Stella Rossa-Barça: ai serbi non riesce il secondo colpo della settimana

La Stella Rossa non riesce nella seconda impresa settimanale. Il Barcellona vince a Belgrado

0 0
Read Time:2 Minute, 15 Second

Stella Rossa Barça ha rappresentato il secondo incrocio della settimana tra i padroni di casa e una squadra spagnola dopo il blitz di lunedì a Madrid.

I serbi non sono riusciti nel secondo colpo inchinandosi al Barcellona per 60-72.

Analizziamo la partita attraverso i canonici cinque punti di Eurodevotion.

SECONDO COLPO SETTIMANALE

La Stella Rossa, alla terza sfida consecutiva contro team iberici, incassa una sconfitta interna dopo la sorprendente vittoria di qualche giorno fa al WiZink Center di Madrid. Una partita in cui fu determinante Walden. Il giocatore originario della Florida ha patito il confronto con Calathes come del resto nella partita di andata. La gara di Belgrado si è decisa a cavallo tra il terzo e quarto periodo non permettendo così agli uomini di Radonjic il secondo scalpo di prestigio in pochi giorni.

STELLE AL RIENTRO

La partita dell’Aleksandar Nikolic Hall ha segnato il rientro di due stelle delle rispettive squadre, Jordan Loyd e Nikola Mirotic. L’americano, partito dalla panchina, ha chiuso con 9 punti senza trovare mai il canestro da tre punti, mentre per lo spagnolo di origine montegrina 6 punti, 8 rimbalzi in 17 minuti di impiego.

Stella Rossa-Barça
Nikola Mirotic – Euroleague.net

PUNTI NEL “PITTURATO”

Uno dei punti deboli della versione 2020-21 della Stella Rossa è la scarsa efficacia nel pitturato nonostante la presenza nel roster di due giocatori imponenti come Kuzmic e Reath. Una costante che è emersa in maniera ancora più evidente contro una squadra come il Barcellona che nella partita di stasera ha segnato il doppio dei punti degli ospitanti nell’area oltre che conquistare ben 17 rimbalzi in più (47-30).

BARCELLONA: DIFESA, HIGGINS E CALATHES PER IL NUOVO PRIMATO

Il Barcellona ritrova la vetta della classifica sfruttando la contemporanea sconfitta interna del Cska contro il ritrovato Fenerbahce. Una vittoria che ha rimarcato per l’ennesima volta l’efficacia della difesa “blaugrana” che ha concesso soltanto 60 punti ai propri contendenti. Già in ben 7 occasioni gli avversari dei catalani non hanno raggiunto i 70 punti a referto e soltanto una volta è arrivata la sconfitta nel match interno contro il Maccabi Tel Aviv. I due giocatori che hanno fatto la differenza sono stati Cory Higgins e Nick Calathes. I due esterni hanno portato alla causa 24 punti, 6 rimbalzi e 7 assist.

BREAK DECISIVO E MANI “GELATE” DALL’ARCO

Il break decisivo della gara è avvenuto a cavallo tra il terzo e quarto periodo, un parziale di 17-2 che ha portato il Barcellona al massimo vantaggio sul punteggio di 66-45 che ha chiuso anzitempo la partita. Da segnalare le percentuali pessime per entrambi le contendenti dall’arco, la Stella Rossa ha chiuso con 8/30, gli ospiti con 2/18 per un complessivo 20,8%.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Stella Rossa-Barça: ai serbi non riesce il secondo colpo della settimana

Next Post

CSKA-Fenerbahce (21° turno): il coro turco meglio dei solisti russi

CSKA-Fenerbahce merita di entrare di diritto tra le partite più belle dell’edizione corrente di Euroleague. La spunta la squadra di Igor Kokoskov per 83-89 dopo aver rimontato lo svantaggio accumulato nei primi due periodi di gioco. Per il team di Istanbul, ancora privo di Danilo Barthel, trattasi della sesta vittoria […]
CSKA-Fenerbahce | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: