Reyer Venezia: come arriva alle Final 8

michelepasti 3

La Reyer Venezia arriva alle Final Eight come 5°. Davanti avrà ancora la Virtus Bologna. Da campioni in carica, gli orogranata arrivano a Milano per ripetersi.

3 0
Read Time:5 Minute, 3 Second

L’Umana Reyer arriva a questa edizione delle Final Eight come quinta classificata ed esattamente come l’anno scorso dovrà affrontare la Virtus Segafredo Bologna. I veneziani sono i campioni in carica di questo torneo che decreterà chi alzerà questo prestigioso trofeo invernale. La Reyer anche quest’ anno, come poi del resto è sempre stato arriverà al Forum D’ Assago come underdog del torneo così come l’ anno scorso in cui da ultima classificata, arrivata ottava solo per lo scontro diretto a favore con Varese, vinse la prima contro la Segafredo, che era prima in classifica, dopo battè anche l’ Olimpia, altra grande favorita alla vittoria finale e vinse poi in finale contro l’ Happy Casa Brindisi.

Venezia ormai, come è ben noto, ha una struttura consolidata negli anni con tanti giocatori di estremo e ottimo livello abituati a giocare insieme da tanto tempo. I nuovi innesti Wes Clark e Isaac Fotu si sono ambientati molto bene e sono decisamente entrati a pieno regime nei giochi di coach Walter De Raffaele. La Reyer vanta un grande mix di talento ed esperienza e come ha già dimostrato negli anni scorsi, Venezia giocherà per vincere e difendere questo titolo. 

Reyer Venezia: situazione generale e infortuni in vista dei quarti di finale di coppa Italia

La Reyer arriverà a Milano quasi al completo con Walter De Raffaele che molto probabilmente non potrà contare sul neo acquisto Isaac Fotu ( infortunatosi in allenamento ) che è fermo da circa un mese. Nonostante il neozelandese abbia rincominciato a correre la settimana scorsa ha svolto solo lavoro individuale e non si è mai allenato con il resto del gruppo squadra. Sarà sicuramente un’ assenza pesante per i lagunari che con l’ arrivo in estate da Treviso di Fotu hanno sicuramente alzato ancora l’ asticella. Dunque, Fotu a parte, la Reyer sarà al completo.

Fino ad ora è stato un inizio di stagione piuttosto travagliato per i veneziani che dopo essere partiti molto bene in campionato e anche in Eurocup, a causa del focolaio di Covid 19, hanno avuto un mese e mezzo molto difficile fra Novembre e Dicembre, che li ha condizionati a tal punto da non riuscire a passare la prima fase di Eurocup.

Anche in campionato la Reyer ha avuto diverse  difficoltà dopo  lo stop dovuto al Covid tanto da perdere 7 gare consecutive tra Lba ed Eurocup in quel periodo. Ora le cose però sono cambiate radicalmente e Venezia è tornata sui suoi passi tanto che adesso si trova nel gruppo delle seconde in classifica insieme a Virtus Bologna che affronterà proprio ai quarti, Happy Casa Brindisi e Dinamo Sassari. La Reyer quindi arriva a queste Final 8 con 6 vittorie nelle ultime 6 uscite e di fatto come una delle formazioni più calde e in forma che parteciperanno alla Coppa Italia.

I giocatori chiave della Reyer

La Reyer Venezia ha la fortuna di potere contare su un roster lungo e pieno di giocatori di grandissimo talento, sia nel reparto italiani che nel reparto stranieri. Austin Daye, il go to guy come si dice in gergo, colui il quale è sempre “clutch” e gelido nei finali ( basti pensare al suo canestro sulla sirena all’ overtime l’ anno scorso contro le V nere nel quarti di finale delle Final 8 2019/20) è stato anche eletto l’ MVP della Coppa Italia dello scorso anno. Michael Bramos, l’ ala tiratrice con una mano sopraffina di una eleganza disarmante che se è in giornata brucia la retina da qualsiasi punto di ogni palasport europeo.

Mitchell Watt, uno dei centri più dinamici del campionato, capace di bucare le difese avversarie con i suoi semi ganci e suoi bellissimi movimenti in post basso. Julian Stone, giocatore che a volte si tende a scordare visto che spesso fa il lavoro sporco ma senza di lui la Reyer cambia faccia soprattuto a rimbalzo e in difesa. Jeremy Chappell, altro giocare di una dinamicità pazzesca che è in grado di fare qualsiasi cosa in campo ed è sempre pronto ad aiutare la squadra.

Inoltre coach Walter De Raffaele ha a disposizione  un reparto italiani fra i migliori del campionato, che vanta giocatori del calibro di Stefano Tonut, la guardia italiana che segna di più in Lba con più di 14.8 punti ad uscita, molto discusso in questi giorni per la sua mancata chiamata in nazione nella bolla di Perm da parte di coach Meo Sacchetti, giocatore con un QI cestistico infinto, capace di tirare e penetrare, un vero e proprio rebus per ogni tipo di difesa.

Ci sono anche Andrea De Nicolao, con la sua calma e la sua freddezza, Davide Casarin, diamante reyerino che gara dopo gara fa sempre vedere le infinte potenzialità, la grande esperienza di Bruno Cerella, di Valerio Mazzola e di Lollo D’Ercole. Chiude il reparto italiani la new entry Luca Campogrande, giocatore classe 1996 che in quel di Roma ha fatto vedere davvero ottime cose. Infine sotto canestro a fare spallate insieme a Mitchell Watt c’è il totem sloveno Gasper Vidmar.

Reyer- Virtus è una finale?

Probabilmente questa sfida, che per il secondo anno consecutivo si disputerà ai quarti, se le due formazioni si fossero trovate in posizioni diverse in classifica, sarebbe potuta tranquillamente essere un delle possibili finali di queste Final 8; tuttavia, viste tutte le gare perse dai bianconeri in casa e quel periodo di crisi post covid dei lagunari, ci gusteremo questa bella gara ai quarti di finale consapevoli che una delle due squadre uscirà alla prima partita così come del resto è stato l’ anno scorso.

Segafredo Bologna contro Reyer Venezia, una sfida che sta facendo la storia della pallacanestro italiana, fra due società storiche ed estremamente vincenti, da una parte l’ armata bolognese a trazione serba, dall’ altra l’ esercito veneziano con tanta esperienza. Una cosa è certa, questa sfida ai quarti di finale è una sorta di potenziale finale anticipata e noi non vediamo l’ora che arrivi giovedì per gustarcela. Palla a due al Forum D’ Assago l’ 11 Febbraio alle ore 20:45. 

Happy
Happy
33 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
67 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

3 thoughts on “Reyer Venezia: come arriva alle Final 8

Next Post

F8 2021, De Raffaele: Faremo di tutto per difendere il titolo

Dopo avervi presentato l’Umana Reyer Venezia, riportiamo le parole di coach Walter De Raffaele alla vigilia delle F8 2021 in programma al Mediolanum Forum. La sua squadra scenderà sul parquet del Forum, giovedì sera alle 20.45 nella sfida contro la Virtus Segafredo Bologna. Sulle F8 2021 «Cercheremo di fare di […]
De Raffaele | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: