Sala stampa Eurolega, le parole del round 22

Tutte le parole dei coach dalla sala stampa

0 0
Read Time:2 Minute, 29 Second

Con le ultime quattro partite del round 22 andiamo a scoprire tutte le parole dette dai coach in sala stampa. Come sempre tanti complimenti alla propria squadra, con Schiller in testa a tutti, fino all’apprensione di Laso verso l’infortunio di Carroll. Nessuna parola, invece, da parte di Itoudis riguardo il caso James.

Alba Berlino – Cska Mosca 68-71, sala stampa

Garcia Reneses (Alba Berlino): “La partita di stasera non è stata delle migliori per noi. Un match molto lento e con tante interruzioni, che non ci ha permesso di correre come volevamo.”

Itoudis (Cska Mosca): “Abbiamo girato la palla molto bene questa sera e, non per mancare di rispetto all’Alba Berlino, ma un paio di volte è stato fin troppo facile. Nonostante ciò non abbiamo avuto buone medie di tiro e questo ci ha infastidito non poco. I miei ragazzi, però, non hanno mai smesso di crederci e per questo devo congratularmi con loro.”

sala stampa
Itoudis in Alba Berlino – Cska Mosca. Foto: twitter Cska Mosca

Asvel Villeurbanne – Baskonia 83-77, sala stampa

Parker (Asvel Villeurbanne): “I miei ragazzi hanno avuto una grande intensità difensiva. Sappiamo quello che dobbiamo fare per vincere in Eurolega. Possiamo continuare a crescere e dobbiamo assolutamente farlo.”

Ivanovic (Baskonia): “Abbiamo avuto due tipi di approccio diversi in questa partita. Nel primo tempo siamo entrati concentrati e aggressivi, mentre nel secondo abbiamo giocato senza energia e privi di concentrazione.”

Real Madrid – Panathinaikos 76-66, sala stampa

Laso (Real Madrid): “Devo essere contento del primo tempo dei miei ragazzi. Abbiamo fatto girare il pallone molto bene, creando ottime situazioni offensive. Era fondamentale rimanere concentrati sul match, anche quando i nostri avversari hanno cambiato il loro modo di difendere. In attacco abbiamo perso molte energie e tanti palloni, ma difensivamente non ci siamo scomposti. Per quanto riguarda Carroll dobbiamo aspettare altri esami, ma le prime impressioni non sembrano buone.”

Katash (Panathinaikos): “Questa sera abbiamo giocato due partite opposte. Nel primo tempo non eravamo concentrati, lasciando troppe occasioni al Real. Abbiamo preso troppi tiri sbagliati. Durante l’intervallo ci siamo ricomposti e abbiamo ricominciato a giocare. Difensivamente i miei ragazzi sono stati molto bravi, nella prossima partita vogliamo iniziare subito così.”

Valencia – Zagiris Kaunas 78-79, sala stampa

Ponsarnau (Valencia): “La partita è iniziata con grande intensità. Nel secondo quarto loro sapevano come attaccare la nostra difesa, mirando ai nostri punti deboli. A differenza loro, nel primo tempo non siamo riusciti a trovare punti di forza nel nostro gioco. Nel secondo tempo abbiamo riorganizzato le idee, trovando dalle rotazioni ottime soluzioni e rimanendo in partita. Nel finale abbiamo sfortuna, ma voglio comunque congratularmi con lo Zalgiris.”

Schiller (Zalgiris Kaunas): “La chiave della partita è stata mantenere una squadra offensiva come il Valencia sotto gli 80 punti. Siamo molto felici di aver ottenuto la vittoria, di averla ottenuta nel finale. Per quanto riguarda la prestazione sono molto contento di come abbiamo difeso nel secondo tempo.”

Foto: twitter @euroleague

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Khimki-Fener: 8a vittoria in fila e Shved KO!

Spettacolo e imbarazzo nella stessa partita
Khimki-Fener | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: