Alba-Pana (26°round): i tedeschi superano i Greens

0 0
Read Time:3 Minute, 45 Second

Alba-Pana, match valido per la 26esima giornata della Turkish Airlines EuroLeague è coinciso con il ritorno al successo per la squadra allenata da coach Aito Garcia Reneses. Infatti, tra le mura amiche della Mercedes Benz Arena di Berlino, l’Alba ha avuto la meglio sui greci con il punteggio di 74-65.

Attraverso i classici 5 punti di Eurodevotion analizziamo la sfida Alba-Pana.

Alba-Pana | Eurodevotion

Alba-Pana: le percentuali al tiro da 3 punti

Se si vanno a prendere le statistiche complessive della percentuale al tiro dalla lunga distanza di queste due squadre si nota che sotto questa voce non brillano. Infatti, l’Alba Berlino si trova al 15° posto con 254/711 (35.72%) in 26 gare disputate, mentre il Panathinaikos occupa addirittura l’ultima posizione con 204/608 (34.44%) con però 2 partite ancora da recuperare rinviate a causa del Covid-19. Nel primo tempo di ieri sera queste due compagini sono riuscite a chiudere con percentuali davvero bassissime. Dopo i primi 20′ di gioco i tedeschi sono andati negli spogliatoi con 2/15 (13.3%) ed i greci con 1/9 (11.1%). A fine partita i berlinesi hanno chiuso con 11/36 (30.6%) ed i Greens con 7/23 (30.4%). Indubbiamente il tiro dai 6.75 non è certo la specialità di queste due squadre.

Alba-Pana: Thiemann vs White

Tra i protagonisti assoluti in casa Alba Berlino c’è senza neanche troppi dubbi Johannes Thiemann. Il pivot tedesco dopo aver segnato solo 2 punti in 30′, si scatena letteralmente nell’ultimo quarto e punisce la difesa greca con quattro triple consecutive pesantissime. Per il classe 1994 si tratta del suo career high in Eurolega con 16 punti (1/1 da 2, 4/5 da 3, 2/2 TL) e 18 di valutazione in 17:49 sul parquet.

In una serata non certo entusiasmante per il Pana, l’unica nota lieve è la prestazione di Aaron White. L’ala americana sfiora la doppia doppia (14 punti e 8 rimbalzi) con 17 di valutazione. L’ex giocatore dell’Olimpia Milano è l’unico dei suoi a chiudere in doppia cifra, in una partita dove si è sentita la mancanza di Nemanja Nedovic e dove avrebbe fatto comodo l’esordio di Mario Hezonja.

L’Alba ritrova la vittoria

Dopo nove sconfitte subite nelle ultime dieci partite di Turkish Airlines EuroLeague, la compagine tedesca ritorna a sorridere nella massima manifestazione europea. Dopo un avvio davvero in salita con soli 11 punti segnati e 7 palle perse nei primi 10′, i tedeschi nei primi minuti della seconda frazione si sono trovati sotto anche di dieci lunghezze (15-25), riuscendo però a limitare i danni chiudendo all’intervallo lungo sotto solo di due possessi (28-34).

Nel secondo tempo il Pana è calato a livello di energia e soprattutto d’intensità con l‘Alba Berlino che minuto dopo minuto ne ha approfittato per trovare il guizzo vincente. Ad essere decisivi nel punteggio finale sono stati gli ultimi dieci minuti di gioco, nel quale i Greens si sono letteralmente smarriti ed i tedeschi hanno preso in mano definitivamente l’inerzia del match, conquistando la vittoria finale.

Alba-Pana: decisivo l’ultimo quarto

E come anticipato nel punto precedente ad essere cruciale per la vittoria dell’Alba è proprio l’ultima frazione di gioco. Eriksson & co con un break decisivo di 24-12 hanno ottenuto la vittoria numero nove della stagione nella Turkish Airlines EuroLeague. Invece, per il Pana si tratta della quindicesima sconfitta stagionale. Gli uomini di coach Oded Kattash erano reduci da due vittorie in fila (Valencia ed Olympiacos) prima delle diverse positività che hanno colpito la squadra ateniese. In termini di classifica per entrambe le formazioni non cambia sostanzialmente nulla, visto che sono ampiamente fuori dalla lotta playoff.

Alba-Pana: in vista del doppio turno

E’ gia tempo di archiviare il 26° round per proiettarsi in quella che sarà il penultimo doppio turno di questa stagione. Infatti, martedì 2 marzo alle ore 18:00 l’Alba Berlino farà visita allo Zenit reduce da una netta sconfitta contro il Valencia per poi volare a Mosca il giovedì per la gara contro il Khimki. Si prospetta quindi un doppio turno nel quale i berlinesi dovremmo subire una sconfitta ed ottenere una vittoria, ma si sa in Eurolega tutto può accadere.

Invece, per i Greens arriva un doppio turno molto impegnativo con Barça e Bayern Monaco. I catalani voglio immediatamente rimediare la sconfitta subita contro l’ASVEL, mentre i bavaresi vogliono continuare a rimanere nelle prime otto meraviglie dell’Eurolega e quindi non possono perdere punti per strada.

Immagine in evidenza: Eurolega

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Alba-Pana (26°round): i tedeschi superano i Greens

Next Post

Fener-Efes e una notte da ricordare per Ergin Ataman

Fener-Efes ha un solo padrone. La squadra di Ataman per una notte torna la schiacciasassi che abbiamo ammirato nella passata stagione.

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: