Olimpia Milano, indagine della procura federale per espressione blasfema? Per favore…

0 0
Read Time:3 Minute, 0 Second

Olimpia Milano sotto indagine della Procura Federale a causa di un’espressine blasfema che sarebbe stata udita durante la gara contro Reggio Emilia. Ce ne informa l’Ufficio stampa della FIP.

Nel deserto dell’arena milanese, popolata di soli VIP e di tantissimi personaggi che verso il basket presentano uno spasmodico interesse quando assume le sembianze di una sfilata, si sarebbe consumato il misfatto. Terribile, veramente, non sappiamo come andare avanti…

E’ una notizia che sconvolge animi e sensibilità della collettività e che certamente ha turbato lo svolgimento di una manifestazione senza pecca.

11 febbraio 2021, epoca pandemica, tristezza assoluta di qualsiasi evento rispetto al passato, arene (poche, in Italia meglio parlare di diverse palestrine, grazie a quei personaggi di cui sopra…) deserte ed una procura federale si mette ad indagare su un presunto smoccolamento (“espressione blasfema” sembra una cosa troppo seria…) da parte di qualche tesserato, che poi sappiamo benissimo tutti chi sarebbe?

Ora, il ridicolo il basket italiano lo ha già toccato diverse volte, sebbene al peggio non vi sia mai fine, sempre grazie a “quelli di cui sopra”, ma determinate vette sembravano inesplorate. Non è così, dev’essere proprio talento innato…

Ma questa gente ha mai lasciato le inespugnabili fortezze del loro “cadreghino” per frequentare un parquet, che fosse di Prima Divisione, di Serie A o di Eurolega? Sia chiaro, prima che arrivi qualche solone con la sua morale e con l’accusa di qualche “…ismo”, sport nazionale assoluto, non mi permetterei mai di giustificare uno smoccolamento, nel reale rispetto di chi ritiene tali uscite irrispettose e magari proprio blasfeme. Nessuna giustificazione e nessun premio particolare se la cosa è accaduta, ci mancherebbe, ma da lì ad un’indagine federale c’è un mare di buonsenso che resta territorio vergine.

Detto ciò, se mai quel parquet od una panchina fossero mai stati frequentati, si sarebbe potuta avere una minima idea di ciò che si dice e si sente, figlio di un’adrenalina che fa belli e brutti scherzi ma che è parte del gioco e dell’essere umano. Sì, anche del credente, se volgiamo spingerci ai limiti di territori che non ci riguardano. Si smoccola, si apostrofa l’avversario, si descrivono le caratteristiche non proprio da educanda di una parte della parentela, si invita a percorsi non esattamente professionali chi si ha davanti, fischietti compresi, il tutto in rigoroso stile Las Vegas: ciò che accade lì, resta lì. Se non si arriva poi a capire che tutto questo è diventato decisamente più pubblico e fruibile nel momento in cui quel deserto permette di ascoltare cose che prima era impossibile comprendere se non attraverso improbabili labiali, beh allora non ci sono parole.

Coach, atleti, dirigenti e tutti quelli che sono coinvolti nell’attività sportiva professionistica stanno già facendo tanto, svolgendo la loro attività in un clima surreale che non vivevano da quando c’erano solo i loro genitori a vederli. Non lo stanno facendo ai massimi livelli? Vero, ma non è certo colpa loro, sarebbe impossibile farlo e vanno quindi elogiati. Vogliamo togliere loro anche quel minimo di adrenalina che accompagna l’agonismo da sempre, nel bene come nel male? Buonsenso, appunto, ne basterebbe un poco e si andrebbe oltre senza problemi.

Andare a fare le pulci per un urlaccio sulle basi di un falso moralismo è operazione che non merita nessuna considerazione e che farebbe sorridere, se non fosse che evidentemente palesa la mancanza di altri lavori più seri da svolgere per il bene del gioco.

Ettore, se mai fossi tu “l’indagato”, non ti curar di loro ma… non guardarli nemmeno e passa a quel gioco che tu fai crescere da 30 anni, a differenza loro.

(Foto: Twitter @OlimpiaMI1936)

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
100 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

F8 2021, Brindisi passa, Vitucci: abbiamo ripartito le responsabilità

Brindisi è in semifinale, le parole di coach Vitucci
vitucci brindisi

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: