Asvel – Olimpia Milano, i francesi fanno 4 di fila

L’Olimpia Milano non sfrutta l’occasione per raggiungere il secondo posto, uscendo sconfitta dall’Asvel con un super Lighty e un fantastico Cole

1 0
Read Time:3 Minute, 20 Second

Asvel – Olimpia Milano sarebbe potuta essere una partita fondamentale per il cammino dei meneghini in Eurolega. I francesi, però, hanno deciso di rovinare la festa agli uomini di coach Messina, vincendo il match 78-69 e negandogli il sorpasso ai danni del Cska. Partita decisa nell’ultimo quarto, terminato con un secco 26-13 in favore dell’Asvel. I ragazzi di coach Parker, nonostante le assenze, centrano un’altra importante vittoria, confermando i progressi mostrati fin qui.

Asvel - Olimpia Milano
Il risultato finale di Asvel – Olimpia Milano

Andiamo ora ad analizzare la gara nei consueti cinque punti di Eurodevotion

Asvel – Olimpia Milano, pitturato vs arco

Dopo un inizio decisamente a rilento, con soli sei punti segnati nei primi quttro minuti, Asvel – Olimpia Milano entra nel vivo nella seconda metà del primo quarto. Entrambe le squadre iniziano a trovare il canestro grazie ai loro punti forti, ossia il gioco sotto canestro per i francesi e il tiro dalla distanza per i biancorossi. Alla prima sirena il tabellone recita 20-23, con i padroni di casa che possono vantare un 10/14 (71,4%) dal pitturato, mentre i meneghini chiudono con il 75% dall’arco, vero e proprio marchio di fabbrica dell’Olimpia Milano.

Il quarto degli errori

Diciassette punti per parte, è questo quello che racconta il punteggio del secondo quarto. La realtà, però, è ben diversa. I secondi dieci minuti, infatti, sono stati caratterizzati da numerosi errori da parte di entrambe le squadre. L’Asvel, cercando di accelerare il gioco per sorprendere gli avversari, arriva a perdere ben dieci palloni, costringendo coach Parker al time out. Dall’altra parte, invece, l’Olimpia sbatte più volte sulla difesa francese, prendendo tiri molto difficili. Nei meneghini, inoltre, soffre Datome che, dopo una tripla segnata, commette due falli uno dietro l’altro.

Norris Cole time

E’ lui l’uomo decisivo in questa Asvel – Olimpia Milano. Nel momento più delicato del match l’americano sfodera tutte le sue qualità, regalando ai francesi prima il sorpasso e poi l’allungo. Una seconda metà di quarto quarto da vero leader, con giocate di spessore e canestri fondamentali. Nonostante l’Mvp della partita sia stato Lighty con 16 punti, il numero 30 in maglia grigia, oltre a realizzare 6 dei 12 punti totali, ha saputo riaccendere la scintilla decisiva nei suoi compagni. Un altro giocatore che deve essere assolutamente citato è William Howard, che, con due triple pesantissime, ha contribuito alla vittoria dei francesi.

Asvel – Olimpia Milano, chi si ferma e chi continua a correre

Questa sera in campo c’era una ghiottissima possibilità per l’Olimpia Milano, ossia quella di superare il Cska al secondo posto e portarsi ad una sola vittoria dal Barça primo. Dall’altra parte, però, c’era un Asvel altrettanto affamato di vittorie, per poter continuare a credere nel sogno playoff. I ragazzi di coach Parker trovano la quarta vittoria consecutiva, salendo così a dieci vittorie stagionali. L’ottavo posto resta un miraggio, ma visti i risultati delle ultime giornate, con le carte in tavola che sta ricominciando a mischiarsi, mai direi mai.

Per l’Olimpia Milano, invece, la striscia positiva si ferma a sei vittorie. Una sconfitta che non desta troppi problemi, vista la sola vittoria del Bayern Monaco tra le prime cinque, ma che lascia l’amaro in bocca per una grandissima occasione sprecata .

Difesa da rivedere

Non è un caso se la risalita dell’Asvel è coincisa con il ritorno in campo del Fall che fino ad oggi abbiamo visto in Eurolega. L’Olimpia Milano, infatti, soffre fin troppo le squadre fisiche. E quando davanti ti ritrovi un centro di 218 cm le difficoltà non sono di certo poche. Oltre al francese, però, l’Asvel ha potuto beneficiare dell’ottima prestazione sotto canestro di Guerschon Yabusele, autore di 14 punti.

Zach LeDay durante Asvel – Olimpia Milano

Una difesa, quella dell’Olimpia, che ha pagato a caro prezzo la fisicità dei padroni di casa, vanificando il buon lavoro fatto in attacco. A nulla sono valsi i 18 punti di Shields ed i 14 di LeDay, oltre ad una buona prestazione di Tarczewski.

Foto: Twitter @euroleague e @ldlcasvel

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

4 thoughts on “Asvel – Olimpia Milano, i francesi fanno 4 di fila

Next Post

Real-Baskonia (round 24): la grande notte di Polonara e Vildoza per il bis basco

Bis stagionale del Baskonia sul Real
Real Baskonia | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: