Final Eight 2021: Milano – Pesaro. Come l’Olimpia può battere la Repesa Band.

Cesare Forgione 1
2 0
Read Time:2 Minute, 20 Second

Milano, dopo la performance imperiale di ieri sera con Venezia, affronta in finale una sorprendente Pesaro, in un ultimo atto della Final Eight che si preannuncia intrigante.

L’Armani Exchange di Ettore Messina è volata in finale di Coppa Italia grazie alla stupefacente vittoria di ieri sera contro l’Umana Reyer di Walter De Raffaele. Un secondo tempo di qualità sopraffina che ha permesso all’Olimpia di tornare in finale di F8 dopo 3 edizioni di assenza.

Proviamo ad analizzare, attraverso tre punti, quali sono le chiavi che possono trascinare la favorita n.1 alla conquista dell’ennesima coppa da aggiungere in bacheca.

Fermare Justin Robinson

Il play della Carpegna Prosciutto è stato il principale protagonista delle gare contro Sassari e Brindisi: 25.0 punti e 5.0 assist di media per il play tascabile di Jasmin Repesa in questa pazza Final Eight.

Sarà importante per Milano arginarlo, poichè fulcro del gioco in tutte le situazioni offensive di Pesaro. Pick ‘n roll con Cain, penetrazioni micidiali per creare superiorità vista la sua altezza (173 cm), triple e playmaking di altissimo livello. Il ventaglio di opzioni è veramente molto vario.

Fisicamente ha un deficit notevole, e Rodriguez e soci son sicuro che approfitteranno di questo handicap per sfiancarlo, essendo anche alla terza partita in altrettanti giorni.

Jasmin Repesa

Milano, come detto in precedenza, manca in finale da 3 edizioni e quella volta a guidarla c’era proprio lui, Jasmin Repesa, il creatore del miracolo Pesaro.

Da vecchio volpone, Repesa ha prima ingabbiato Pozzecco ai quarti e poi ha rinchiuso all’angolo Vitucci come un pugile sul ring.

L’artefice della sorpresa della Final Eight, Jasmin Repesa

Con quello che ha a disposizione si può dire, prendendo una citazione di un famoso allenatore di calcio, che sta friggendo il pesce con l’acqua, ovvero che sta ottenendo risultati strabilianti con un budget che ad inizio anno non era poi così alto.

Tralasciando gli amarcord, sarà molto interessante la battaglia tattica tra due menti esperte del basket italiano come lui ed Ettore Messina. Riuscire a vincere questo duello potrebbe equivalere ad una seria ipoteca per Milano.

Esperienza

Entrambe le squadre vivranno pensieri e momenti totalmente opposti sino al momento della palla a due. Milano inevitabilmente avrà il dovere di vincere, mentre Pesaro giocherà sfacciata con la consapevolezza di chi è sfavorita sulla carta.

I marchigiani a livello di roster inoltre sono abbastanza inesperti a questo livello, e si sa che se si vuol far strada in match così complessi bisogna affidarsi a chi gare come questa le ha già vissute come Carlitos Delfino e l’ex Avellino Ariel Filloy .

Milano di esperienza ne ha indubbiamente a bizzeffe e verrà molto utile specialmente nell’approccio iniziale alla gara, elemento fondamentale in un match delle Final Eight.

Materiale fotografico: victorialibertas.it e olimpiamilano.com

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Final Eight 2021: Milano – Pesaro. Come l’Olimpia può battere la Repesa Band.

Next Post

Brindisi-Pesaro tra Robinson e letture vincenti

Brindisi-Pesaro regala la sorpresa. Vince la Carpegna in un match non irresistibile ma efficace per applicazione da parte dei ragazzi di Repesa.
Brindisi-Pesaro tra Robinson e letture vincenti

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: