Real Madrid – Burgos, 27 di Tavares per festeggiare Laso

Il Real Madrid continua la sua corsa, sbarazzandosi del Burgos senza troppi problemi

0 0
Read Time:2 Minute, 58 Second

Quale miglior modo di festeggiare il rinnovo di Pablo Laso se non con una vittoria? Real Madrid – Burgos è stata una partita abbastanza semplice per i blancos, messa subito in discesa grazie ad uno straordinario primo quarto. Il 96-81 finale rende chiara immediatamente la situazione, nonostante gli ospiti non si siano arresi fino alla sirena finale. Il Real Madrid conferma il suo primo posto in solitaria, centrando la settima vittoria consecutiva e la ventunesima in campionato. Il Burgos, invece, dopo più di due settimane di stop cade nuovamente, restando saldamente la sesta piazza. Andiamo ora a scoprire la partita con i cinque punti di Eurodevotion.

Tavares time

Pronti, partenza, via! Il capoverdiano fa subito capire di essere in ottima forma. Dopo appena cinque minuti di gioco, infatti, il numero 22 ha già realizzato ben 10 punti, portando il Real sul 15-5. Coach Penarroya è costretto a chiamare un time out per fermare la forza del lungo blancos, con i suoi giocatori che, però, faticano a rientrare. Oltre a Tavares, i padroni di casa trovano punti importantissimi dalle mani di Garuba e Causeur, chiudendo il primo quarto sul 29-13.

Real Madrid - Burgos

La zona risveglia il Burgos

Coach Penarroya capisce che, per evitare il tracollo, bisogna cambiare qualcosa. Durante il minibreak chiede ai suoi di giocare una difesa a zona. Da questo momento Real Madrid – Burgos cambia in modo radicale, con gli ospiti che, grazie ai 7 punti di Rivero, arrivano fino al 36-28, costringendo Laso al time out. Il coach madrileno decide di rimettere i campo Tavares e Laprovittola, trovando 6 punti dal primo e 5 assist dal secondo, andando negli spogliatoi sul 48-32.

6-16 al ritorno sul parquet

Esattamente come nel secondo quarto, anche la terza frazione inizia con un vero e proprio dominio ospite. Il Burgos, tirando con un 4 su 6 da tre in cinque minuti, apre un parziale di 6-16, arrivando al -6. Questa volta è Horton a trascinare i suoi con 8 punti e obbligando, nuovamente, Laso al time out. Il copione non cambia e i blancos ricominciano a giocare. Thompkins in soli tre minuti, prima di uscire per un infortunio alla caviglia, tira con il 100% dal campo (1/1 da due e 2/2 da tre), dando la carica giusta al Real.

La chiude Jaycee Carroll

L’ultimo quarto è un vero e proprio show firmato Jaycee Carroll. I 14 punti messi a referto in soli dieci minuti chiudono definitivamente i giochi, regalando la vittoria al Real Madrid. Il Burgos tenta il tutto per tutto con il 3 su 5 da tre di McFadden, il 2 su 2 sempre da tre di Benite ed il 3 su 3 dal pitturato di Rivero, ma l’onda del play americano è infermabile. Una prestazione che permette a Tavares, Deck e Causeur di sedersi in panchina e prendersi il meritato riposo.

Real Madrid - Burgos

L’Mvp di Real Madrid – Burgos

Indubbiamente l’Mvp di Real Madrid – Burgos è stato Walter Tavares. Il capoverdiano ha sfoderato una delle sue migliori prestazioni da quando veste la maglia blancos, con 27 punti, 7 rimbalzi e addirittura 6 stoppate. Una prestazione di enorme sostanza, che ha permesso anche ai suoi compagni di giocare in modo più rilassato. Come è facile intuire, infatti, il numero 22 ha dominato sotto al canestro, capitalizzando quasi tutti gli errori al tiro dei blancos e chiudendo la porta agli attacchi ospiti. Un giocatore che, ogni giorno che passa, diventa sempre più importante per il Real Madrid.

Foto: Twitter @RMBaloncesto

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

4 thoughts on “Real Madrid – Burgos, 27 di Tavares per festeggiare Laso

Next Post

Eurodevotion Weekly: Efes impressionante, Real oltre i limiti della sfortuna

Eurodevotion Weekly, il nostro appuntamento con 10 flash sulla settimana di Eurolega. Impossibile non restare impressionati dalla prova dell’Efes nel derby turco. Il crollo Zenit è la classica serata che può capitare in Eurolega. Va presa e messa da parte, pensando alla prossima come ha giustamente sottolineato Pascual. Tra Valencia […]
Eurodevotion Weekly

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: