Se l’eleganza avesse nome e cognome sarebbe Kyle Weems

Balbo 1
2 0
Read Time:1 Minute, 51 Second

“Se l’eleganza avesse nome e cognome sarebbe Kyle Weems”, questa frase ripetuta più volte da Hugo Sconochini, indimenticabile gaucho ex Virtus Bologna, Roma e Milano, durante la telecronaca di Cantù-Virtus su Eurosport 2, rimbomba nella mente.

Una frase appropriata, perché Weems é Mr Eleganza

Occhi allegri e indomiti, Kyle Weems, nasce e cresce a Topeka ( città progettata nel 1854 dagli anti-schiavisti venuti dalla costa orientale degli Stati Uniti) nel Kansas.

Arriva in Europa nel 2012, a Bonn, ed inizia a girovagare, lasciando ovunque ottime impressioni, tra Germania, Turchia e Francia. La sua grande occasione giunge alla soglia dei trent’anni, quando arriva la chiamata della Virtus Bologna alla ricerca del sostituto di Kelvin Martin (un giocatore fisico, di impatto difensivo, ma troppo incostante)

Kyle Weems, a differenza del suo predecessore, potrebbe chiamarsi anche Mister costanza: classico giocatore dall’andamento lineare con qualche picco ( non possiamo non ricordare il derby di Natale ’19)

Tecnica, intelligenza cestistica, tiro mortifero dagli angoli, senso dell’anticipo e serietà: queste le caratteristiche principali del numero 34 bianconero

Kyle Weems, eurocup - Eurodevotion

Il Maestro De Gregori cantava “un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo, dalla fantasia…” ( non potete non leggere questa frase canticchiando)

Voilà, l’altruismo; perché oltre il lato tecnico, di Kyle Weems, colpisce il lato umano, il senso di squadra, la personificazione perfetta dell’uomo squadra: il primo a correre verso un compagno per terra, il primo a festeggiare dalla panchina per il canestro di un compagno.

Verrebbe da scrivere anche: il marito perfetto per le vostre figlie; ma potremmo esagerare ed andare fuori tema.

Weems: 4 tattico

Oltre il lato tecnico e umano, Kyle Weems, completa il cerchio sotto un punto di vista tattico: quest’anno da 4 sta diventando un’arma fondamentale per il gioco di coach Djordjevic , per allargare il campo ed alzare e abbassare il quintetto in base alle esigenze della partita.

Mentre girano vorticosamente le voci riguardanti l’arrivo di un 4 ( in Eurocup c’é tempo fino al 2 febbraio, e molto probabilmente qualcosa si muoverà), la Virtus si gode il suo Mister Eleganza.

Il contratto di Kyle Weems scade a fine stagione, l’ala di Topeka ha dichiarato a più riprese di voler finire la carriera con la canotta della Virtus, il lieto fine dovrebbe essere dietro l’angolo.

Happy
Happy
33 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
33 %
Sleepy
Sleepy
33 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Se l’eleganza avesse nome e cognome sarebbe Kyle Weems

Next Post

Mercato: Heurtel, separazione ufficiale dal Barcellona

Mercato abbastanza attivo in questi giorni. Una delle situazioni francamente più imbarazzanti degli ultimi anni ha trovato la sua conclusione nelle ultime ore. Thomas Heurtel ed il Barcellona hanno trovato l’accordo per la separazione ufficiale. El Barça y Thomas Heurtel han rescindido, de mutuo acuerdo, el contrato que les unía […]
Mercato

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: