesa avversaria a suon di canestri riescono come già accaduto in questa stagione ad essere molto solidi anche in difesa e dopo i primi 10′ il punteggio dice 30-11.

Nella seconda frazione, i meneghini continuano ad essere efficaci sopratutto dalla lunga distanza (12/15) dopo i primi 20′ e si va all’intervallo lungo sul punteggio di 59-33 con un Kevin Punter sugli scudi autore già di 22 punti.

Nel secondo tempo, il copione della partita non cambia e l’inerzia della gara rimane ben salda nelle mani dell’AX Armani Exchange Milano, che dilaga nell’ultimo quarto sul +33 (92-59). Il punteggio finale è 98-72 con Milano che stabilisce un nuovo record da tre punti con 21 triple realizzate. Oltre ai 25 di Punter, per l’Olimpia Milano chiudono in doppia cifra anche Roll (16), Micov (14) e Rodriguez (11).

E’ già tempo di archiviare la vittoria, visto che questa settimana in Eurolega è tempo di doppio turno con Milano che ha due sfide molto importanti contro il Fenerbahçe e lo Zalgiris Kaunas.

Virtus Bologna

Alla Segafredo Arena, la Virtus Bologna conquista il tredicesimo successo in campionato sconfiggendo l’Openjobmetis Varese per 85-76. Dopo una prima frazione piuttosto equilibrata chiusa sul 19-21 in favore della compagine lombarda, nel secondo quarto i bolognesi decidono di prendere il controllo del match e con un break di 20-8 vanno negli spogliatoi avanti sulla doppia cifra di vantaggio (39-29).

Trascinati dall’entusiasmo le V nere ne approfittano per propiziare la fuga decisiva ed al 30′, il tabellone dice +20 (68-48). Negli ultimi 10′ di gioco i lombardi riescono a rendere meno dolorosa la sconfitta riducendo lo svantaggio a nove punti di distanza.

MVP della gara per la Virtus Segafredo Bologna, Josh Adams autore di 21 punti. Alla squadra ospite non bastano i 19 di Toney Douglas ad evitare la quattordicesima sconfitta stagionale con Varese che rimane così all‘ultimo posto in classifica con solo 10 punti.

Gli uomini di coach Sasha Djordjevic torneranno in campo domani sera per la sfida di EuroCup contro il Cedevita Olimpia Ljubljana.

Dolomiti Energia Trento

Non c’è pace per la Dolomiti Energia Trentino che si arrende anche sul parquet della Vanoli Cremona. Infatti, per la compagine bianconera si tratta dell’ottava sconfitta consecutiva nel nostro campionato. Dopo un inizio di grande equilibrio, i padroni di casa toccano il +10 (25-15), ma Trento non si spaventa e riesce a chiudere il primo periodo sotto solo di cinque punti (27-22).

Nel secondo quarto, i lombardi e i trentini si alterano il vantaggio. Si va negli spogliatoi sul 46-43 in favore della Vanoli Cremona con una penetrazione di TJ Williams.

E’ sul finire della terza frazione che la partita va nella direzione di Cremona. Infatti, i ragazzi di coach Paolo Galbiati riescono a produrre un parziale di 19-6 che vale il + 15 (74-59) al 30′. Negli ultimi 10′ di gioco, gli ospiti ritornano a soli due possessi si svantaggio, ma la compagine lombarda ritrova la doppia cifra di vantaggio e mette al sicuro il risultato. Il match termina 95-87 in favore della Vanoli Cremona, nonostante i 24 di Luke Maye e i 22 di JaCorey Williams.

La Dolomiti Energia Trentino ora deve pensare esclusivamente all’importantissima partita di mercoledì sera contro il Partizan Belgrado visto che è ancora in corsa per conquistare la qualificazione alla fase successiva di EuroCup.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Leghe nazionali, il weekend alla vigilia di un doppio turno fondamentale

Leghe nazionali. gli impegni della squadre di Eurolega alla vigilia di una settimana fondamentale per ogni tipo di verdetto europeo. L’OLIMPIA passeggia, come spesso accade sul suolo italico, contro la Fortitudo. Ve ne parliamo separatamente. In Spagna, Liga Endesa, il REAL MADRID mantiene la testa della classifica superando Burgos 96-81 […]
Legeh nazionali

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: