Partizan-Trento: l’Aquila subisce un netto k.o nel 1° round delle Top 16

Lorenzo Lubrano
0 0
Read Time:3 Minute, 24 Second

Partizan-Trento: gara valida per il primo round delle Top16 di 7Days EuroCup tra la terza classificata del girone D e la quarta del gruppo A.

Comincia davvero in salita la seconda fase per la Dolomiti Energia Trento che a Belgrado sul campo del Partizan si arrende in maniera disarmante alla compagine serba.

Fin dai primi minuti di gara, gli uomini di coach Nicola Brienza faticano ad entrare in partita ed allora i padroni di casa ne approfittano per chiudere avanti sul +8 (24-16) dopo i primi 10′. Nella seconda frazione l’inerzia della partita non cambia, con il Partizan che chiude all’intervallo lungo sul 35-20.

Nel secondo tempo, i serbi hanno solo il dovere di amministrare il vantaggio e dilagano nel punteggio. Il match si conclude sul 71-43.

Partizan-Trento I Eurodevotion

Attraverso i 5 punti di Eurodevotion analizziamo la tra sfida tra Partizan-Trento

Partizan-Trento: una serata disastrosa al tiro per l’Aquila

Ci sono partite che vanno immediatamente archiviate e questa per Trento dev’essere una di quelle. Infatti, è stata una serata da dimenticare per Brown & Co che hanno tirato con percentuali davvero molto basse. Già dopo i primi 20′ si era capito quale sarebbe stato l’andazzo del match (5/19 da 2 e 3/17 da 3) con appena 20 punti realizzati. Nel secondo tempo, le cose non sono di certo cambiate e le difficoltà a trovare la via del canestro sono continuate specialmente nelle conclusioni dai 6.75 (8/21 da 2 e 2/13 dalla lunga distanza. Alla fine della partita il totale sarà 18/70 dal campo. Vincere con queste percentuali diventa proibitivo.

Fisicità ed aggressività: le armi del Partizan

I serbi hanno letteralmente imposto la propria fisicità sia in attacco che in difesa.

Per quanto riguarda la zona offensiva lo si può notare dalla differenza di tiri liberi tentati dalle due squadre (21-4) e dalla percentuale al tiro da 2 18/36 (50%) dei padroni di casa. Questo vuol dire che i serbi hanno attaccato con più aggressività rispetto ai propri avversari.

Invece, per la fase difensiva la squadra di coach Filipovski va elogiata per aver concesso solo 43 punti, di cui solo quattro nella seconda frazione e nel controllo dei rimbalzi (46-36).

Il duo Perkins – Mosley

Esordio davvero convincete per il neo arrivato Joshua Perkins nelle fila del Partizan. La guardia americana dimostra di non sentire nessun tipo di pressione per la sua prima gara in una competizione europea e gioca con estrema naturalezza: 11 punti, 5 rimbalzi, 6 assist e 18 di valutazione in 18′. Come si suol dire in queste circostanze: buona la prima!

L’altro grande attore protagonista di serata è William Mosley. L’ex pivot di Trieste è il migliore dei suoi con 12 punti (4/6 da 2, 4/4 dalla lunetta) 7 rimbalzi, 4 stoppate e 22 di valutazione.

E’ sola la prima partita che giocano insieme, ma tra i due sembra già esserci il giusto feeling…

No Browne, No party !

Oltre ai soli 43 punti realizzati e alle pessime percentuali al tiro, tra gli aspetti più negativi della sfida di ieri sera c’è la serata no di Gary Browne.

Dopo essere stato il principale punto di riferimento nella prima parte di questa competizione (14.6 punti di media), non riesce a mettersi in ritmo e per i suoi compagni tutto diventa ancora più difficile. L’ex guardia del Darussafaka chiude con soli 7 punti realizzati (2/14 dal campo) e questo fa già capire che serata è stata per la Dolomiti.

Le altre due sfidanti: Lokomotiv Kuban Krasnodar – Boulogne Metropolitans

Nell’altra sfida del gruppo F, i francesi hanno espugnato la Basket Hall Arena con il punteggio di 79-83. Ai padroni di casa non sono bastati i 21 punti di Mindaugas Kuzminskas ad evitare la prima sconfitta nelle Top 16. Per quanto riguarda i ragazzi di coach Zdovc da evidenziare le percentuali al tiro della sua squadra: 52.2% da 2, 50% da 3 e 77.8% dalla linea della carità. Tra i protagonisti del successo ci sono Michineau (19pt) e Brown (17 pt).

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Mercato, Tarik Black ufficiale allo Zenit

Mercato, ufficiale l’arrivo di Tarik Black allo Zenit San Pietroburgo. Il club russo ha annunciato la firma questa mattina. Il centro di 206cm è reduce da una lunga inattività dopo aver concluso la sua avventura con il Maccabi. Wellcome, @TarikBlack25 Тарик Блэк – новый игрок БК "Зенит"!https://t.co/xb1LBN4E5z pic.twitter.com/xPhaaOvIsq — Basketball […]
Mercato Tarik Black Zenit

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: