Top 16 Eurocup: il punto dopo il Round 4! (Gruppi E-F)

alessiomagni
1 0
Read Time:3 Minute, 44 Second

Top 16 Eurocup, Round 4: Altra giornata e altri risultati, ma soprattutto primi verdetti che iniziano ad arrivare. Come vi avevo anticipato settimana scorsa, questa doveva essere una giornata molto importante e così è stata.

Due squadre hanno staccato il pass per la fase successiva e altrettante, invece, devono salutare la competizione con due giornate d’anticipo.

Partiamo subito con l’analisi dei gironi senza perdere troppo tempo. Dopo la quarta giornata di Eurocup la situazione è questa.

Top 16 Eurocup: Gruppo E e la difficoltà nel ripetersi

Partiamo col big match del girone E. Doveva essere la partita più bella e così è stata! Forse un po’ troppo scontata guardando il risultato ma la squadra di casa ha messo in piedi una grandissima prova che l’ha portata in vetta al girone. Si parla della partita fra Monaco e Joventut Badalona, finita col risultato di 97 a 82 per i monegaschi, partita molto dura ed equilibrata nel primo tempo con i padroni di casa che vanno all’intervallo lungo con una sola lunghezza di vantaggio.

Secondo tempo che vede la squadra del principato allontanarsi poco per volta. Nel terzo periodo, infatti, la squadra di casa termina con un vantaggio di 10 punti per poi concludere l’opera nell’ultimo quarto con un distacco finale di 15 lunghezze. Da segnalare un terzo quarto di grandissimo livello per la difesa monegasca, con i padroni di casa che limitano gli spagnoli a soli 13 punti realizzati.

Monaco-Badalona

Monaco che passa dunque in vetta al girone E e, a meno di clamorosi colpi di scena, va spedito verso un primo posto nel girone che all’inizio sapeva di clamoroso. Badalona deve purtroppo recriminare i pochi punti arrivati dal quintetto base, soli 45, quando solitamente siamo abituati a fatturati ben diversi. Spagnoli che ora devono sperare in un passo falso dei monegaschi per passare da primi e per non trovare lo spauracchio della Virtus Bologna ai quarti di finale.

Nell’altra partita del gruppo E, il Nanterre passa sull’Unicaja Malaga con il punteggio di 80-74. Per i francesi partita fenomenale del lungo Alpha Kaba autore di una doppia-doppia da 21 punti e 15 rimbalzi per una valutazione finale di 33, accompagnato da 19 punti decisivi del play Warren. Classifica che inizia a delinearsi, come detto in precedenza, con i francesi del Nanterre che salgono a quota 2 vittorie e ampiamente in corsa per il passaggio del turno.

Servirà una bella vittoria contro Badalona per sperare nei quarti. Malaga, forse la grande delusione di queste Top16, è invece la prima a lasciare la competizione. Con 0 vittorie infatti concludono con ampio margine la loro cavalcata in questa seconda fase.

Top 16 Eurocup: Gruppo F sempre più in equilibrio

Partite bellissime e piene di colpi di scena nel Gruppo F. Con un finale rocambolesco il Partizan Belgrado riesce a spuntarla, grazie ad una clamorosa rimonta, per 71-69 ai danni del Lokomotiv Kuban. I russi sono colpevoli di non aver saputo gestire un vantaggio di ben 18 lunghezze a due minuti dal termine del secondo quarto. Serbi bravissimi nel non disunirsi e nel finale Perkins prima la pareggia e poi infila il lay-up vincente a pochi secondi dalla fine della partita.

Luke Maye, il top scorer di Trento-Boulogne

Nell’altra sfida del girone Trento ospita i francesi del Levallois e ha l’obiettivo di non ripetere gli errori commessi la settimana precedente. Alla fine finisce 67-57 con gli uomini di Molin, capo allenatore dopo l’esonero di coach Brienza, che ribaltano la differenza punti della gara d’andata. Miglior realizzatore di serata Luke Maye con 15 punti. Segue a ruota l’altro americano Gary Browne che ne mette 12 con tanta presenza fisica ed energica messa sul parquet.

Trento sale a quota 2 vittorie e si rilancia pesantemente all’interno di un girone che è il più equilibrato di queste Top16. Sarà fondamentale, quindi, non perdere le prossime due per passare da seconda e staccare dunque il pass per i quarti di finale. Levallois rimane saldamente al primo posto nel girone, ma desta molta curiosità la prossima partita contro i russi del Kuban che arriveranno a questa sfida con le spalle al muro.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Vassilis Spanoulis, il mito

2 gennaio 2020, con i 14 punti segnati al Fenerbahçe Vassilis Spanoulis (o se preferite Kill Bill, mVp, V-Span) già miglior assistman, vincitore di tre titoli e di una serie infinita di riconoscimenti individuali, diventa anche  il top scorer all time dell’Eurolega. Ma mai come in questo caso le cifre, seppur notevoli, non dicono […]
Vassilis Spanoulis

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: